Gabetti
Breaking News
A Scario una barca da pesca dedicata a Papa...
Urban Trek a Lentiscosa, tra chiese e maracuoccio
Sequestro preventivo al Porto di Policastro
Morigerati e' ancora Bandiera Arancione, lunedi'...
Comune consegna Aula Informatica a scuola....
L'Istituto Da Vinci di Sapri presenta il volume...
Inaugurata a Sapri la nuova sede Cisl (FOTO)
Strada chiusa: torna la postazione del 118
Presentato il regolamento per la concessione...
Gruppo Camerota Riparte: ''Dal Sindaco Scarpitta...
La scoperta: Federico Fazio, calciatore della...
La Diocesi di Teggiano Policastro celebra a...
Lotta al randagismo: Comune vieta abbandono...
Parte oggi la Scuola del Vangelo per la Forania...
Tutto si trasforma: esposizione di oggetti creati...
Nuovo bando per recuperare e valorizzare i beni...
Provincia di Salerno: successo di pubblico e di...
Scatti di pace: il tema della Festa annuale...
Camerota, pericolosa frana al Ciglioto: strada...
Sta per arrivare al Cineteatro Tempio del Popolo...
Marina di Camerota, un progetto per trasformare...
Resto al Sud: incentivi per i giovani...
Chiara Avagliano si dimette dalla carica di...
Presentazione del Marchio del Parco
Premiazione del contest ''Cosa vedono i miei...
Presepiando 2018, il video con tutte le opere in...
Palinuro ricorda i tre sub deceduti nella grotta
Torna ''Il mare d'inverno'', i volontari di Fare...
Camerota, turisti e cittadini raccontano la...
2 lontre a spasso nell'oasi Wwf di Morigerati...
Giochi d'azzardo, allarme rosso! Pyros 223 in...
Nasce ad Agropoli ''VIVICILENTO''
Nasce il logo Cilento Run: l'uomo al centro, le...
Pro Loco San Giovanni a Piro - Bosco: aperte le...
Il Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e...
Dimentica borsa con 700 euro sul treno. Lieto...
Camerota, un nuovo comandante per i vigili urbani
Strade Provinciali, al via i lavori di messa in...
Santa Marina: primi passi per il nuovo, moderno,...
Camerota, approvato il regolamento per l'adozione...
Il Premio Letterario Roccagloriosa si prepara per...
Asl Salerno, partono i nuovi concorsi per...
Class Action contro Consac. Maione: ''a Santa...
7 mila euro per la sicurezza delle scuole di San...
Il 2018 si apre con un tuffo rigenerante nelle...
Il Premio del Sorriso 'Michele Russo' all'Ass....
Santa Marina: class action contro la Consac per i...
Provincia di Salerno, approvato il rendiconto 2016
Policastro Bussentino: salvata una Gru ferita da...
Incidenti di caccia, per il WWF Campania e'...
Omicidio Caruso, condannato a 14 anni Florin Nutu
Nel mondo del podismo campano irrompe l'ASD...
Il Giro d'Italia torna nel Cilento, vediamo nel...
Fede, tradizione e pieta' popolare: Rosalia...
Cilento Experience: un territorio da vivere. Tra...

Policastro Bussentino: salvata una Gru ferita da un cacciatore (FOTO E VIDEO)



Da qualche settimana a Policastro Bussentino era stata registrata la presenza di una coppia di Gru, che probabilmente si era persa durante la migrazione, abbandonando lo stormo.

Questa mattina chi vi scrive ha trovato uno dei due esemplari alla Foce del Bussento.

L'animale era nella classica posizione su una zampa ma c'era qualcosa di insolito, l'ala sinistra toccava il terreno. Mentre ero telefonicamente in contatto con i dottori dell'Asl, la Gru si è spostata poco più avanti incastrandosi tra la vegetazione e mostrando chiaramente che l'ala era ferita. Contemporaneamente ho interpellato Assunta Grippo, Presidente di Fare Verde Cilento, mentre alcuni ragazzi del posto hanno liberato l'uccello, posizionandolo sul terreno.

La gru, con l'ala insanguinata, era spaventata, bagnata, dolorante e molto debole.

I volontari dell'Associazione in seguito l'hanno adagiata in un cartone, coperta con un telo caldo e trasportata all'ambulatorio veterinario di Roccagloriosa dove ha ricevuto le prime cure mediche. I dottori del centro hanno immediatamente capito che la Gru era stata, purtroppo, colpita da un cacciatore.

Domani mattina l'animale sarà trasportato ad Agropoli e, infine, al Centro recupero animali selvatici di Napoli.

Andrea Sorrentino

AGGIORNAMENTO DEL 31 DICEMBRE:

Non ce l'ha fatta la Gru ritrovata venerdì 29 dicembre alla foce del fiume Bussento, a Policastro Bussentino.

Troppo gravi i danni riportati dagli organi vitali dell'animale, colpiti dai pallini partiti dal fucile di un cacciatore.  A nulla sono valse le prime cure dei medici dell'Ambulatorio veterinario di Roccagloriosa e il soccorso e le corse dei volontari dell'Associazione Fare Verde Cilento del Presidente Assunta Grippo: la Gru non ha superato la nottata, non riuscendo a raggiungere il Centro recupero animali selvatici di Napoli dove era attesa il giorno seguente.

DSC_3068DSC_3082DSC_3077DSC_3092DSC_308626169532_1631428333562775_1923764240214171424_n26172631_1631430390229236_8059793791583867815_oP1110246P1110241P1110242

Altri articoli Cronaca

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login