Gabetti

5 milioni per il consolidamento dell'Arco Naturale di Palinuro. Altri 3 per la foce del Mingardo



Svolta storica per uno dei monumenti naturali più importanti del Cilento. Il 1° ottobre a Palinuro, presso il Centro della Biodiversità in località Ficocella, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare Sergio Costa si è tenuto un incontro per definire le azioni per il definitivo consolidamento conservativo e ambientale dell’Arco naturale.

“Oggi è stato raggiunto un risultato straordinario. - ha spiegato il Sindaco Carmelo Stanziola - Dopo qualche anno di duro impegno e lavoro, ma sempre con forte passione, determinazione e rispetto istituzionale, finalmente siamo riusciti a raggiungere l'obiettivo prefissato, quello di avviare l'iter procedurale finalizzato alla messa in sicurezza di un bene unico al mondo, l'Arco Naturale di Palinuro, patrimonio dell'Unesco. Una giornata storica per il Comune di Centola. Grazie alla sinergia istituzionale tra il Comune rappresentato dal sottoscritto, la dott.ssa Vera Corbelli direttore generale dell'autorità distrettuale dell’Appennino meridionale, il Presidente del Parco del Cilento Tommaso Pellegrino, il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca e il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa. Un grazie di cuore va anche a quanti oggi si sono adoperati per la straordinaria riuscita di questo evento che ricordo rappresenta l'inizio di un percorso”. “Un grazie di cuore va all'amministrazione di ieri e di oggi da me presieduta. – ha concluso Stanziola - Ribadisco che la giornata di oggi non è la fine ma l'inizio di un delicato ed impegnativo percorso”.

“Oltre cinque milioni di euro per un intervento atteso da anni, - ha aggiunto il Governatore De Luca - e altri tre milioni per gli interventi di manutenzione alla foce del Mingardo. Abbiamo sottoscritto l’accordo di programma per il consolidamento conservativo di uno dei beni ambientali più conosciuti, uno dei simboli del Cilento, patrimonio Unesco. Grazie alla sinergia con il ministero e la sensibilità del Ministro Costa, ora il Comune di Centola stazione appaltante ha la possibilità di far partire subito la gara per la progettazione e di stringere i tempi per realizzare le opere necessarie”.

“La sottoscrizione del protocollo per dare inizio alle procedure di messa in sicurezza dell’Arco Naturale di Palinuro rappresenta un esempio concreto di sburocratizzazione. – le parole del Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni Tommaso Pellegrino -  Grazie alla determinazione del Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, sono stati impegnati più di 5 milioni di euro fermi e bloccati da qualche anno in una assurda ‘palude burocratica’. La partecipazione del Presidente della Giunta regionale della Campania Vincenzo De Luca alla sottoscrizione del protocollo è la dimostrazione di attenzione al nostro Territorio e che attraverso una opportuna sinergia istituzionale si possono affrontare e risolvere anche problematiche complesse”. Infine il commento del Ministro Costa: “Appena ho saputo dal sindaco e dal suo vice di tale pastoia burocratica ci siamo adoperati immediatamente per sbloccare i fondi. Palinuro oggi è l'esempio concreto di come si deve lavorare per superare la burocrazia”.

fondi arco naturale2015-04-10-1492foce mingardofoce mingardo 2arco naturale

Altri articoli Politica

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login