Zazza
Breaking News
In occasione del Natale il Vescovo De Luca...
Un The in Biblioteca
Il Maestro Gaetano Russo di Lentiscosa ha diretto...
5 gli appuntamenti di dicembre per ''La...
Foria, successo per il primo weekend dei...
Piano di Zona S9, contributi alle famiglie con...
Celle di Bulgheria, 19mila euro per il...
Comicitta': Sapri Capitale Italiana della Risata
Capaccio Paestum: domani al via "Tutto il...
Crisi politica Camerota, parla l'ex Vicesindaco...
Sala Consilina: torna il Presepe vivente...
Cultura, la Raggi consegna la medaglia del Comune...
''La Camerota del Futuro'', presentati da...
Presentato il programma degli eventi di Natale...
Al via ad Agropoli il "Natale delle...
Palinuro: sequestrato stabilimento industriale di...
Buon compleanno Rosmarinonews.it, 10 anni di...
La Giunta regionale della Campania sospende le...
Natale con l'Associazione Ad Arte
Genitori oggi, svolto a San Giovanni a Piro il...
Pisciotta: frantoio oleario non a norma,...
Il Comune di Santa Marina chiede un finanziamento...
Aiga di Vallo della Lucania: Tribunale alla...
Camerota, rimpasto in Comune: Saturno vice...
Piano Casa, Giovanni Fortunato Sindaco del Comune...
Pisciotta: preso con gasolio agricolo senza...
Taglio del nastro per ''La magia di Babbo Natale...
ASCEA 3Ci_CiboCilentoCinema: Grande entusiasmo...
Santa Marina, gas radon, Fortunato: ''Fermate la...
FATTI SENTIRE. A Sgap la Giornata Internazionale...
Piano di Zona S9, telesoccorso gratis per...
Un defibrillatore per la Cilentana Sport, parte...
Una vita in difesa dell'ambiente, buon viaggio...
Studenti del Gaza alla scoperta delle origini
Felitto, il Distretto Rurale delle Aree Interne e...
Pulizia lungo le superstrade del Cilento,...
La magia di Babbo Natale nel Vallo di Diano:...
Marina di Camerota, tutto pronto per la quarta...
La magia di Babbo Natale nel Vallo di Diano
Auguri a zio Felice Magliano, il piu' longevo del...
''Un applauso a tutti i volontari del...
Autismo: conosciamolo meglio
20 anni in compagnia di Pyros

Aiga di Vallo della Lucania: Tribunale alla paralisi



“Il Tribunale di Vallo della Lucania è alla paralisi. Le criticità, già ben note agli addetti ai lavori, oggi suscitano clamore mediatico a livello nazionale per la diffusione dei dati statistici relativi ai tempi processuali”. Questo l’appello della Sezione di Vallo della Lucania dell’Aiga (Associazione Italiana Giovani Avvocati) in una lettera indirizzata, tra gli altri, al Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede e al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, consegnata personalmente a quest'ultimo in occasione dell’incontro con i sindaci del Cilento del 29 novembre scorso. 

"I freddi numeri fotografano solo parzialmente la reale situazione giudiziaria locale. - continua la missiva - Il 18 ottobre con il Decreto n. 63, il Presidente del Tribunale Gaetano De Luca è stato costretto a congelare i ruoli di 4 magistrati della Sezione Civile, sui 5 in organico. Ne resta uno, uno solo per un foro che copre 51 comuni e ben 125 mila abitanti. L’insufficienza è tale non solo se rapportata al numero degli abitanti, ma anche al contesto socioeconomico del territorio".

Secondo l'Aiga di Vallo l’incapacità e la difficoltà dell’apparato giudiziario a tutelare sollecitamente i diritti lesi dei cittadini e a reintegrare in termini congrui le aspettative giuridiche dei cittadini rischiano, non solo di mortificare l’agire quotidiano dei singoli, ma anche di compromettere definitivamente lo sviluppo economico e gli investimenti, necessari ed indispensabili per la crescita del paese.

"Le mancate risposte alle richieste di giustizia dei cittadini non fanno che acuire la crisi sociale ed il lento, ma inesorabile spopolamento di fronte ai quali non si può rimanere inermi. - spiegano i soci Aiga- Stupisce che la constatata e grave assenza di risorse non abbia trovato fin d’ora adeguate soluzioni dal potere politico e dall’organo di autogoverno della magistratura. L’amministrazione della giustizia non può fermarsi, se non arrecando un vulnus insanabile a quello che è il cuore dell’ordinamento: la tutela dei diritti. Il “Congelamento” è un istituto che nel codice di procedura civile non esiste. È un’invenzione/soluzione per evitare di affermare che la giustizia è deceduta e con essa le aspettative dei cittadini e di tanti Avvocati, soprattutto quelli giovani che hanno scelto di restare e di credere nelle prospettive questa terra e dei suoi cittadini. Ed è per reagire fermamente a tale ipotesi che la ritrovata e rinnovata sezione AIGA di Vallo della Lucania, in rappresentanza di tutti i giovani Avvocati del Foro vallese, risponde presente al grido di aiuto proveniente dal nostro territorio, ponendosi al fianco del Consiglio dell’Ordine, del Presidente del Tribunale di Vallo della Lucania, e degli organi di amministrazione della giustizia, in ogni tipo di iniziativa volta a far valere i diritti di una popolazione che invoca giustizia".

"Come giovani Avvocati - concludono con fermezza- invochiamo l’aumento dei magistrati in organico e del personale amministrativo al fine di smaltire un arretrato senza precedenti. Al contempo esigiamo che le Istituzioni e la classe politica non si ricordino di questo territorio solo per le campagne mediatiche e durante le turnazioni elettorali. Noi, giovani Avvocati, consapevoli del nostro ruolo e delle nostre funzioni sociali, chiediamo lo stesso impegno a tutti coloro che il 29 novembre hanno partecipato al cerimoniale del Presidente del Consiglio, invitando gli stessi a restituire la fascia tricolore, perché in un territorio senza giustizia lo STATO non esiste!".

 Comunicato stampa

Altri articoli Associazioni

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login