Gabetti
Breaking News
Sapri piccante. In migliaia al Pic Day sul...
Educazione ambientale: gli alunni del Teodoro...
Incredibile scoperta a Camerota, ritrovata una...
Zafferano Montesano nel secondo appuntamento...
Nasce a Sapri il primo Juventus Official Fan Club...
Lavoro: Mamjd cerca personale
Camerota, sindaco blocca e denuncia i ladri di...
Continua l'Ottobre culturale, ecco il programa...
Al via il Progetto ''Acqua si...ma plastic free!'
Il Museo di Paestum diventa Autism Friendly
Chef Davide Mea a Sanremo con gusto, Scarpitta:...
Policastro Bussentino: Messa in sicurezza del...
Le bellezze di Camerota incantano i registi: dopo...
Politica: convocato il Consiglio Comunale a San...
Il Ministro dell'Ambiente Costa: Pronti a...
Agropoli ha il suo primo Albero monumentale
Il Premio Ortega 2018 a Maria Antonietta Picone...
Rubrica ''Mangia SANO Mangia CILENTANO'', prima...
Iniziato a Camerota l'Ottobre Culturale. Abbinato...
Protocollo di Intesa per la valorizzazione...
5 milioni per il consolidamento dell'Arco...
A San Giovanni a Piro si festeggia San Gerardo,...
Nuove sinergie per la gestione della Posidonia...
La Cilento Run conquista Potenza
Pyros 232 in edicola: ''Le signore del muretto e...
Cilento Run: secondo posto alla STRAELEA 2018....
Karate: un pezzetto di Cilento in Portogallo al...
San Giovanni a Piro, avvistate tre rare cicogne...
Ascea, terminata la XXI edizione del Mediterraneo...
La Comunita' di San Giovanni a Piro a piedi al...
Infrastrutture: Santa Marina chiede una verifica...
Dogtoilet: parte a Scario il progetto...

Morigerati, boom di turisti per le feste di Pasqua: in centinaia nelle viscere della terra



Sono stati in tanti i turisti che hanno scelto, nel weekend di Pasqua, di fare tappa nel centro storico di Morigerati. Quattrocento i visitatori che solo il lunedì di Pasquetta si sono recati all’oasi Wwf Grotte del Bussento alla scoperta del fenomeno carsico tra i più importanti d’Europa facendo registrare numeri importanti.

Non una novità ma una ulteriore conferma. E’ qui che il fiume Bussento, dopo un percorso sotterraneo di circa sei chilometri, riemerge nella Grotta creando canyon e cascate di grande suggestione. Dati molto incoraggianti anche grazie alla forte presenza di giovani. Già dagli ultimi anni il trend dei visitatori è aumentato grazie al lavoro delle operatrici della società Morgete che gestisce il sito naturalistico. Numeri che raccontano il potenziale che ha il borgo di Morigerati, che con il solo patrimonio naturalistico genera turismo diventando risorsa essenziale per il territorio.

Nel piccolo comune entroterra del Cilento regge così la tradizionale gita fuori porta per Pasquetta. Tra il turismo esperienziale più richiesto c’è proprio quello che offre Morigerati: il binomio natura e cibo, che vanta una tradizione importante. Ma cosa rende Morigerati così attraente agli occhi di chi decide di trascorrervi alcuni giorni? Il comune di Morigerati detiene l’unica Bandiera arancione della provincia di Salerno. Il Palazzo baronale, il Museo etnografico, l’antica Ferriera, il ponte romano, la chiesa di San Demetrio e il centro storico tra i tesori del borgo. Ad arricchirlo a pochi chilometri Sicilì, la sua frazione, con la chiesa della Ss Annunziata e il fiume che si distende il località Isca. Da pochi mesi l’Oasi ospita anche una famiglia di caprette nane (come l'esemplare nella foto che segue) e una ventina di galline con l’intento di realizzare al più presto una fattoria sociale per i più piccoli. 

COMUNICATO STAMPA

capretta nana

Altri articoli Attualita'

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login