Gabetti
Breaking News
Antonio Angri e Claudio Selicato conquistano il...
Maratea conferma le 5 vele. Il Sindaco Cipolla:...
Camerota conquista le 5 Vele, Scarpitta:...
Il mare piu' bello 2018, 5 vele a Cilento Antico...
Cultura e arte al Castello di Torraca
Mozzasnella, dal Cilento arriva sul mercato la...
Studentessa di San Giovanni a Piro conquista il...
La Protezione Civile di Torre Orsaia inaugura la...
Ventuno anni fa moriva Silvia Ruotolo, vittima...
Caos Stir: Santa Marina diffida Eco Ambiente. A...
San Giovanni a Piro si tinge di viola grazie...
Pyros 228: Corsalonga 36, confermata autenticita'...
Turismo: nuovo sistema parcheggi nel Comune di...
Tanto spettacolo al Dual Match di pugilato ad...
Camerota, i Saraceni assaltano il paese: grande...
Nigro, pokerissimo a Villammare. Trionfano anche...
Festa del Mare Uisp 2018: Scario sul Tg3 Rai...
Presentato il piano di lavoro per il rilancio di...
Caos Stir di Battipaglia, l'appello del Sindaco...
Istituzione di un Commissariato di Polizia nel...
Lucia Forabosco presenta: l'Anello di Santa Rita,...
Lotta alla ludopatia: la proposta del Psi di...
Capitan Ventosa a San Giovanni a Piro! il video...
Il pesce pettine: in attesa dell'arrivo nelle...
San Mauro La Bruca ha due nuovi cittadini...
Le Eco-aule arrivano in Campania
Il Ministero ricostituisce la Commissione di...
San Severino di Centola, inaugurato un Centro...
Il centro storico di Marina di Camerota teatro...
L'avv. Franco Maldonato rassegna le dimissioni da...
Il Vescovo De Luca indice la Visita Pastorale...
L'amore tra il nocchiero Palinuro e la ninfa...
Corpus Domini 2018, le foto da San Giovanni a Piro
Maria Marotta designata per la Finale Scudetto di...
Eventi estate 2018 a Camerota: cultura,...
Camerota, ritorna il Trenodamare: nel 2017...
Gestione del problema Cinghiali: operativi 230...
San Mauro Cilento: arrestati funzionari pubblici...
Pietrasanta 2018, la festa raccontata attraverso...
Cambio nel programma di Equinozio d'Autunno: Nina...
Alla campionessa del mondo Lubrano ed a Pugliese...
Tutte le foto della #36Corsalonga
Partita la macchina organizzatrice della seconda...
Emozionante primo posto a Reggio Emilia per...
Aperte le iscrizioni alla 12a edizione del...
Scario, nuove limitazioni e divieti nel centro...
A luglio Lo Stato Sociale a Scario per...
Francesco De Gregori, Luca Barbarossa e Luca...
EQUINOZIO D'AUTUNNO XIII edizione: anteprima 22...
Grande Concerto di Francesco De Gregori a Scario...
BUONISSIMI 2018, ufficializzate le coordinate...

Marina di Camerota: restyling del porto. Lavori anche per l'arrivo del Metro' del Mare



Una gru ha rimosso i vecchi «panettoni» in cemento. Ora sono pronti per essere trasportati in un deposito comunale. Via anche i cestini per la spazzatura e alcune fioriere. L’Amministrazione Comunale di Camerota, guidata dal Sindaco Mario Salvatore Scarpitta, ha dato il via ai lavori di restyling sul porto turistico della frazione Marina. Grazie al contributo della società che gestisce il porto, la Camerota Yachting Service, e il lavoro dell’Assessore Teresa Esposito, delegata al Porto, del Consigliere delegato all’Ambiente, Josè Saturno, e della delegata al Decoro Urbano, Mariateresa Reda, si sta provvedendo a sostituire le vecchie opere con arredi nuovi di zecca.

