Gabetti
Breaking News
Concorso Fotografico ''DI AMORE NON SI MUORE''...
San Giovanni a Piro dice NO alla violenza sulle...
Giornata degli alberi 2017 a San Giovanni a Piro...
Policastro: un ulivo in memoria di Dorotea e di...
Sapri, l'acqua ritorna potabile
Il comitato territoriale SNOQ di Sapri per la...
Omicidio del Sindaco pescatore: la Fondazione...
In occasione della Giornata contro la violenza...
Camerota, Comune mette a disposizioni terreni...
Cilento di Corsa 2018, ufficializzate le 12 tappe
Inaugurato a Scario il nuovo parco giochi...
Consac sul servizio nel golfo di Policastro:...
La tecnologia digitale in Ortopedia ad Oliveto...
Camerota, il 25 novembre si accendono le...
Da Santa Marina richiesta di chiarimenti a Consac...
Sapri: acqua non potabile, arriva l'ordinanza del...
Camerota, il Sindaco Scarpitta: vi mostriamo come...
San Giovanni a Piro: cittadinanza onoraria al...
Salvo' bambina da annegamento: al dott. Gerardo...
Nuove e straordinarie scoperte archeologiche a...
Presentato il progetto di Palazzo Salerno
Crepa nel Castello di Policastro, ordinanza del...
Blitz antidroga nel basso Cilento
Sancita ufficialmente l'affiliazione tra Sporting...
Per la Giornata dell'Unita' Nazionale inaugurato...
104 anni di Felic(e)ita'!
Il Cineteatro Tempio del Popolo di Policastro e...
Inaugurata la Mostra ''I colori di Ortega tra...
Da San Giovanni a Piro le immagini in occasione...
All'eroe di Sparta, Giuseppe Tripari, dedicata la...
Fede, tradizione e pieta' popolare: Rosalia...
Corsa del Mito, ufficiale: si corre il 12 maggio...
Maria Cetrangolo prima eletta al Congresso...
Rinvenuta lontra morta sulla Cilentana
Cilento Experience: un territorio da vivere. Tra...
La Rai sceglie Maratea per il Capodanno 2018

40 anni di risate e sfotto', ecco il Testamento di Carnevale 2017



"Oggi si chiude un cerchio lungo 40 anni. Le pagine gialle segnate dal tempo incontrano i moderni e bianchi fogli A4". Con queste parole i curatori del Testamento di Carnevale, una tradizione tutta sangiovannese, commentano il 40° anno di vita del documento notarile.

"In questi anni tante cose sono cambiate, dai personaggi ai metodi di stampa del documento notarile. - continua Mattia Beati, mente e braccio attuale dell'iniziativa - 40 anni di risate, dì sfottò e talvolta di incomprensioni tra chi scrive e chi nel corso del tempo non ha accettato l'humour carnevalesco".

"A cambiare non è stata sicuramente la nostra voglia di divertirvi - le ultime parole, prima di lasciarvi al filmato del testamento, presentato ieri in Piazza Giovanni Paolo II - e nonostante tutto siamo ancora qui,a raccogliere un testimone e ad offrire il nostro tempo con nuove "penne" e nuovi strumenti, incuranti delle critiche di chi spesso si sente offeso e denigrato dalle nostre quartine, in nome solo di una tradizione quarantennale, sperando di essere ripagati almeno da un applauso e da una risata del pubblico".

Altri articoli Attualita'

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login