Gabetti
Breaking News
Giornata degli alberi 2017 a San Giovanni a Piro...
Policastro: un ulivo in memoria di Dorotea e di...
''Malavita e Fiumi d'oro'', incontro con Nicola...
Sapri, l'acqua ritorna potabile
Il comitato territoriale SNOQ di Sapri per la...
Omicidio del Sindaco pescatore: la Fondazione...
In occasione della Giornata contro la violenza...
Cilento, tutto pronto per Adotta un ulivo
Camerota, Comune mette a disposizioni terreni...
Cilento di Corsa 2018, ufficializzate le 12 tappe
Inaugurato a Scario il nuovo parco giochi...
Consac sul servizio nel golfo di Policastro:...
La tecnologia digitale in Ortopedia ad Oliveto...
Camerota, il 25 novembre si accendono le...
Da Santa Marina richiesta di chiarimenti a Consac...
Sapri: acqua non potabile, arriva l'ordinanza del...
Camerota, il Sindaco Scarpitta: vi mostriamo come...
San Giovanni a Piro: cittadinanza onoraria al...
Salvo' bambina da annegamento: al dott. Gerardo...
Nuove e straordinarie scoperte archeologiche a...
Presentato il progetto di Palazzo Salerno
Crepa nel Castello di Policastro, ordinanza del...
Blitz antidroga nel basso Cilento
Sancita ufficialmente l'affiliazione tra Sporting...
Per la Giornata dell'Unita' Nazionale inaugurato...
104 anni di Felic(e)ita'!
Il Cineteatro Tempio del Popolo di Policastro e...
Inaugurata la Mostra ''I colori di Ortega tra...
Da San Giovanni a Piro le immagini in occasione...
All'eroe di Sparta, Giuseppe Tripari, dedicata la...
Fede, tradizione e pieta' popolare: Rosalia...
Corsa del Mito, ufficiale: si corre il 12 maggio...
Maria Cetrangolo prima eletta al Congresso...
Il terzino del Toro Cristian Molinaro partecipa...
Bellissima giornata di sport a Scario, Alessandra...
Rinvenuta lontra morta sulla Cilentana
Cilento Experience: un territorio da vivere. Tra...
La Rai sceglie Maratea per il Capodanno 2018

Morigerati, da struttura abbandonata a Centro Natura



L'ex asilo nido, rimasto per quasi vent'anni scheletro di cemento, completato e restituito alla cittadinanza con una nuova destinazione d'uso: un Centro Natura che ospita fino a cinquanta posti letto. Il taglio del nastro della nuova struttura è avvenuto sabato scorso a Morigerati alla presenza del presidente del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni Tommaso Pellegrino, del responsabile nazionale delle Oasi Wwf Antonio Canu e del sindaco di Morigerati Cono D'Elia. Una serata ricca di emozioni per il piccolo comune cilentano che è rientrato nella struttura completata e rinnovata. Presenti alla serata di inaugurazione anche i sindaci Giacomo Scannelli di Casaletto Spartano, Nicola Tancredi di Tortorella e Maurizio Tancredi di Caselle in Pittari oltre al comandante dei carabinieri della stazione di Casaletto Spartano Antonino Campisi.

L'inizio dei lavori tra la fine degli anni '80 e gli inizi degli anni '90. Già nelle intenzioni delle precedenti amministrazioni la volontà di far sorgere sull'abitato una struttura destinata all'ospitalità. Ma allora i finanziamenti non furono sufficienti e si optò per un asilo nido, rimasto comunque incompleto e abbandonato per diversi decenni. Poi la trasformazione della destinazione d'uso e un nuovo finanziamento regionale che ha portato nel 2017 alla creazione di un centro multifunzionale innovativo destinato al turismo sostenibile, all'ospitalità e alla socializzazione.

«Un sogno che si realizza - spiega l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Cono D'Elia - grazie all'impegno della mia squadra, del vicesindaco Nicodemo, dell'assessore Cioffi, di tutti i consiglieri comunali e di chi ci ha preceduti». Una struttura su tre livelli, con camere ospitali e confortevoli in grado di ospitare fino a 50 persone, caffetteria, punto ristoro, laboratori per la ricerca e la didattica ed uno spazio adibito a convegni, conferenze ed eventi culturali di vario genere. Il Crento offre inoltre spazi da adibire a presidi per eventuali emergenze (incendi o calamità naturali). 

«Un centro strategico per il Wwf Italia - ha commentato Antonio Canu, responsabile nazionale delle Oasi Wwf - L'Oasi di Morigerati è già un fiore all'occhiello per il Wwf Italia ed oggi questa struttura dà a Morigerati un ulteriore valore aggiunto. Lavoreremo insieme affinché questo edificio possa dare un grande contributo allo sviluppo di questo territorio e del turismo naturalistico».

«Sono molto orgoglioso della nascita di questa struttura a Morigerati - ha detto il presidente del Parco Tommaso Pellegrino - Una significativa riqualificazione di un'area che oggi diventa Centro di monitoraggio ambientale, struttura recettiva con 50 posti letto, sala ristoro con cucina attrezzata, una tecnologica sala convegni e soprattutto un importante punto di riferimento per l'intero Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni. Un immenso e affettuoso grazie al sindaco di Morigerati Cono D'Elia, che ho la fortuna di avere in qualità di vicepresidente nel direttivo del Parco».

I lavori in tempi record. Rimangono da ultimare solo alcune opere di finitura esterna. Di tale tempismo, il sindaco D'Elia ha ringraziato in particolare il team di tecnici, dall'ufficio tecnico (guidato all'epoca dall'architetto Gregorio Carloni) alla direzione dei lavori con l'architetto Angelo Tucciariello, Michele Gatto e il geometra Roberto Barra. Oltre all'impresa costruttrice e a quanti si sono adoperati per la buona riuscita del progetto.

Comunicato stampa

centronatura centronatura2 centronatura3 centronatura4 centronatura7 centronatura8 centronatura9 centronaturac centronaturaa centronaturac1

Altri articoli Attualita'

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login