Gabetti
Breaking News
Festeggiando la liberazione...con chi la storia...
Le ''Barchette di San Pietro'' invadono il...
Teatro, grande successo a Celle di Bulgheria per...
''Primavera sangiovannese, avifauna e...
Cilento, prende il via domani ''E...Vivi...
Corsa del Mito, Tuttinsieme dedica la nona...
Il Piano di Zona S9 cerca operatori per i servizi...
I Ditelo Voi e I Sonohra alla Festa di...
Sbloccati i fondi Feamp per il porto di Marina di...
Maratea, riapre il porto dopo la mareggiata
Centola, tolleranza zero contro gli...
Camerota, Delegata al Decoro lancia appello ai...
Camerota, sugli smartphone dei cittadini un...
San Giovanni a Piro, terzo incontro sul tema...
Piacenza: alla 166esima Festa della Polizia...
Centola, finanziati 5 progetti per la messa in...
Graficamente Love Cilento
Ad uccidere il giovane Antonio Pascuzzo e' stata...
Alla Corsa del Mito un seminario di aggiornamento...
Carelli nuovo Comandante della stazione dei...
Carnevale del Cilento 2018, vince Marina di...
Lentiscosa, condotta idrica in amianto-cemento:...
Vincenzo Summa di Picerno conquista il Trout...
Franco Magliano della Cilento Run a Seregno per...
Omicidio Pascuzzo, arrestato un 18enne
Capaccio, giornata del benessere tra le erbe...
A Camerota un software innovativo per l'imposta...
Il giovane Antonio Alexander Pascuzzo e' stato...
Buonabitacolo, ritrovato senza vita il corpo di...
Dalla Regione fondi ai musei della civilta...
Scario, auto contro i tavolini di un bar,...
Bianco Tanagro, programma ufficiale e i...
Corsa del Mito, boom di iscritti
Mille studenti per visitare le bellezze di...
Ceraseto in fiamme, il Consigliere regionale Enzo...
Due boati spaventano i cilentani, colpa di 2...
Consac apre altri due sportelli fisici a Sapri e...
''Frammenti di emozioni'', la nuova opera di...
Doppia iniziativa del Forum dei Giovani della...
Giuseppe Tripari taglia il traguardo delle 200...
Fiamme avvolgono il Ceraseto, distrutto uno dei...
Fratelli d'Italia, il sindaco di Santa Marina...
Sommozzatore spagnolo salvato dalla Guardia...
Certosa di Padula, dal 7 aprile al 3 giugno Nova...
Battiti di Pesca ritorna tra i banchi di scuola!...
Ritorna il Meeting del Mare, ufficializzati gli...
Incremento delle forze dell'ordine a Camerota,...
Ogni anno, il martedi' dopo Pasqua, il Santuario...
Sapri, prodotti cosmetici e alta moda ''made in...
Torraca, Cittadinanza Onoraria all'Ing. Nicola...
Francesco De Gregori, Luca Barbarossa e Luca...
Pyros 226: speciale elezioni, matrimoni a...
28 milioni di euro per gli artigiani dalla...
A Pasquale Nicodemo e Graziano Sisinni il Gran...
EQUINOZIO D'AUTUNNO XIII edizione: anteprima 22...
A Policastro Bussentino il Corso di Formazione...
Grande Concerto di Francesco De Gregori a Scario...
Foto e Corti dal Cilento, il premio dedicato a...
Bianco Tanagro sempre piu' green! le...
Echi dal mare: 'Tuttinsieme' indice la terza...
BUONISSIMI 2018, ufficializzate le coordinate...

Morigerati, da struttura abbandonata a Centro Natura



L'ex asilo nido, rimasto per quasi vent'anni scheletro di cemento, completato e restituito alla cittadinanza con una nuova destinazione d'uso: un Centro Natura che ospita fino a cinquanta posti letto. Il taglio del nastro della nuova struttura è avvenuto sabato scorso a Morigerati alla presenza del presidente del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni Tommaso Pellegrino, del responsabile nazionale delle Oasi Wwf Antonio Canu e del sindaco di Morigerati Cono D'Elia. Una serata ricca di emozioni per il piccolo comune cilentano che è rientrato nella struttura completata e rinnovata. Presenti alla serata di inaugurazione anche i sindaci Giacomo Scannelli di Casaletto Spartano, Nicola Tancredi di Tortorella e Maurizio Tancredi di Caselle in Pittari oltre al comandante dei carabinieri della stazione di Casaletto Spartano Antonino Campisi.

L'inizio dei lavori tra la fine degli anni '80 e gli inizi degli anni '90. Già nelle intenzioni delle precedenti amministrazioni la volontà di far sorgere sull'abitato una struttura destinata all'ospitalità. Ma allora i finanziamenti non furono sufficienti e si optò per un asilo nido, rimasto comunque incompleto e abbandonato per diversi decenni. Poi la trasformazione della destinazione d'uso e un nuovo finanziamento regionale che ha portato nel 2017 alla creazione di un centro multifunzionale innovativo destinato al turismo sostenibile, all'ospitalità e alla socializzazione.

«Un sogno che si realizza - spiega l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Cono D'Elia - grazie all'impegno della mia squadra, del vicesindaco Nicodemo, dell'assessore Cioffi, di tutti i consiglieri comunali e di chi ci ha preceduti». Una struttura su tre livelli, con camere ospitali e confortevoli in grado di ospitare fino a 50 persone, caffetteria, punto ristoro, laboratori per la ricerca e la didattica ed uno spazio adibito a convegni, conferenze ed eventi culturali di vario genere. Il Crento offre inoltre spazi da adibire a presidi per eventuali emergenze (incendi o calamità naturali). 

«Un centro strategico per il Wwf Italia - ha commentato Antonio Canu, responsabile nazionale delle Oasi Wwf - L'Oasi di Morigerati è già un fiore all'occhiello per il Wwf Italia ed oggi questa struttura dà a Morigerati un ulteriore valore aggiunto. Lavoreremo insieme affinché questo edificio possa dare un grande contributo allo sviluppo di questo territorio e del turismo naturalistico».

«Sono molto orgoglioso della nascita di questa struttura a Morigerati - ha detto il presidente del Parco Tommaso Pellegrino - Una significativa riqualificazione di un'area che oggi diventa Centro di monitoraggio ambientale, struttura recettiva con 50 posti letto, sala ristoro con cucina attrezzata, una tecnologica sala convegni e soprattutto un importante punto di riferimento per l'intero Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni. Un immenso e affettuoso grazie al sindaco di Morigerati Cono D'Elia, che ho la fortuna di avere in qualità di vicepresidente nel direttivo del Parco».

I lavori in tempi record. Rimangono da ultimare solo alcune opere di finitura esterna. Di tale tempismo, il sindaco D'Elia ha ringraziato in particolare il team di tecnici, dall'ufficio tecnico (guidato all'epoca dall'architetto Gregorio Carloni) alla direzione dei lavori con l'architetto Angelo Tucciariello, Michele Gatto e il geometra Roberto Barra. Oltre all'impresa costruttrice e a quanti si sono adoperati per la buona riuscita del progetto.

Comunicato stampa

centronatura centronatura2 centronatura3 centronatura4 centronatura7 centronatura8 centronatura9 centronaturac centronaturaa centronaturac1

Altri articoli Attualita'

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login