Gabetti
Breaking News
Il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e...
Videosorveglianza: consiglio comunale sul tema a...
La Scuola del Design del Politecnico di Milano...
San Giovanni a Piro: 40esima edizione per il...
La proposta di Sara Infantini: Anche a Camerota...
La Quadriglia sangiovannese e la 'Ndrezzata di...
Stazione 'Centola-Palinuro-M. di Camerota',...
Fratelli d'Italia presenta a San Giovanni a Piro...
A Pompei e Paestum viaggiando su un treno storico
Il Comune di Camerota aderisce all'iniziativa...
Anna Maria Maiorano candidata alla Camera: Sono...
Quarta la Cilento Run sulle strade della Penisola...
'Non possiamo rinunciare alla verita'! Giustizia...
Verita' e giustizia per il Sindaco Pescatore...da...
A San Giovanni a Piro due incontri di...
Elezioni: vince il centrodestra, secondo le stime...
1,058 miliardi di euro per l'edilizia scolastica....
Dissequestrata la banchina di sopraflutto del...
Infantini: ''Piu' forze dell'ordine per il...
Grandissimo risultato della Cilento Run a Napoli:...
Elezioni 2018: avviso agli elettori dal Comune di...
Rai 1 nel Cilento con la trasmissione Paesi che...
Con il concerto di Francesco Taskayali conclusa...
Cilento Run alla Half Marathon di Napoli,...
Il Comitato Almenolacqua chiede un incontro al...
Furto al bar della stazione di Sapri
Inizia il conto alla rovescia: meno 100 giorni...
Camerota, a tutti i neonati la lettera del Sindaco
Trasporti, Cilento & Diano Express:...
La Bandiera arancione Morigerati protagonista di...
Il Comune di San Giovanni a Piro indice la II ed....
Siringa e sangue nel bagno del treno, la denuncia...
Scario, raccolti 21 sacchi d'immondizia durante...
A Nocera la Cilento Run trionfa all'esordio! foto...
Eugenio Cioffi eletto Presidente della sezione...
San Giovanni a Piro, la Giunta chiede di...
L'arbitro cilentano Maria Marotta tiene una...
Nasce 'Pulsaria Tennis Club' a Torre Orsaia, nel...
''Getta le tue reti'', iniziativa del Centro...
Omicidio Vassallo, indagini prossime alla...
A Scario una barca da pesca dedicata a Papa...
Sequestro preventivo al Porto di Policastro
Inaugurata a Sapri la nuova sede Cisl (FOTO)
Presentato il regolamento per la concessione...
La scoperta: Federico Fazio, calciatore della...
Lotta al randagismo: Comune vieta abbandono...
Parte oggi la Scuola del Vangelo per la Forania...
Nuovo bando per recuperare e valorizzare i beni...
Resto al Sud: incentivi per i giovani...
Pro Loco San Giovanni a Piro - Bosco: aperte le...
Il Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e...
Il Premio Letterario Roccagloriosa si prepara per...

Il Comitato Almenolacqua chiede un incontro al Presidente Consac



Il comitato denominato “Almenolacqua”, guidato dal professore Giuseppe Cilento, ha inviato al Presidente dell’azienda Consac una lettera chiedendo un incontro al fine di comprendere "in quale direzione si stiano sviluppando gli investimenti dell’Ente e quale sia il loro stato di attuazione".

La richiesta è preceduta da una ricca premessa, in cui si evince che "le condotte idriche del Consac versano in condizioni critiche da decenni", inoltre si fa notare che la Regione Campania "ha stanziato 1.602.000 euro per l’emergenza idrica, e che tali fondi riguardano la realizzazione  o il raddoppio di due impianti di potabilizzazione e la creazione di ulteriori pozzi alla sorgente Faraone", zona ricca di acque sorgive in cui un lavoro del genere "potrebbe arrecare serissimi ed irreversibili danni a una delle più importanti risorse del sistema Consac". In tal modo si risparmierebbero, dice la nota, 950.000 euro.

La missiva continua richiamando il bilancio dell’azienda, da cui sarebbe possibile "reperire risorse per la sostituzione dei tubi", riducendo così i costi sia per quanto riguarda l’acquisto di acqua dai potabilizzatori ("più che raddoppiati in 4 anni") che per la riparazione delle condotte.

Il Comitato denuncia anche il metodo di acquisto di acqua dai potabilizzatori "per poi immetterla in tubi usurati e non più riparabili", poiché questo farebbe lievitare i costi dell'ente.

In ultimo la lettera spiega come i costi di gestione "abbiano prodotto un aumento tariffario che grava sulle spalle degli utenti", ponendo diversi dubbi sulle opere annunciate, i pozzi a San Giovanni a Piro e Camerota (che verrebbero realizzati con fondi finanziati dalla Regione per altri lavori), "da eseguirsi in una logica non emergenziale".

Giuseppe Grieco

Altri articoli Attualita'

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login