Gabetti
Breaking News
Sapri piccante. In migliaia al Pic Day sul...
Educazione ambientale: gli alunni del Teodoro...
Incredibile scoperta a Camerota, ritrovata una...
Zafferano Montesano nel secondo appuntamento...
Nasce a Sapri il primo Juventus Official Fan Club...
Lavoro: Mamjd cerca personale
Camerota, sindaco blocca e denuncia i ladri di...
Continua l'Ottobre culturale, ecco il programa...
Al via il Progetto ''Acqua si...ma plastic free!'
Il Museo di Paestum diventa Autism Friendly
Chef Davide Mea a Sanremo con gusto, Scarpitta:...
Policastro Bussentino: Messa in sicurezza del...
Le bellezze di Camerota incantano i registi: dopo...
Politica: convocato il Consiglio Comunale a San...
Il Ministro dell'Ambiente Costa: Pronti a...
Agropoli ha il suo primo Albero monumentale
Il Premio Ortega 2018 a Maria Antonietta Picone...
Rubrica ''Mangia SANO Mangia CILENTANO'', prima...
Iniziato a Camerota l'Ottobre Culturale. Abbinato...
Protocollo di Intesa per la valorizzazione...
5 milioni per il consolidamento dell'Arco...
A San Giovanni a Piro si festeggia San Gerardo,...
Nuove sinergie per la gestione della Posidonia...
La Cilento Run conquista Potenza
Pyros 232 in edicola: ''Le signore del muretto e...
Cilento Run: secondo posto alla STRAELEA 2018....
Karate: un pezzetto di Cilento in Portogallo al...
San Giovanni a Piro, avvistate tre rare cicogne...
Ascea, terminata la XXI edizione del Mediterraneo...
La Comunita' di San Giovanni a Piro a piedi al...
Infrastrutture: Santa Marina chiede una verifica...
Dogtoilet: parte a Scario il progetto...

Il giovane Antonio Alexander Pascuzzo e' stato ucciso con 6 coltellate



Il corpo del giovane Antonio Alexander Pascuzzo è stato ritrovato oggi dietro la piscina comunale in una scarpata. Dopo l’esame esterno eseguito in serata è stata scoperta la causa della morte: il diciottenne è stato ucciso con 6 coltellate. Molto probabilmente il decesso risalirebbe a 3 giorni fa. Si attende ora l'esito dell'autopsia.

"Tentare di raccogliere i pensieri dopo un pomeriggio come quello appena vissuto è una impresa immane. - il commento di Giancarlo Guercio, Sindaco di Buonabitacolo - Pensare che in un piccolo paese come il nostro possa consumarsi un omicidio così violento ed efferato, che anche il Procuratore Russo ha definito gravissimo, è una condizione che sconcerta. Tramortisce l'accanimento violento, destabilizza l'idea stessa che a Buonabitacolo si possano verificare casi del genere. Ho visto la paura negli occhi dei miei concittadini. Oggi siamo purtroppo chiamati a vivere questo ulteriore dolore. Le domande che ci si pone sono davvero tante, troppe. Va intrapresa un'azione seria, senza demagogia o scusanti. Ognuno deve fare la sua parte, io per primo. E lo faremo. Sono vicino alla famiglia Pascuzzo, sono vicino agli amici e a tutti i miei concittadini. Il mio ultimo e più profondo pensiero va al giovane Antonio Alexander che, dopo una vita di peregrinazioni e sofferenze, ha trovato quel tipo di morte qui da noi. R.I.P.". 

AGGIORNAMENTO: Omicidio Pascuzzo, arrestato un 18enne

— 15/04/2018

I Carabinieri di Sala Consilina hanno arrestato un diciottenne di Buonabitacolo ritenuto responsabile dell’omicidio volontario con occultamento di cadavere, pluriaggravato dai futili motivi e crudeltà e della rapina aggravata, consumati in danno di Antonio Alexander Pascuzzo, il cui corpo è stato ritrovato ieri, dopo una settimana dalla scomparsa, nel torrente “Peglio” di Buonabitacolo. 

Il giovane, che durante l’interrogatorio avrebbe ammesso le proprie responsabilità sull’omicidio, avvenuto con 7 coltellate per impossessarsi di un modesto quantitativo di marijuana, è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Potenza.

 

 

Altri articoli Cronaca

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login