Gabetti
Breaking News
Sapri piccante. In migliaia al Pic Day sul...
Educazione ambientale: gli alunni del Teodoro...
Incredibile scoperta a Camerota, ritrovata una...
Zafferano Montesano nel secondo appuntamento...
Nasce a Sapri il primo Juventus Official Fan Club...
Lavoro: Mamjd cerca personale
Camerota, sindaco blocca e denuncia i ladri di...
Continua l'Ottobre culturale, ecco il programa...
Al via il Progetto ''Acqua si...ma plastic free!'
Il Museo di Paestum diventa Autism Friendly
Chef Davide Mea a Sanremo con gusto, Scarpitta:...
Policastro Bussentino: Messa in sicurezza del...
Le bellezze di Camerota incantano i registi: dopo...
Politica: convocato il Consiglio Comunale a San...
Il Ministro dell'Ambiente Costa: Pronti a...
Agropoli ha il suo primo Albero monumentale
Il Premio Ortega 2018 a Maria Antonietta Picone...
Rubrica ''Mangia SANO Mangia CILENTANO'', prima...
Iniziato a Camerota l'Ottobre Culturale. Abbinato...
Protocollo di Intesa per la valorizzazione...
5 milioni per il consolidamento dell'Arco...
A San Giovanni a Piro si festeggia San Gerardo,...
Nuove sinergie per la gestione della Posidonia...
La Cilento Run conquista Potenza
Pyros 232 in edicola: ''Le signore del muretto e...
Cilento Run: secondo posto alla STRAELEA 2018....
Karate: un pezzetto di Cilento in Portogallo al...
San Giovanni a Piro, avvistate tre rare cicogne...
Ascea, terminata la XXI edizione del Mediterraneo...
La Comunita' di San Giovanni a Piro a piedi al...
Infrastrutture: Santa Marina chiede una verifica...
Dogtoilet: parte a Scario il progetto...

San Giovanni a Piro, avvistate tre rare cicogne nere! - foto e video



La natura cilentana, o più in generale della zona a sud di Salerno, continua a regalare meravigliosi avvistamenti. Una zona ricca di biodiversità che non smette di stupire. Nelle ultime settimane i più fortunati hanno assistito alla nascita di centinaia di tartarughe, danze di agili delfini e maestosi capodogli. Ma anche tanta avifauna, come la schiusa delle sei uova di corriere piccolo a Villammare e lo spettacolo di centinaia di cicogne bianche a Laurino. Un’altra cicogna bianca, proveniente dall’Ungheria, è stata fotografata sulla spiaggia dell’arco naturale a Palinuro da Beatrice Betty e Diego Errico.  

Stamattina, invece, Andrea Sorrentino da San Giovanni a Piro ha avvistato 3 rarissime cicogne nere (Ciconia nigra). Una coppia ha danzato in cielo tra la Pineta e il belvedere di Ciolandrea, sulla costa dell'Area Marina Protetta della Masseta e degli Infreschi, mentre una terza ha sorvolato l’intero paese giungendo dal Monte Bulgheria, scomparendo in direzione della Calabria.

La Cicogna nera è un uccello dalle dimensioni notevoli - spiega il sito uccellidaproteggere.it - solo leggermente più piccola della “cugina” Cicogna bianca, può raggiungere i 3 kg di peso, per una lunghezza di poco inferiore al m e un’apertura alare in grado di raggiungere anche i 200 cm. Risaltano le lunghissime zampe rosse, e rosso anche è il becco, e il contorno degli occhi. Nero è invece il piumaggio, contrastato da sfumature più chiare sul ventre, dove spiccano alcune piume biancastre. Rarissima in tutta Europa, la Cicogna nera è ancor più rara in Italia, dove nidifica stabilmente solo da poco più di 15 anni. Pochissime, peraltro, le coppie censite, principalmente concentrate in Piemonte, mentre più di recente sono state accertate nidificazioni anche più a sud, tra Lazio, Basilicata e Calabria.

P1220231bP1220218bP1220220bP1220223bP1220225bP1220356bP1220358bP1220346b

Altri articoli Curiosita'

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login