Gabetti
Breaking News
Salute: Il Comune di Santa Marina richiede la...
Roccagloriosa ''scopre'' le erbe spontanee
Maria, donna eucaristica: inizia domani a San...
L'ambasciatore Raycov trasferito a Londra, al...
L'ottobre culturale giunge alla terza settimana,...
Amaro Teggiano nel terzo appuntamento di Mangia...
Kamaraton, Terra di drammi, miti e leggende! 4...
Triathlon Scario: tutte le informazioni per il...
Il Triathlon a Scario si apre al mondo, 3 giorni...
Camerota, il cimitero affidato alla ditta Berlor....
Italia nascosta, l'Oasi di Morigerati tra i 65...
''Un impianto a basso impatto ambientale per...
Piano di Zona S9, 18 cooperative accreditate per...
Scuola, presso l'Istituto Gaza al via un progetto...
Sapri piccante. In migliaia al Pic Day sul...
Educazione ambientale: gli alunni del Teodoro...
Incredibile scoperta a Camerota, ritrovata una...
Zafferano Montesano nel secondo appuntamento...
Nasce a Sapri il primo Juventus Official Fan Club...
Camerota, sindaco blocca e denuncia i ladri di...
Continua l'Ottobre culturale, ecco il programa...
Al via il Progetto ''Acqua si...ma plastic free!'
Il Museo di Paestum diventa Autism Friendly
Chef Davide Mea a Sanremo con gusto, Scarpitta:...
Policastro Bussentino: Messa in sicurezza del...
Le bellezze di Camerota incantano i registi: dopo...
Il Ministro dell'Ambiente Costa: Pronti a...
Il Premio Ortega 2018 a Maria Antonietta Picone...
Rubrica ''Mangia SANO Mangia CILENTANO'', prima...
Iniziato a Camerota l'Ottobre Culturale. Abbinato...
Protocollo di Intesa per la valorizzazione...
5 milioni per il consolidamento dell'Arco...
Nuove sinergie per la gestione della Posidonia...
La Cilento Run conquista Potenza
Pyros 232 in edicola: ''Le signore del muretto e...
Cilento Run: secondo posto alla STRAELEA 2018....
Karate: un pezzetto di Cilento in Portogallo al...
San Giovanni a Piro, avvistate tre rare cicogne...
Dogtoilet: parte a Scario il progetto...

Caos Stir: Santa Marina diffida Eco Ambiente. A peggiorare la situazione il fermo temporaneo linea 2 del termovalorizzatore di Acerra



"Da giorni ormai non è possibile conferire l’indifferenziato presso l’impianto ex Stir Battipaglia e tale situazione ha compromesso la regolare raccolta dei rifiuti comunali in quanto tutti i cassoni disponibili sono ormai colmi di rifiuti, senza alcuna possibilità di reperirne altri vuoti da utilizzare per la raccolta degli altri rifiuti indifferenziati". Con queste parole l'amministrazione del Comune di Santa Marina spiega la crisi che sta impedendo ilnormale smaltimento dei rifiuti. "La causa della crisi che ha colpito lo Stir di Battipaglia - spiega l'Amministrazione Fortunato in una nota stampa - riguarda questa volta la situazione in cui versa la società provinciale (messa in liquidazione) Eco Ambiente, gestore dello Stir, che è arrivata ad avere un debito superiore a 8 milioni e 247 mila euro, tale situazione sta comportando il blocco della lavorazione presso l’impianto della zona industriale".

“Questa è una situazione allarmante che non riguarda solo il mio comune - Spiega il Sindaco di Santa Marina Giovanni Fortunato - tra l’altro da sempre in regola con i pagamenti. Il perdurare di questa situazione, unita al periodo di maggiore afflusso turistico, che farà aumentare inevitabilmente la quantità di rifiuti prodotti, a breve comporterà problemi di natura igienico sanitaria. Per questo - continua il primo cittadino - chiedo al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, al Vicepresidente e Assessore all’Ambiente Fulvio Bonavitacola, al Presidente della Provincia di Salerno Giuseppe Canfora e al Prefetto di Salerno Salvatore Malfi, che si attivino affinché si possa consentire, in tempi rapidi, lo svuotamento dello stabilimento in questione ed il ripristino del regolare conferimento. Diffido inoltre la società Eco Ambiente a far conferire i cassoni di indifferenziato proveniente dal Comune di Santa Marina”

La situazione si è ulteriormente aggrava successivamente. Al Comune di Santa Marinaè giunta una comunicazione a firma del liquidatore unico dottor Vincenzo Petrosino, avente per oggetto il fermo temporaneo della linea 2 del termovalorizzatore di Acerra, con la quale si comunica la creazione, da parte della società, di un calendario straordinario di conferimento che dà priorità ai comuni con situazioni gravose ed urgenti.

“Il mio Comune - spiega il Sindaco - ha già rappresentato la criticità in cui versa, diffidando la società Eco Ambiente, gestore dello Stir, al conferimento di cassoni contenenti i rifiuti indifferenziati. Come ben noto - continua Fortunato - il Comune di Santa Marina da circa 15 giorni ha difficoltà con il ritiro della frazione indifferenziata, in quanto i cassoni presenti al centro di raccolta di Santa Marina risultano colmi e in attesa di smaltimento, ad oggi la situazione si è ulteriormente aggravata in quanto il nostro comune non riesce a conferire i rifiuti indifferenziati e di conseguenza a svuotare i raccoglitori contenenti altri rifiuti differenziati, troppo spesso è capitato che i contenitori portati presso lo Stir di Battipaglia sono tornati indietro pieni. Attualmente nel nostro centro di raccolta ci sono otto cassoni stracolmi di rifiuti, di cui cinque contenenti la frazione indifferenziata. La nostra richiesta alla società Eco Ambiente è quella di conferire urgentemente i cinque cassoni di indifferenziato”.  

COMUNICATO STAMPA

Altri articoli Cronaca

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login