Zazza
Breaking News
L'Istituto Teodoro Gaza partecipa alla 12a...
A Sala Consilina, un convegno sulla Pace fiscale
San Giovanni a Piro, Birba scomparsa da una...
San Giovanni a Piro, pile e placche nuove per il...
Celle di Bulgheria, ristrutturata la fontana piu...
La Pastorale Familiare e Vita organizza il quinto...
Borse di studio per gli studenti delle scuole...
Telesoccorso gratuito per anziani e disabili, al...
Torraca: il campo sportivo in memoria dei due...
Piano di Zona S9, 724mila euro per l'occupazione...
Camerota, progetto asilo nido ammesso a...
La Citta' di Salerno chiude, licenziati tutti i...
Il Consigliere provinciale Carmelo Stanziola neo...
Parco Nazionale del Cilento: Patrocini e...
Procede l'iter per la strada Camerota-Lentiscosa
L'abbraccio sangiovannese per il popolo...
Nel Parco del Cilento la seconda edizione della...
Piano di Zona S9, in arrivo due nuove autovetture...
Studenti cilentani al lavoro in Capitaneria di...
Torraca, al via i lavori per la metanizzazione
L'Associazione Il Tempo per L'oro di Sapri...
Online il nuovo sito web istituzionale del Comune...
Promozione delle imprese che puntano al futuro,...
Eletto il nuovo Consiglio provinciale di Salerno....
Graficamente: tanta voglia di riscatto del...
Camerota, a mensa una figura esperta per bambini...
Una Marcia per la Pace, le immagini da San...
La Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore e...
Eletto il nuovo direttivo della Pro Loco San...
Giorno della Memoria, a Salerno la consegna della...
Cilento di Corsa 2019, svelate le 14 tappe del...

La scoperta: Federico Fazio, calciatore della Roma, ha origini cilentane



Il Corriere dello Sport del 17 gennaio ha ospitato il calciatore della Roma Federico Fazio. A Trigoria, il difensore argentino, davanti agli inviati Guido D'Ubaldo e Roberto Maida, ha prima commentato l'avvio di stagione per poi raccontare alcuni dettagli della sua vita privata, in particolare sul rapporto con l'Italia.

Rispondendo a una domanda sull'assenza degli azzurri ai Mondiali, "Il Comandante" ha spiegato che la Coppa del Mondo senza  l'Italia  è una sorpresa: "E' strano. Anche l’Argentina ha sofferto fino all’ultima partita per qualificarsi. Quando non gioca l’Argentina io faccio sempre il tifo per l’Italia. Mi dispiace che sia rimasta fuori".

Il perché di questo affetto nei confronti della nazionale italiana è da ricercare delle origini di Fazio: "Mio nonno partì dalla Sicilia (da Fulgatore, una frazione di Erice nella Provincia di Trapani) nel 1949 e non è mai tornato nella sua terra d’origine. Tutta la famiglia è rimasta con lui e mio padre aveva sempre voglia di tornare. Mio nonno materno era invece originario di Lentiscosa, in provincia di Salerno, mia nonna della zona di Como. Ho sangue italiano. Mio nonno arrivò in Argentina dopo un mese di nave, ha fatto tanti lavori!".

Dunque lo sportivo ha, in parte, origini cilentane, precisamente di Lentiscosa nel Comune di Camerota.

Un giovane ragazzo del posto, Giangaetano Petrillo, Segretario del Coordinamento di Camerota del PSI, ha raccontato a Pyros  l'idea nata dopo aver letto l'intervista: assegnare la cittadinanza onoraria di Camerota al campione argentino. La proposta dopo qualche ora è diventata ufficiale, protocollando la richiesta in Comune a nome dell'intera comunità della frazione (nelle immagini in basso trovate il documento). "Fazio, - conclude Petrillo rivolgendosi direttamente al giocatore della Roma - perché non torni a scoprire parte delle tue origini?".

fazio2faziofazio richiesta

Altri articoli Curiosita'

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login