Zazza

La tradizione continua: il Testamento di Carnevale a San Giovanni a Piro compie 42 candeline



Il Carnevale riempie anche a San Giovanni a Piro l'aria di scherzo e di irriverenza. Ad allietare le strade e la piazza le maschere, i bambini, i coriandoli, la musica, l'animazione e la presenza dell'Antica Quadriglia Sangiovannese che regala sempre uno spettacolo di tradizione folkloristica e di allegria. Molto atteso, inoltre, il momento della lettura del testato da parte di Mattia Beati che, da qualche anno (seguendo la scia del padre Ambrogio Beati e di Angelico Bellotti) se ne dedica alla stesura dando voce a Carnevale morente. La tradizione del Testamento sangiovannese che con ironia, in quartine a rima baciata, va a toccare personaggi e momenti della vita del paese, è unica sul territorio cilentano ed è arrivata quest'anno alla sua 42esima edizione.

A voi la lettura.

Altri articoli Curiosita'

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login