Zazza

Santa Marina: contagi in aumento, emanate ulteriori misure urgenti per la prevenzione del rischio epidemiologico da Covid 19



Come annunciato dal Sindaco di Santa Marina Giovanni Fortunato, è stata emanata l’Ordinanza n. 55 del 10-11-2020, che prevede ulteriori restrizioni per la prevenzione del rischio epidemiologico da Covid-19.

“Purtroppo i numeri riguardo i contagi da Covid-19 stanno rapidamente salendo- Spiega il Sindaco Fortunato-  per questo ho deciso di emanare una nuovo ordinanza che prevede ulteriori misure restrittive per tutelare la salute dei miei cittadini. A far data dall’ 11.11.2020 e fino a revoca, su tutto il territorio comunale sarà consentito ai soli cittadini residenti o domiciliati di praticare le attività motorie, sportive e ricreative, dalle 6 alle 8.30. Gli esercizi pubblici (bar, ristoranti, pasticcerie) resteranno chiusi al pubblico dalle 14.30 (ultimo ingresso) alle 5.00, sarà invece consentita la ristorazione con asporto fino alle ore 22.00 e la consegna a domicilio fino alle ore 23.00. Tutte le attività commerciali, compresi alimentari, parrucchieri, centri estetici, studi professionali, ad eccezione delle farmacie, dovranno chiudere alle 17 (ultimo ingresso). La domenica resteranno chiuse tutte le attività commerciali e pubblici esercizi, ad eccezione delle farmacie. Sarà inoltre vietato- Continua Fortunato- sostare su tutto il territorio comunale dalle 17.00 alle 5.00, ad eccezione di comprovati casi di necessità e per consentire l’acquisto per asporto e la consegna a domicilio. Coloro che provengono da Regioni classificate Rossa o Arancione, dovranno obbligatoriamente osservare il periodo di quarantena o munirsi di esito di tampone. I laboratori di analisi saranno obbligati a fornire al Comune i nominativi dei cittadini residenti e/o domiciliati che effettuano tampone”.

I punti dell’ordinanza:

1. È consentito ai soli cittadini residenti e/o domiciliati praticare nel territorio comunale le attività motorie, sportive e ricreative dalle ore 6 alle ore 8.30 . Restano ferme le disposizioni di cui alla precedenza ordinanza sindacale n.53 del 02.11.2020;

2. E’ fatto divieto di effettuare ogni attività di equitazione;

3. E’ disposta la chiusura al pubblico di tutti gli esercizi pubblici (bar, ristoranti, pasticcerie) dalle ore 14.30 (ultimo ingresso) alle ore 5.00;

4. E’ consentita la ristorazione con asporto fino alle ore 22.00 e la consegna a domicilio fino alle ore 23.00;

5. E’ disposta la chiusura alle ore 17.00 (ultimo ingresso) di tutte le attività commerciali, compresi alimentari, parrucchieri, centri estetici, studi professionali ad eccezione delle farmacie;

6. E’ disposta la chiusura domenicale di tutte le attività commerciali e pubblici esercizi, ad eccezione delle farmacie;

7. E’ vietato sostare su tutto il territorio comunale dalle ore 17.00 alle ore 5.00, ad eccezione di comprovati casi di necessità e per consentire l’acquisto per asporto e la consegna a domicilio;

8. E’ fatto obbligo, per coloro che provengono da Regioni classificate Rossa o Arancione, osservare il periodo di quarantena o munirsi di esito di tampone;

9. E’ fatto obbligo ai laboratori di analisi di comunicare al Comune i nominativi dei cittadini residenti e/o domiciliati che effettuano tampone;

10. Dispone che nei casi di urgenza, individuati e certificati dai medici curanti, i tamponi effettuati presso laboratori privati, saranno rimborsati ai laboratori stessi nella misura del 50%.

Comunicato stampa

In allegato il documento del comune

 Allegato 1

Altri articoli Cronaca

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login