Gabetti

Festeggiando la liberazione...con chi la storia l'ha vissuta. L'emozionante racconto del 104enne Felice Magliano



Si celebra oggi 25 aprile 2018 il 73esimo anniversario della Liberazione d'Italia dall'occupazione nazista e dal fascismo.

Noi scegliamo di festeggiarlo così, con le parole e l'emozionante testimonianza di chi quella storia l'ha vissuta in prima persona da protagonista, da soldato che ha difeso la patria mettendo a rischio la propria vita, poi prigioniero e infine uomo libero, ma con un dolore ancora vivo nel cuore anche a 104 anni.

Il ricordo è di Felice Magliano da San Giovanni a Piro, 104 anni, intervistato dalla Jepis Bottega per la serie #Raccontidi104annidivita: "Da carcerieri diventammo carcerati, ci facevano lavorare assai e ci davano da mangiare poco. Questa gente voleva farci andare con loro, ci dissero: mangerete come noi, con la paga come la nostra e vestirete come noi. Ma io non sono andato, perché io non tradisco la mia patria. Quando hanno visto che non volevamo andare volontari assieme a loro ci hanno maltrattati. Allora dissi: pure che devo morire io la mia patria non la tradisco".

L'autore del video, Giuseppe Jepis Rivello, dopo l'intesta intervista scriverà: "Il signor Felice Magliano ci fa assaporare l'amaro tempo della guerra. Ci porta con lui nei suoi ricordi da prigioniero dei tedeschi, racconta del rifiuto di passare dalla parte del "nemico", della fedeltà alla Patria e del canto di gioia alla vista dei compagni partigiani".

Altri articoli Attualita'

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login