Gabetti
Breaking News
A Scario una barca da pesca dedicata a Papa...
Urban Trek a Lentiscosa, tra chiese e maracuoccio
Sequestro preventivo al Porto di Policastro
Morigerati e' ancora Bandiera Arancione, lunedi'...
Comune consegna Aula Informatica a scuola....
L'Istituto Da Vinci di Sapri presenta il volume...
Inaugurata a Sapri la nuova sede Cisl (FOTO)
Strada chiusa: torna la postazione del 118
Presentato il regolamento per la concessione...
Gruppo Camerota Riparte: ''Dal Sindaco Scarpitta...
La scoperta: Federico Fazio, calciatore della...
La Diocesi di Teggiano Policastro celebra a...
Lotta al randagismo: Comune vieta abbandono...
Parte oggi la Scuola del Vangelo per la Forania...
Tutto si trasforma: esposizione di oggetti creati...
Nuovo bando per recuperare e valorizzare i beni...
Provincia di Salerno: successo di pubblico e di...
Scatti di pace: il tema della Festa annuale...
Camerota, pericolosa frana al Ciglioto: strada...
Sta per arrivare al Cineteatro Tempio del Popolo...
Marina di Camerota, un progetto per trasformare...
Resto al Sud: incentivi per i giovani...
Chiara Avagliano si dimette dalla carica di...
Presentazione del Marchio del Parco
Premiazione del contest ''Cosa vedono i miei...
Presepiando 2018, il video con tutte le opere in...
Palinuro ricorda i tre sub deceduti nella grotta
Torna ''Il mare d'inverno'', i volontari di Fare...
Camerota, turisti e cittadini raccontano la...
2 lontre a spasso nell'oasi Wwf di Morigerati...
Giochi d'azzardo, allarme rosso! Pyros 223 in...
Nasce ad Agropoli ''VIVICILENTO''
Nasce il logo Cilento Run: l'uomo al centro, le...
Pro Loco San Giovanni a Piro - Bosco: aperte le...
Il Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e...
Dimentica borsa con 700 euro sul treno. Lieto...
Camerota, un nuovo comandante per i vigili urbani
Strade Provinciali, al via i lavori di messa in...
Santa Marina: primi passi per il nuovo, moderno,...
Camerota, approvato il regolamento per l'adozione...
Il Premio Letterario Roccagloriosa si prepara per...
Asl Salerno, partono i nuovi concorsi per...
Class Action contro Consac. Maione: ''a Santa...
7 mila euro per la sicurezza delle scuole di San...
Il 2018 si apre con un tuffo rigenerante nelle...
Il Premio del Sorriso 'Michele Russo' all'Ass....
Santa Marina: class action contro la Consac per i...
Provincia di Salerno, approvato il rendiconto 2016
Policastro Bussentino: salvata una Gru ferita da...
Incidenti di caccia, per il WWF Campania e'...
Omicidio Caruso, condannato a 14 anni Florin Nutu
Nel mondo del podismo campano irrompe l'ASD...
Il Giro d'Italia torna nel Cilento, vediamo nel...
Fede, tradizione e pieta' popolare: Rosalia...
Cilento Experience: un territorio da vivere. Tra...

Gli italiani nel 2016 hanno 'bruciato' 49 miliardi alle macchinette. Nel basso Cilento maglia nera a Sapri. San Giovanni a Piro ha speso 1,84 mln



"Slot, l'Italia brucia 49 miliardi nelle macchinette". Ha aperto così stamane "la Repubblica.it" annunciando i dati di una inchiesta sul mondo delle scommesse, gratta e vinci e lotterie, da cui è emerso che gli italiani nel 2016 hanno speso 95 miliardi nel gioco. Di questi, più di 49 miliardi sono stati giocati su Awp e Vlt (acronimi di slot machine e video lottery). Il numero degli apparecchi attivi sul territorio è di oltre 400mila, così divisi: 354.905 slot e 54.262 vlt.

L'inchiesta è stata realizzata dai quotidiani locali Gedi e del Visual Lab in collaborazione con Dataninja. Incrociando i dati di popolazione (Istat), reddito (Mef) e raccolta gioco (Aams) è stato creato un database interrogabile in grado di mostrare dove e quanto si gioca in oltre 7mila comuni italiani.

Controllando nel dettaglio i dati per la zona del basso Cilento (in basso la tabella nello specifico), il comune con la spesa più alta è Sapri (9,72mln€), seguito da Camerota (6,61mln€), Centola (4,97mln€), Vibonati (4,36mln€) e San Giovanni a Piro (1,84mln€).

"Quanti siano gli italiani malati di gioco d'azzardo patologico è una delle stime più difficili da fare, -  spiega l'articolo di Repubblica - i dati oscillano tra 1,5 e oltre il 3 per cento di giocatori problematici e circa il 2 per cento di giocatori patologici (pari a oltre un milione di persone). Ma potrebbero essere molti di più i ludopatici".

"Nessuno raccoglie questi dati" dice Simone Feder, psicologo e coordinatore del Movimento NoSlot. "Il sommerso è molto - continua - i ludopatici non accedono ai servizi per le dipendenze, non si sentono malati. Le richieste d'aiuto arrivano dai familiari, in particolare i figli chiamano per i genitori e i nipoti per i nonni. È stata stravolta la cultura educativa. Riceviamo almeno due telefonate al giorno ti questo tipo: Aiuto, mia madre sta dilapidando tutto, cosa dobbiamo fare? non era mai successo che fossero i figli a portare i genitori. Mai la droga aveva toccato gli anziani. Le slot sono l'eroina del terzo millennio".

Comuni Basso Cilento:

Sapri:

GIOCATE COMPLESSIVE 2016 - 9,72mln€

GIOCATE PRO-CAPITE 2016 - 1.447,3€

Camerota:

GIOCATE COMPLESSIVE 2016 - 6,61mln€

GIOCATE PRO-CAPITE 2016 - 930,8€

Centola:

GIOCATE COMPLESSIVE 2016 - 4,97mln€

GIOCATA PRO-CAPITE 2016 - 930,8€

Vibonati:

GIOCATE COMPLESSIVE 2016 - 4,36mln€

GIOCATE PRO-CAPITE 2016 - 1.300,8€

San Giovanni a Piro:

GIOCATE COMPLESSIVE 2016 - 1,84mln€

GIOCATE PRO-CAPITE 2016 - 489,1€

Celle di Bulgheria:

GIOCATE COMPLESSIVE 2016 - 1,13mln€

GIOCATE PRO-CAPITE 2016 - 594,3€

Caselle in Pittari:

GIOCATE COMPLESSIVE 2016 - 1,07mln€

GIOCATE PRO-CAPITE 2016 - 547,5€

Santa Marina:

GIOCATE COMPLESSIVE 2016 - 805,58mila€

GIOCATE PRO-CAPITE 2016 - 247,5€

Torre Orsaia:

GIOCATE COMPLESSIVE 2016 - 756,76mila€

GIOCATE PRO-CAPITE 2016 - 361,4€

Roccagloriosa:

GIOCATE COMPLESSIVE 2016 - 617,82mila€

GIOCATE PRO-CAPITE 2016 - 360,2€

Ispani:

GIOCATE COMPLESSIVE 2016 - 225,84mila€

GIOCATE PRO-CAPITE 2016 - 224,5€

Altri articoli Cronaca

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login