Un design molto più moderno, che si sposa bene con la passeggiata, una delle più frequentate nel periodo estivo, ma non solo. Cestini e fioriere, poi paletti e barriere: l’inizio dei lavori ha già destato curiosità in paese. La società portuale, oltre a fornire l’arredo, ha già incrementato i servizi del Porto con l’installazione di una linea wifi, la meccanizzazione dei cancelli d’accesso ai pontili, la creazione di un’app dalla quale è possibile prenotare il posto barca e conoscere il porto, e tante altre novità.

«Il processo di risistemazione del porto di Marina di Camerota parte da lontano - fa sapere il Sindaco Mario Salvatore Scarpitta - con l’organizzazione degli ormeggi per dare la possibilità ad ogni imbarcazione di avere il proprio posto, con l’inaugurazione del circolo dedicato agli anziani pescatori, con la messa in sicurezza del molo di sottoflutto e l’installazione della sbarra per vietare l’ingresso alle auto e consentire l’accesso solo agli addetti ai lavori e ai pescatori. Abbiamo incontrato tante volte gli operatori del mare e i pescatori, come non si era mai fatto prima. Con l’Assessore Esposito, delegata al Porto, ci siamo impegnati anche per sistemare la situazione dei locali del mercato ittico, che presto verranno destinati, in modo regolare e trasparente, ai vari pescatori che li utilizzeranno come magazzino. Siamo andati tante volte in Regione Campania - continua Scarpitta - riuscendo ad ottenere risultati importanti. Si è proceduto ad affidare i pontili ad una società che sta dimostrando impegno e senso del dovere verso la nostra cittadina».

«Il porto deve diventare il salotto di Marina di Camerota - afferma Teresa Esposito, Assessore delegata al Porto, alla Cultura e all’Area Marina Protetta - ringrazio la società ‘Camerota Yachting Service’ per il lavoro che sta portando avanti a 360 gradi. La nostra collaborazione è sinonimo di grande senso di responsabilità. Nei prossimi giorni, oltre a tutto quello elencato dal Sindaco, apriremo i battenti dell’ufficio turistico, un gioiellino a disposizione dei turisti che vorranno conoscere meglio il nostro meraviglioso territorio attraverso gite in barca, escursioni lungo la costa, passeggiate trekking e visite nei centri storici delle frazioni interne. Il restyling era necessario, dopo tanto tempo qualcosa andava fatta».

Inoltre, un altro risultato molto importante è raggiunto dall’Amministrazione Comunale di Camerota. 

E’ passato meno di un mese dall’invio di una nota alla Regione Campania, da parte del Comune cilentano, nella quale l’ente chiedeva un intervento straordinario di spostamento dei sedimenti in ambito portuale, al fine di consentire l’attivazione del servizio Metrò del Mare e garantire in sicurezza le manovre di attracco. La Regione ha constatato che allo stato attuale i fondali antistanti la banchina e l’attracco del Metrò del Mare, non sono abbastanza sicuri. Per questo ha deciso di procedere alle operazioni di movimentazione di sedimenti e ha chiesto all’Autorità Marittima il rilascio dell’apposita Ordinanza per la Sicurezza della Navigazione. 

La nota è arrivata ieri sulla scrivania del Sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta, che si è recato più volte in Regione per individuare la soluzione più consona e chiedere un intervento rapido si tecnici. «Un risultato molto importante per il turismo di Camerota - ha affermato il primo cittadino - il Metrò del Mare è un servizio fondamentale per il nostro territorio che anche quest’anno riusciremo a portare a Marina di Camerota come già è avvenuto per l’estate 2017. Ci tenevo a ringraziare fortemente la Regione Campania nella persona del dott. Luca Cascone, Presidente IV Commissione Trasporti, Urbanistica e Lavori Pubblici, sempre attento e vicino alle dinamiche del territorio del Basso Cilento».

COMUNICATO STAMPA

porto_camerota_2porto_camerota

Altri articoli Politica

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login