Gabetti

Il mare piu' bello 2018, 5 vele a Cilento Antico e Costa del Mito, 4 per il Golfo di Policastro



Oggi a Roma è stata presentata ufficialmente la "Guida Blu 2018, il mare più bello", la classifica dei comprensori turistici di Legambiente e Touring Club Italiano, una Guida per aiutare il turista ad orientarsi tra le tante località marine e lacustri della Penisola, in vista dell'estate ormai prossima. 

La classifica è realizzata grazie alle analisi della Goletta Verde, selezionate in base alla qualità delle acque e, più in generale, all’attenzione all’ambiente. Per il secondo anno consecutivo le “vele” sono assegnate a interi comprensori; "Il turista, - spiega Legambiente - difficilmente si ferma davanti al confine amministrativo di un comune, visitando aree più ampie".

In Campania sono stati premiati con 5 vele "Cilento Antico" (con Pollica-Acciaroli e Pioppi, migliore località della regione, Castellabate, San Mauro Cilento e Montecorice) e "Costa del Mito" (con il comune di Camerota in testa seguito da Centola-Palinuro e Pisciotta).

4 vele invece al Golfo di Policastro (con i comuni di San Giovanni a Piro-Scario, Sapri e Vibonati). Lo scorso anno questo comprensorio ottenne il massimo dei voti, anche grazie alla scelta di inserire nella valutazione la Costa di Maratea, che ha confermato anche per il 2018 le 5 vele.

Con tre vele seguono la Costiera Amalfitana e Isola di Capri (con i comuni Anacapri, Capri, Positano, Cetara, Amalfi, Vietri sul Mare e Praiano), la Penisola sorrentina e AMP Punta Campanella (Massa Lubrense, Vico Equense, Sorrento) Costa di Poseidonia (con i comuni di Agropoli e Capaccio-Paestum) e Costa di Alea (con i comuni di Ascea e Casal Velino). Due vele, infine, al Regno di Nettuno (Ischia e Procida).

Altri articoli Attualita'

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login