Zazza

Marotta: Un defibrillatore su tutti i treni che arrivano nel Cilento



CELLE DI BULGHERIA. “Un defibrillatore su tutti i treni che arrivano nel Cilento”. E’ la proposta lanciata da Gino Marotta, sindaco del piccolo Comune di Celle di Bulgheria.

“Nonostante la notevole affluenza di viaggiatori diretti in treno nel Cilento – spiega il primo cittadino – nessun convoglio è dotato di defibrillatore. Mi auguro che Trenitalia intervenga immediatamente prevedendo strumenti salvavita a bordo di ogni treno”. Poi continua: “La presenza dei defibrillatori è di fondamentale importanza per la sicurezza dei viaggiatori e anche dei dipendenti – aggiunte Marotta - In caso di arresto cardiaco improvviso, evento che può colpire chiunque e in qualsiasi fascia d’età, è necessario un soccorso immediato entro e non oltre i primi 3 minuti. Affinchè questo avvenga è necessario installare un defibrillatore su ogni treno e formare il personale ferroviario. Sarebbe opportuno, inoltre, dotare di questo importante strumento salvavita anche le principali stazioni ferroviarie. Auspico nella sensibilità dei vertici delle Ferrovie e delle istituzioni competenti”.

 Comunicato stampa

Altri articoli Attualita'

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login