Zazza
Breaking News
Youssef Aich trionfa alla 37esima Corsalonga....
Festa di Pietrasanta 2019: le celebrazioni in...
Procedure scarico acque reflue, il 30 maggio...
Costituzione della Mappa delle attivita'...
Cilento arte e sapori, Palinuro mostra a tutti le...
Domenica ultimo appuntamento di Educare all'amore
Colori, loghi e disegni: parte da Camerota il...
Wifi gratis, Celle di Bulgheria tra i 510 Comuni...
Piano di Zona S9, dal Miur 180mila euro per i...
Camerota, presto sul porto il museo del mare e...
Marina di Camerota: la Guardia Costiera salva un...
San Giovanni a Piro: emozione per l'evento...
Celle di Bulgheria, incontro ufficiale a Roma tra...
Camerota, danneggiate le giostre per i portatori...
Camerota, Noel Hitimana conquista la decima Corsa...
Musica nei borghi, a Morigerati 3 settimane di...
Il Comune di San Giovanni a Piro presenta la...
A Sapri, dal 18 al 26 maggio, in scena il...
Emanata la nuova ordinanza di sicurezza balneare...
La comunita' di San Giovanni a Piro unita per...
385 spiagge italiane premiate con la Bandiera Blu...
Il Cardinale Sepe, Arcivescovo di Napoli, alla...
Roberto Pellecchia, un amico del Cilento su Rai 1
Piano di Zona S9, approvata la nuova...
Sabato 8 giugno una CorriVillammare 2019 ricca di...
Tartaruga Caretta Caretta recuperata senza vita a...
Marina di Camerota, il palazzo marchesale non e'...
SUMMER SCHOOL 2019, Corso di studio...
Comuni ciclabili 2019, bandiera gialla per San...
Il Cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo di...
Danilo Sacco in concerto per la Festa di...
Svelato il programma di Equinozio d'Autunno 2019:...
Foto e Corti dal Cilento, pubblicato il bando...
20 anni in compagnia di Pyros

Caos Stir: Santa Marina diffida Eco Ambiente. A peggiorare la situazione il fermo temporaneo linea 2 del termovalorizzatore di Acerra



"Da giorni ormai non è possibile conferire l’indifferenziato presso l’impianto ex Stir Battipaglia e tale situazione ha compromesso la regolare raccolta dei rifiuti comunali in quanto tutti i cassoni disponibili sono ormai colmi di rifiuti, senza alcuna possibilità di reperirne altri vuoti da utilizzare per la raccolta degli altri rifiuti indifferenziati". Con queste parole l'amministrazione del Comune di Santa Marina spiega la crisi che sta impedendo ilnormale smaltimento dei rifiuti. "La causa della crisi che ha colpito lo Stir di Battipaglia - spiega l'Amministrazione Fortunato in una nota stampa - riguarda questa volta la situazione in cui versa la società provinciale (messa in liquidazione) Eco Ambiente, gestore dello Stir, che è arrivata ad avere un debito superiore a 8 milioni e 247 mila euro, tale situazione sta comportando il blocco della lavorazione presso l’impianto della zona industriale".

“Questa è una situazione allarmante che non riguarda solo il mio comune - Spiega il Sindaco di Santa Marina Giovanni Fortunato - tra l’altro da sempre in regola con i pagamenti. Il perdurare di questa situazione, unita al periodo di maggiore afflusso turistico, che farà aumentare inevitabilmente la quantità di rifiuti prodotti, a breve comporterà problemi di natura igienico sanitaria. Per questo - continua il primo cittadino - chiedo al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, al Vicepresidente e Assessore all’Ambiente Fulvio Bonavitacola, al Presidente della Provincia di Salerno Giuseppe Canfora e al Prefetto di Salerno Salvatore Malfi, che si attivino affinché si possa consentire, in tempi rapidi, lo svuotamento dello stabilimento in questione ed il ripristino del regolare conferimento. Diffido inoltre la società Eco Ambiente a far conferire i cassoni di indifferenziato proveniente dal Comune di Santa Marina”

La situazione si è ulteriormente aggrava successivamente. Al Comune di Santa Marinaè giunta una comunicazione a firma del liquidatore unico dottor Vincenzo Petrosino, avente per oggetto il fermo temporaneo della linea 2 del termovalorizzatore di Acerra, con la quale si comunica la creazione, da parte della società, di un calendario straordinario di conferimento che dà priorità ai comuni con situazioni gravose ed urgenti.

“Il mio Comune - spiega il Sindaco - ha già rappresentato la criticità in cui versa, diffidando la società Eco Ambiente, gestore dello Stir, al conferimento di cassoni contenenti i rifiuti indifferenziati. Come ben noto - continua Fortunato - il Comune di Santa Marina da circa 15 giorni ha difficoltà con il ritiro della frazione indifferenziata, in quanto i cassoni presenti al centro di raccolta di Santa Marina risultano colmi e in attesa di smaltimento, ad oggi la situazione si è ulteriormente aggravata in quanto il nostro comune non riesce a conferire i rifiuti indifferenziati e di conseguenza a svuotare i raccoglitori contenenti altri rifiuti differenziati, troppo spesso è capitato che i contenitori portati presso lo Stir di Battipaglia sono tornati indietro pieni. Attualmente nel nostro centro di raccolta ci sono otto cassoni stracolmi di rifiuti, di cui cinque contenenti la frazione indifferenziata. La nostra richiesta alla società Eco Ambiente è quella di conferire urgentemente i cinque cassoni di indifferenziato”.  

COMUNICATO STAMPA

Altri articoli Cronaca

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login