Gabetti
Breaking News
Giornata degli alberi 2017 a San Giovanni a Piro...
Policastro: un ulivo in memoria di Dorotea e di...
''Malavita e Fiumi d'oro'', incontro con Nicola...
Sapri, l'acqua ritorna potabile
Il comitato territoriale SNOQ di Sapri per la...
Omicidio del Sindaco pescatore: la Fondazione...
In occasione della Giornata contro la violenza...
Camerota, Comune mette a disposizioni terreni...
Cilento di Corsa 2018, ufficializzate le 12 tappe
Inaugurato a Scario il nuovo parco giochi...
Consac sul servizio nel golfo di Policastro:...
La tecnologia digitale in Ortopedia ad Oliveto...
Camerota, il 25 novembre si accendono le...
Da Santa Marina richiesta di chiarimenti a Consac...
Sapri: acqua non potabile, arriva l'ordinanza del...
Camerota, il Sindaco Scarpitta: vi mostriamo come...
San Giovanni a Piro: cittadinanza onoraria al...
Salvo' bambina da annegamento: al dott. Gerardo...
Nuove e straordinarie scoperte archeologiche a...
Presentato il progetto di Palazzo Salerno
Crepa nel Castello di Policastro, ordinanza del...
Blitz antidroga nel basso Cilento
Sancita ufficialmente l'affiliazione tra Sporting...
Per la Giornata dell'Unita' Nazionale inaugurato...
104 anni di Felic(e)ita'!
Il Cineteatro Tempio del Popolo di Policastro e...
Inaugurata la Mostra ''I colori di Ortega tra...
Da San Giovanni a Piro le immagini in occasione...
All'eroe di Sparta, Giuseppe Tripari, dedicata la...
Fede, tradizione e pieta' popolare: Rosalia...
Corsa del Mito, ufficiale: si corre il 12 maggio...
Maria Cetrangolo prima eletta al Congresso...
Rinvenuta lontra morta sulla Cilentana
Cilento Experience: un territorio da vivere. Tra...
La Rai sceglie Maratea per il Capodanno 2018

Omicidio di Roccagloriosa: rimossi i sigilli alla villetta



Roccagloriosa: novità sull'omicidio del pensionato Vincenzo Caruso, avvenuto a fine novembre 2016 nel centro cilentano.

Il Pubblico ministero ha accolto l’istanza di dissequestro della villetta, avanzata dai legali delle sorelle e del fratello dell’uomo, gli avvocati Vincenzo Speranza e Salvatore Paradiso, consentendo così ai familiari, dopo tre mesi dal fatto di cronaca, di accedere all'abitazione.

Inoltre, mercoledì 14 marzo si è svolto a Roma, presso i laboratori del RIS, l'accertamento tecnico biologico e dattiloscopico sul materiale repertato, disposto dal Pm, dottoressa Ivana Niglio.

Intanto il reo confesso Florin Nutu, difeso dall'avv. Gaetano Lipiani, è attualmente in carcere a Fuorni, dopo che la richiesta di scarcerazione è stata respinta dal Riesame. L'uomo, all’epoca dei fatti disse di aver colpito Caruso con pugni e poi con uno o due colpi di zappa (fatali) alla testa, al culmine di una lite per dei lavori non pagati compiuti sull’auto del pensionato. I legali della famiglia, però, hanno sempre guardato con sospetto a questa versione dei fatti.

Altri articoli Cronaca

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login