Gabetti
Breaking News
La musica racconta il Cilento, questa sera a...
Festa di Pietrasanta 2018: le celebrazioni in...
CorriVillammare: il 29 maggio la conferenza...
La Sarim premiata come Migliore impresa del...
A Milano la festa delle Bandiere Arancioni, per...
Sicurezza stradale: la Provincia di Salerno...
#36Corsalonga...si rinnova la passione a S....
Frecciarossa alla stazione di...
Partita la macchina organizzatrice della seconda...
Emozionante primo posto a Reggio Emilia per...
Celle di Bulgheria, due mostre per raccontare il...
Il Frecciarossa fermera' anche alla stazione di...
Due atleti della Cilento Run alla 9 Colli...
Emozione a Centola per la Poiana curata e rimessa...
Cilento Run, Antonello Landi e Rosmary Antico...
Camerota, apre a Licusati la prima biblioteca...
Un week-end tra pesca ricreativa e riflessioni...
Cilento: ritrovato resto del velivolo scomparso...
Il Meeting del Mare giunge alla XXII edizione....
Le imprese storiche salernitane premiate al...
A Palinuro le telecamere Rai di Linea Verde
La Grotta della Cala sul Journal of Quaternary...
Aperte le iscrizioni alla 12a edizione del...
Corsa del Mito, primo carabiniere al traguardo...
Ettore Bassi, nei panni di Angelo Vassallo,...
Camerota e la Giornata dell'Amor Patrio (FOTO)
''La Bellezza salvera' il mondo'': il Santuario...
Cilento, altra bandiera blu conquistata
La Principessa Primula sbarca al Comicon 2018
Pyros 227: allarme incendi, la storia di Angelo...
Festa della Madonna di Pietrasanta 2018, il...
Scario, nuove limitazioni e divieti nel centro...
CorriVillammare 2018 il 9 giugno. Ecco il...
A luglio Lo Stato Sociale a Scario per...
Nel Cilento una nuova Base Nautica, inaugurata...
Bandiera Verde, conferma per Camerota: ''Qui...
Cilento, prende il via domani ''E...Vivi...
I Ditelo Voi e I Sonohra alla Festa di...
Carnevale del Cilento 2018, vince Marina di...
Certosa di Padula, dal 7 aprile al 3 giugno Nova...
Francesco De Gregori, Luca Barbarossa e Luca...
EQUINOZIO D'AUTUNNO XIII edizione: anteprima 22...
Grande Concerto di Francesco De Gregori a Scario...
Foto e Corti dal Cilento, il premio dedicato a...
Echi dal mare: 'Tuttinsieme' indice la terza...
BUONISSIMI 2018, ufficializzate le coordinate...

Il Comune di Camerota aderisce all'iniziativa nazionale ''M'Illumino di Meno''



Il Comune di Camerota, almeno ad oggi, insieme al Comune di Castelnuovo Cilento e al Comune di Caselle in Pittari, sono gli unici nel Cilento ad aver aderito all’iniziativa ‘M’Illumino di Meno’ promossa da Caterpillar e Radio2. Quest’anno è dedicata alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi. «Perché sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo». Dal 2005, ogni anno, una trasmissione di Radio2, Caterpillar, chiede ai suoi ascoltatori di spegnere tutte le luci che non sono proprio indispensabili alle 18 di un pomeriggio di febbraio. Quest'anno sarà venerdì 23. «Festeggiamo il compleanno del Protocollo di Kyoto, il tentativo dell'umanità di salvare la Terra dalla distruzione indotta dai cambiamenti climatici» fanno sapere gli organizzatori.

Un'iniziativa simbolica e concreta - spegnere le luci e testimoniare il proprio interesse al futuro dell'umanità - che è diventata subito molto partecipata: si spengono sempre le piazze italiane, i monumenti – la Torre di Pisa, il Colosseo, l'Arena di Verona -, i palazzi simbolo dell'Italia – Quirinale, Senato e Camera – e tante case dei cittadini. Si sono spenti per M'illumino di Meno la Torre Eiffel, il Foreign Office e la Ruota del Prater di Vienna. In decine di Musei si organizzano visite guidate a bassa luminosità, nelle scuole si discute di efficienza energetica, in tanti ristoranti si cena a lume di candela, in piazza si fa osservazione astronomica approfittando della riduzione dell'inquinamento luminoso.

Dall'inizio di M'illumino di Meno, in 14 anni, il mondo è cambiato. L'efficienza energetica è diventata un tema economico rilevante e le lampadine ad incandescenza che Caterpillar invitava a cambiare con quelle a risparmio energetico, adesso, semplicemente, non esistono più. Tanti italiani hanno sul tetto di casa i pannelli fotovoltaici e tutti i governi del mondo hanno fatto altri accordi, a Parigi nel 2015, per ridurre i danni dei cambiamenti climatici. Tutti meno uno. M'illumino di Meno è diventata anche la festa degli stili di vita sostenibili, quelli che fanno stare bene senza consumare il pianeta. C'è mancato poco che diventasse legge dello Stato: due proposte, alla Camera e al Senato, hanno chiesto l'istituzione della Giornata nazionale del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili.

 COMUNICATO STAMPA

 

locandina comune

Altri articoli Attualita'

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login