Gabetti

Il Cilento e il monachesimo italo-bizantino protagonisti del Convegno ''Le modifiche e le trasformazioni del paesaggio salernitano''



Il Cilento e il monachesimo italo-bizantino, per alcuni semplicemente basiliano, tra i protagonisti del Convegno ''Le modifiche e le trasformazioni del paesaggio salernitano'' in programma a Salerno, presso il Palazzo Ruggi D'Aragona, domani 13 marzo dalle ore 9, nell'ambito delle iniziative proposte dalla Soprintendenza di Salerno e Avellino, diretta da Francesca Casule, in occasione della Giornata nazionale del Paesaggio.

Dopo i saluti istituzionali di Francesca Casule, Soprintendente ABAP di Salerno e Avellino, e Pasquale Caprio, Presidente dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Salerno, interverranno: 

- Marina Fumo, Professore ordinario presso il Dipartimento ICEA dell’Università Federico II di Napoli sul tema "Ruralità e siti UNESCO nel paesaggio salernitano";

- Lorenzo Santoro, Funzionario architetto, Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino "Modifiche e trasformazioni del paesaggio costiero a nord del Sele";

- Rosa Carafa, Funzionario storico dell’arte, Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino "Il Paesaggio agrario del Vallo di Diano in età moderna";

- Giulia Caneva, Professore ordinario presso il Dipartimento di Scienze dell’Università degli Studi Roma Tre "Evoluzione del paesaggio vegetale della costa d’Amalfi";

- Luciano Mauro, Agronomo e paesaggista AIAPP-IFLA "Le trasformazioni del paesaggio agrario nel territorio del Parco Nazionale del Cilento, del Vallo di Diano e degli Alburni";

- Danila Scaldaferri, Conservatore dei Beni Culturali "L’incidenza dell’attività agro - silvo pastorale dei monaci italo-bizantini nel paesaggio culturale del Cilento, del Vallo di Diano e degli Alburni";

- Giovanni Villani, Capo Area del Settore Paesaggio della Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino "Le pratiche agricole e la costruzione del paesaggio culturale nei siti UNESCO della Provincia di Salerno".

COMUNICATO STAMPA

Nell'immagine di copertina la Torre difensiva del Cenobio di San Giovanni a Piro e il Santuario della Madonna di Pietrasanta. Foto Andrea Sorrentino

Altri articoli Eventi

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login