Gabetti
Breaking News

Club alpino italiano e Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni: un impegno concreto per un modello di gestione ambientale del territorio montano



Giovedì 2 agosto alle ore 11 nel Palazzo Mainenti di Vallo della Lucania, sede del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni, si terrà la cerimonia di firma del protocollo di collaborazione tra CAI e l'Ente Parco. L'intesa verrà siglata dal Presidente Generale del Club Alpino Italiano, Avv. Vincenzo Torti, e dal Presidente del Parco, Dott.Tommaso Pellegrino, nel corso di un incontro cui saranno invitati a partecipare rappresentanti di tutte le aree protette della Campania, amministratori locali e operatori ambientali ed escursionistici.

Tale protocollo riconosce il CAI quale soggetto che, attraverso le sue strutture, fornisce collaborazione specifica rivolta alla conoscenza e alla protezione delle risorse naturali che ricadono nel territorio del Parco, sancisce un continuo e reciproco aggiornamento sulle tematiche legate alla frequentazione e alla fruizione di zone sensibili e di particolare valore biologico -paesaggistico e contribuisce a far conoscere al Parco Nazionale le esigenze e le aspettative di un vasto pubblico di fruitori. I campi di attività della convenzione sono: sentieristica, rifugi ed opere alpine, escursionismo naturalistico, alpinismo e alpinismo giovanile, speleologia, tutela dell'ambiente montano, conoscenza e conservazione del patrimonio storico e culturale delle Terre Alte e soccorso alpino e Speleologico.

Grande soddisfazione per il Presidente dell'unico presidio CAI, di Montano Antilia, presente in area Parco. "Con i nostri numerosi e giovani soci -dichiara Andrea Scagano Presidente Club Alpino Cilentano- tanti sono stati i progetti e le attività realizzati in sinergia con l'Ente Parco. Grazie alla fattiva e costruttiva collaborazione del Presidente Tommaso Pellegrino e di tutto il Direttivo, finalmente nel Cilento si sta lavorando per la tracciatura e segnatura dei circa 2000 km di sentieri creando finalmente un catasto dei sentieri dove i tanti escursionisti potranno scaricare le varie tracce GPS, tutte le informazioni tecniche sui sentieri e la descrizione dei caratteristici borghi attraversati". Dopo la firma del protocollo seguirà un buffet organizzato dalle aziende agricole locali .

 Comunicato stampa

Altri articoli Associazioni

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login