Zazza
Breaking News
L'Istituto Teodoro Gaza partecipa alla 12a...
A Sala Consilina, un convegno sulla Pace fiscale
San Giovanni a Piro, Birba scomparsa da una...
San Giovanni a Piro, pile e placche nuove per il...
Celle di Bulgheria, ristrutturata la fontana piu...
La Pastorale Familiare e Vita organizza il quinto...
Borse di studio per gli studenti delle scuole...
Telesoccorso gratuito per anziani e disabili, al...
Torraca: il campo sportivo in memoria dei due...
Piano di Zona S9, 724mila euro per l'occupazione...
Camerota, progetto asilo nido ammesso a...
La Citta' di Salerno chiude, licenziati tutti i...
Il Consigliere provinciale Carmelo Stanziola neo...
Parco Nazionale del Cilento: Patrocini e...
Procede l'iter per la strada Camerota-Lentiscosa
L'abbraccio sangiovannese per il popolo...
Nel Parco del Cilento la seconda edizione della...
Piano di Zona S9, in arrivo due nuove autovetture...
Studenti cilentani al lavoro in Capitaneria di...
Torraca, al via i lavori per la metanizzazione
L'Associazione Il Tempo per L'oro di Sapri...
Online il nuovo sito web istituzionale del Comune...
Promozione delle imprese che puntano al futuro,...
Eletto il nuovo Consiglio provinciale di Salerno....
Graficamente: tanta voglia di riscatto del...
Camerota, a mensa una figura esperta per bambini...
Una Marcia per la Pace, le immagini da San...
La Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore e...
Eletto il nuovo direttivo della Pro Loco San...
Giorno della Memoria, a Salerno la consegna della...
Cilento di Corsa 2019, svelate le 14 tappe del...

Inquinamento del Bussento e delle acque del golfo di Policastro, Santa Marina chiede incontro urgente con gestori centrale idroelettrica di Caselle



Il Comune di Santa Marina richiede con urgenza un incontro con la ditta IREN Energia. Oggetto dell’incontro il materiale inquinante che potrebbe avere origine negli impianti della Centrale Idroelettrica nella diga Sabetta nel Comune di Caselle in Pittari.

“Da svariati anni, le lavorazioni provenienti  dagli impianti della Centrale Idroelettrica gestita dalla  IREN Energia, determinano il galleggiamento di ampie scie di materiale dalla consistenza melmosa e dal colore fangoso, che dal fiume Bussento si riversano in mare, trascinandosi sulle coste del Golfo di Policastro. –Spiega il Sindaco di Santa Marina  Giovanni Fortunato- La quotidiana apertura al fiume delle acque di lavorazione, soprattutto nei periodi estivi e negli orari di balneazione, provoca un’azione di degrado visivo dell’ambiente marino, poiché le scie che ne derivano faticano a disperdersi tra le acque e tendono a mantenere compatta la loro azione di inquinamento visivo, oltre a danneggiare in maniera irreparabile tutte le economie del territorio legate allo sviluppo turistico, nonché l’immagine dell’efficienza delle Amministrazioni comunali costiere impegnate nella salvaguardia della tutela del territorio. Per questo motivo- continua Fortunato- chiediamo con urgenza un incontro, prima dell’adozione di qualsiasi iniziativa di carattere legale da perpetrarsi nell’interesse della pubblica amministrazione”. 

Comunicato stampa

Altri articoli Attualita'

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login