Gabetti
Breaking News
Per la Nativita' di San Giovanni Battista a...
Estate nel Comune di Santa Marina, tutte le...
A Scario il collaudo di un armo velico...
Sabato 23 giugno l'attesa cerimonia di...
Prevenzione del Tumore al colon retto, a Scario...
Voce a Vento sul Monte Bulgheria
Antonio Angri e Claudio Selicato conquistano il...
Maratea conferma le 5 vele. Il Sindaco Cipolla:...
Camerota conquista le 5 Vele, Scarpitta:...
Il mare piu' bello 2018, 5 vele a Cilento Antico...
Cultura e arte al Castello di Torraca
Studentessa di San Giovanni a Piro conquista il...
La Protezione Civile di Torre Orsaia inaugura la...
Ventuno anni fa moriva Silvia Ruotolo, vittima...
Caos Stir: Santa Marina diffida Eco Ambiente. A...
San Giovanni a Piro si tinge di viola grazie...
Pyros 228: Corsalonga 36, confermata autenticita'...
Turismo: nuovo sistema parcheggi nel Comune di...
Tanto spettacolo al Dual Match di pugilato ad...
Camerota, i Saraceni assaltano il paese: grande...
Nigro, pokerissimo a Villammare. Trionfano anche...
Festa del Mare Uisp 2018: Scario sul Tg3 Rai...
Istituzione di un Commissariato di Polizia nel...
Lucia Forabosco presenta: l'Anello di Santa Rita,...
Lotta alla ludopatia: la proposta del Psi di...
Capitan Ventosa a San Giovanni a Piro! il video...
Il pesce pettine: in attesa dell'arrivo nelle...
San Mauro La Bruca ha due nuovi cittadini...
Le Eco-aule arrivano in Campania
Il Ministero ricostituisce la Commissione di...
San Severino di Centola, inaugurato un Centro...
Il centro storico di Marina di Camerota teatro...
L'avv. Franco Maldonato rassegna le dimissioni da...
Il Vescovo De Luca indice la Visita Pastorale...
L'amore tra il nocchiero Palinuro e la ninfa...
Corpus Domini 2018, le foto da San Giovanni a Piro
Eventi estate 2018 a Camerota: cultura,...
Gestione del problema Cinghiali: operativi 230...
Pietrasanta 2018, la festa raccontata attraverso...
Alla campionessa del mondo Lubrano ed a Pugliese...
Tutte le foto della #36Corsalonga
Partita la macchina organizzatrice della seconda...
Emozionante primo posto a Reggio Emilia per...
Aperte le iscrizioni alla 12a edizione del...
Scario, nuove limitazioni e divieti nel centro...
A luglio Lo Stato Sociale a Scario per...
Francesco De Gregori, Luca Barbarossa e Luca...
EQUINOZIO D'AUTUNNO XIII edizione: anteprima 22...
Grande Concerto di Francesco De Gregori a Scario...

L'ex Ministro Pecoraro Scanio nell'AMP Infreschi e Masseta (video e intervista)



In occasione di "Mediterraneo da remare", la campagna nazionale promossa da Fondazione UniVerde e Marevivo, con l'adesione della Guardia Costiera, Pyros ha incontrato l'ex Ministro dell'Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio.

Il politico, accompagnato dal Sindaco di Camerota, Mario Scarpitta, e da alcuni componenti della Giunta, ha visitato l'Area Marina Protetta Costa degli Infreschi e della Masseta, ente da lui istituito nel 2009, incontrando, nella baia degli Infreschi, l'Europarlamentare del M5S Dario Tamburrano, giunto da Scario a bordo di un catamarano ad energia solare.

Ai microfoni di Pyros Pecoraro Scanio ha parlato dell'iniziativa "Mediterraneo da remare", che sostiene come Presidente della Fondazione Univerde: "Mediterraneo da remare ha come obiettivo quello di rilanciare la mobilità sostenibile, incoraggiando lidi e villaggi all’uso della canoa e delle imbarcazioni a remi per un turismo rispettoso della natura. La campagna è dedicata quest’anno al tema No Plastic, per dire no alla dispersione delle macro e micro plastiche nel nostro mare. Nel 2050, altrimenti, nel mare e negli oceani ci sarà più plastica che pesci, una prospettiva assurda. E' importante far crescere la coscienza che il mare va tutelato sempre, istruendo anche i turisti ad avere rispetto".

"Il rilancio delle zone costiere del Cilento è importante, -  ha spiegato, inoltre, l'ex Ministro dell'Ambiente - il Parco nazionale del Cilento dovrà sempre più coinvolgere i comuni costieri, in questo caso Camerota e San Giovani a Piro, per una gestione rigorosa degli accessi alle aree protette. C'è bisogno di un sistema che garantisca a tutti l'opportunità di accedere ma con delle quote, dei limiti, rispettando la qualità ambientale dei luoghi. Bisogna fare in modo che ci sia rigore ma nello stesso tempo dare la possibilità a tutti, non solo ai più ricchi, di usufruire di queste bellezze naturali. Bisogna impegnarsi affinché le aree protette possano avere quella forma di tutela adeguata al loro territorio".

Andrea Sorrentino

Immagini Alberico Sorrentino

WhatsApp Image 2017-08-27 at 16.47.1421055318_10154576330001184_4384612725188764372_o21082977_10154576329991184_213831182494285473_o21167091_10154576330086184_5296844986021711179_o21167151_10154576330006184_260300354796005983_ovlcsnap-2017-08-28-00h42m51s047

Altri articoli Politica

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login