Zazza

Vivi il Parco: nasce la prima app che aumenta il potere di spesa dei consumatori ed abbatte i costi per le aziende ai tempi del Coronavirus



Da sempre si è detto che la vita nell'area del Parco Nazionale del Cilento,Vallo di Diano e Alburni scorre a rilento, da anni si ripete che i territori dell'entroterra cilentano "corrono" ad un ritmo diverso...forse più lento rispetto alla vita frenetica dei centri cittadini. Eppure nella lentezza dei piccoli borghi adagiati sulle ridenti colline ai piedi delle grandi catene montuose, nasce la voglia di riscatto o forse di sopravvivenza di tanti giovani che ancora una volta dimostrano l'amore incondizionato per il proprio territorio.

E' questa la storia di una giovane professionista cilentana, la dott.ssa Maria Tomei, che in un periodo buio per il mondo intero, ha deciso di mettersi nuovamente in gioco ed offrire a tutte le aziende cilentane un nuovo metodo di pagamento e promozione. Una vera rivoluzione, per il nostro territorio, per la prima volta vi è la reale possibilità di aumentare il potere d'acquisto delle numerose famiglie che in periodi di quarantena vedono giorno dopo giorno sfumare le ormai poche entrate economiche . Il progetto "Vivi il Parco" permetterà alle aziende una visibilità nazionale su un app costruita a misura per rilanciare l'offerta economica in un area protetta da anni "svantagiata", offrendo a tutte le aziende piccole, medie e grandi la possibilità di entrare nel mondo dell'e-commerce allargando cosi i confini della proprio clientela ed esportando il brand Vivi il Parco sul territorio nazionale ed internazionale.

Il progetto nato nel Vallo Di Diano, ad opera di un programmatore salese, Paolo Magro, è stato diffuso nel giro di poche settimane in tutti gli 80 comuni dell'area parco. L' entusiamo e la professionalità della dott.ssa Tomei ha contagiato, a macchia di leopardo, decine di aziende cilentane. Finalmente anche in un territorio dove in tanti per anni non hanno fatto che "piangersi addosso" si inizia a parlare di ecommerce, affidandosi cosi alle nuove realtà del mondo commerciale.

Il progetto ha da subito riscosso successo ed interesse anche a Palazzo Mainenti, sede del Parco Nazionale del Cilento,Vallo di Diano e Alburni. Il presidente Pellegrino si è voluto complimentare con la giovane imprenditrice cilentana, ritenendo fin da subito il progetto meritevole di patrocinio morale da parte dell'Ente da Lui guidato. Nei prossimi giorni, fanno sapere i due ideatori del progetto, Tomei-Magro, verrà organizzata una campagna promo sui principale canali social ed emittenti locali divulgativa rivolta alle numerose famiglie cilentane. I due professionisti intendono, e ne sono sicuri, che il loro innovativo progetto, permetterà ai tanti di restare e ritornare nei nostri piccoli borghi, dando finalmente il via al nascere di quella piccola media microeconomia degna di un area protetta di ineguagliabile bellezza e potenziale economico/turistico quale il Parco Nazionale del Cilento,Vallo di Diano e Alburni. 

Comunicato stampa

Altri articoli Bandi, concorsi, lavoro

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login