Zazza

Coronavirus, il Sindaco di San Giovanni a Piro: ora e' il momento della responsabilita'. Nella news tutte le norme emanate dalla Regione Campania



Anche il Comune di San Giovanni a Piro si adegua alle misure emanate dalla Regione Campania, nell’ordinanza dell’8 marzo 2020, per contrastare la diffusione del Coronavirus. “La prevenzione più importate se vogliamo evitare la diffusione e il contagio del Coronavirus (COVID-19) è quella di attenerci rigorosamente alle disposizioni emanate nel DPCM dell’8 marzo 2020 e alla Ordinanza n. 8 del Presidente della Regione Campania. – scrive il Sindaco Ferdinando Palazzo - Il buon senso e il senso civico di ognuno di noi rappresentano le armi più efficaci per limitare la diffusione del virus. Ora è il momento della RESPONSABILITÀ alla quale tutti dobbiamo attenerci e certamente riusciremo a superare questo momento particolarmente delicato”.

Le misure emanate dal Presidente della Regione Campania prevedono per tutti gli individui provenienti dalle zone rosse del nord Italia che faranno o hanno fatto ingresso in Campania, dal 7 marzo al 3 aprile, l’ordine di comunicare la circostanza al Comune e al proprio medico o ai numeri messi a disposizione dalla Sanità: 0975373642, 0975373680, 089693960, 800909699. Inoltre i soggetti indicati dovranno osservare la permanenza domiciliare con un isolamento di 14 giorni con il divieto assoluto di spostamenti o viaggi e la raggiungibilità per ogni attività di sorveglianza. In caso di comparsa di sintomi gli individui dovranno avvertire immediatamente il proprio medico o l’operatore di sanità pubblica territorialmente competente.

L’ordinanza prevede inoltre la sospensione di piscine, palestre e centri benessere, manifestazioni, eventi e spettacoli di qualsiasi natura. Sospese anche le attività di pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e bingo e discoteche. Le attività di ristorazione e bar potranno restare aperte ma con l’obbligo per il gestore di far rispettare la distanza di sicurezza di almeno un metro. Sospesi gli eventi e le competizioni sportive (consentiti soltanto a porte chiuse) e le cerimonie civili e religiose, compresi i funerali (chiese aperte comunque per la preghiera personale rispettando sempre le norme di sicurezza). L’ordinanza, che prevede il divieto assoluto di uscire dalla abitazione per i soggetti sottoposti a quarantena, raccomanda alle persone anziane o affette da patologie croniche di evitare di uscire dalla propria abitazione e di limitare, ove possibile, gli spostamenti delle persone fisiche "ai casi strettamente necessari”.

Per il comune di San Giovanni a Piro il Sindaco dispone la sospensione della concessione dell’utilizzo degli edifici comunali quali luoghi di aggregazione e l’utilizzo a porte chiuse degli impianti sportivi comunali. Infine Palazzo, invitando a rispettare sempre le misure igienico sanitarie, raccomanda ai clienti di bar di evitare le lunghe permanenze nei locali e di non soffermarsi al gioco delle carte, al personale l’utilizzo di guanti durante il servizio e la somministrazione di bevande in recipienti monouso.

 Allegato 1  Allegato 2

Altri articoli Avvisi al cittadino

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login