Zazza

Grande partecipazione per l'evento ''Tra cielo e mare'', concluso con lo spettacolo di Capossela a Ciolandrea. Termina cosi Equinozio d'Autunno 2019



Grande partecipazione per l'evento "Tra cielo e mare" tenutosi a San Giovanni a Piro il 14 settembre. Spettacolo diviso in 3 atti alla scoperta delle bellezze del territorio e all'insegna della cultura e della musica. Durante la prima parte della giornata, alle 16, è partita l'escursione per il borgo di San Giovanni a Piro, dal Cenobio basiliano, centro originario del nucleo del paese, alla volta del centro storico con la visita alla Chiesa San Pietro Apostolo, per proseguire lungo il sentiero della Manna fino al Santuario di Maria Santissima di Pietrasanta. Ad attirare l'attenzione degli escursionisti le spiegazioni e le curiosità dello studioso di storia locale Franco Cariello.

Dal Santuario, attraverso la Pineta, si è giunti al Pianoro di Ciolandrea. Il sindaco Ferdinando Palazzo ha accolto la folla ricordando Simon Gautier, il ragazzo francese che purtroppo ha trovato la morte proprio sulla nostra costa, e ringraziato quanti si sono adoperati nelle ricerche. Così, al tramonto, sul Belvedere delle 4 regioni, è iniziato "il rito" di Vinicio Capossela con le sue "Ballate per uomini e bestie". Suggestiva l'interpretazione di brani come Uro, I musicanti di Brema, Le loup garou, Il Povero Cristo. Non sono mancati brani meno recenti come L'uomo vivo, Con una rosa e il Ballo di San Vito. La conclusione della giornata è stata in piazza Giovanni Paolo II, alle 22.30, per il concerto delle Officine popolari lucane con Pietro Cirillo che si sono esibiti in "il sangue lucano".

A suggellare il tutto una splendida luna piena.

Enza De Martino

foto E. De Martino e Andrea Sorrentino

Altri articoli Eventi

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login