Zazza
Breaking News
Youssef Aich trionfa alla 37esima Corsalonga....
Festa di Pietrasanta 2019: le celebrazioni in...
Procedure scarico acque reflue, il 30 maggio...
Costituzione della Mappa delle attivita'...
Cilento arte e sapori, Palinuro mostra a tutti le...
Domenica ultimo appuntamento di Educare all'amore
Colori, loghi e disegni: parte da Camerota il...
Wifi gratis, Celle di Bulgheria tra i 510 Comuni...
Piano di Zona S9, dal Miur 180mila euro per i...
Camerota, presto sul porto il museo del mare e...
Marina di Camerota: la Guardia Costiera salva un...
San Giovanni a Piro: emozione per l'evento...
Celle di Bulgheria, incontro ufficiale a Roma tra...
Camerota, danneggiate le giostre per i portatori...
Camerota, Noel Hitimana conquista la decima Corsa...
Musica nei borghi, a Morigerati 3 settimane di...
Il Comune di San Giovanni a Piro presenta la...
A Sapri, dal 18 al 26 maggio, in scena il...
Emanata la nuova ordinanza di sicurezza balneare...
La comunita' di San Giovanni a Piro unita per...
385 spiagge italiane premiate con la Bandiera Blu...
Il Cardinale Sepe, Arcivescovo di Napoli, alla...
Roberto Pellecchia, un amico del Cilento su Rai 1
Piano di Zona S9, approvata la nuova...
Sabato 8 giugno una CorriVillammare 2019 ricca di...
Tartaruga Caretta Caretta recuperata senza vita a...
Marina di Camerota, il palazzo marchesale non e'...
SUMMER SCHOOL 2019, Corso di studio...
Comuni ciclabili 2019, bandiera gialla per San...
Il Cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo di...
Danilo Sacco in concerto per la Festa di...
Svelato il programma di Equinozio d'Autunno 2019:...
Foto e Corti dal Cilento, pubblicato il bando...
20 anni in compagnia di Pyros

Diffamazione: assolto Dario Vassallo



Dario Vassallo, fratello del Sindaco Pescatore Angelo Vassallo e Presidente dell’omonima Fondazione, è stato assolto dall’accusa di diffamazione. “Era solo. Mi aveva confidato che i carabinieri del posto erano una nullità”, questa la frase incriminante che secondo l’accusa avrebbe offeso la reputazione dei militari.

La sentenza è arrivata oggi, 24 ottobre 2018, presso il Tribunale di Vallo della Lucania.  
"Assolto perché il fatto non sussiste. - Il commento di Vassallo -
Questa sentenza è solo uno dei tanti e innumerevoli problemi che durante questi lunghi 8 anni io e mio fratello Massimo abbiamo affrontato. A me risulta alquanto ‘particolare’ che carabinieri della caserma di Pollica mi abbiano querelato per cose da me dette dopo due giorni dall'uccisione di Angelo. A me risulta alquanto ‘particolare’ che a questa prima querela siano seguite altre 4 da parte di carabinieri che lavoravano a Pollica nei giorni dell'uccisione di Angelo o che soggiornavano in quei giorni ad Acciaroli o solo perché originari di Pollica. A me risulta alquanto ‘strano’ che la Procura di Vallo della Lucania abbia dato seguito a tale querele. Quando da ragazzo facevo il pescatore con mio padre e i miei fratelli, la cosa più noiosa era l'attesa. Ho imparato ad apprezzare anche questo momento, lungo 8 anni. Siamo solo all'inizio. La storia non si può arrestare”.

Altri articoli Cronaca

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login