Gabetti
Breaking News
Antonio Angri e Claudio Selicato conquistano il...
Maratea conferma le 5 vele. Il Sindaco Cipolla:...
Camerota conquista le 5 Vele, Scarpitta:...
Il mare piu' bello 2018, 5 vele a Cilento Antico...
Cultura e arte al Castello di Torraca
Mozzasnella, dal Cilento arriva sul mercato la...
Studentessa di San Giovanni a Piro conquista il...
La Protezione Civile di Torre Orsaia inaugura la...
Ventuno anni fa moriva Silvia Ruotolo, vittima...
Caos Stir: Santa Marina diffida Eco Ambiente. A...
San Giovanni a Piro si tinge di viola grazie...
Pyros 228: Corsalonga 36, confermata autenticita'...
Turismo: nuovo sistema parcheggi nel Comune di...
Tanto spettacolo al Dual Match di pugilato ad...
Camerota, i Saraceni assaltano il paese: grande...
Nigro, pokerissimo a Villammare. Trionfano anche...
Festa del Mare Uisp 2018: Scario sul Tg3 Rai...
Presentato il piano di lavoro per il rilancio di...
Caos Stir di Battipaglia, l'appello del Sindaco...
Istituzione di un Commissariato di Polizia nel...
Lucia Forabosco presenta: l'Anello di Santa Rita,...
Lotta alla ludopatia: la proposta del Psi di...
Capitan Ventosa a San Giovanni a Piro! il video...
Il pesce pettine: in attesa dell'arrivo nelle...
San Mauro La Bruca ha due nuovi cittadini...
Le Eco-aule arrivano in Campania
Il Ministero ricostituisce la Commissione di...
San Severino di Centola, inaugurato un Centro...
Il centro storico di Marina di Camerota teatro...
L'avv. Franco Maldonato rassegna le dimissioni da...
Il Vescovo De Luca indice la Visita Pastorale...
L'amore tra il nocchiero Palinuro e la ninfa...
Corpus Domini 2018, le foto da San Giovanni a Piro
Maria Marotta designata per la Finale Scudetto di...
Eventi estate 2018 a Camerota: cultura,...
Camerota, ritorna il Trenodamare: nel 2017...
Gestione del problema Cinghiali: operativi 230...
San Mauro Cilento: arrestati funzionari pubblici...
Pietrasanta 2018, la festa raccontata attraverso...
Cambio nel programma di Equinozio d'Autunno: Nina...
Alla campionessa del mondo Lubrano ed a Pugliese...
Tutte le foto della #36Corsalonga
Partita la macchina organizzatrice della seconda...
Emozionante primo posto a Reggio Emilia per...
Aperte le iscrizioni alla 12a edizione del...
Scario, nuove limitazioni e divieti nel centro...
A luglio Lo Stato Sociale a Scario per...
Francesco De Gregori, Luca Barbarossa e Luca...
EQUINOZIO D'AUTUNNO XIII edizione: anteprima 22...
Grande Concerto di Francesco De Gregori a Scario...
BUONISSIMI 2018, ufficializzate le coordinate...

Nigro trionfa alla 24esima CorriRoccadaspide, tra le donne vince a casa sua Rosemary Antico



La 24esima edizione della CorriRoccadaspide, valevole quale settima tappa del circuito podistico FIDAL “Cilento di Corsa – Antonio Amato”, non tradisce le attese della vigilia, regalando spettacolo e emozioni con gli oltre duecentocinquanta runners ai nastri di partenza.

In piazza XX Settembre, a Roccadaspide, il primo a tagliare il traguardo, così come accaduto nel 2016, è stato Giorgio Mario Nigro dell'Atletica Camaldolese in 27min50sec. Alle sue spalle, con ventisei secondi di ritardo, il compagno di squadra Daniele Caprio. Il podio è stato completato da Kamel Hallag dell'Ideatletica Aurora con il tempo di 29min6sec. Tra le donne, invece, a casa sua Rosmary Antico della Sporting Calore, bissando il successo di una settimana fa alla Exodus di Trentinara con il 35min8sec. Il podio femminile è stato completato da Rosanna Pacella dell'Isaura Valle dell'Irno (35min32sec) e Alessandra Ambrosio dell'Amatori Napoli (36min38sec). Nella classifica a squadre, prima posizione per la Camaldolese con 4428 punti, seguita dall'Ideatletica Aurora con 3358 punti e 3C Cilento Running Academy con 3151 punti.

La manifestazione, organizzata dall’Atletica Sporting Calore e dall’Atletica Agropoli in collaborazione con il Comune di Roccadaspide, ha visto la partecipazione di oltre duecentocinquanta corridori, che si sono sfidati lungo i 9 km di un percorso ondulato, con due giri nel centro abitato di Roccadaspide, vestito a festa per la concomitante solennità di Santa Sinforosa. La gara, curata da Sergio Civita e da tutti i collaboratori, è stata preceduta dalle corse per i bambini, divisi per fasce d’età. Al  termine della CorriRoccadaspide, si è svolto un “pasta party” con l’aggiunta di prodotti lattiero-caseari e vino rosso cilentano. Dopo sette tappe in testa al circuito “Cilento di Corsa – Antonio Amato”, presieduto da Nicola Paolillo, ci sono Kamel Hallag (Ideatletica Aurora Battipaglia), Rosanna Pacella (Isaura Valle dell'Irno) e la Polisportiva Atletica Camaldolese.

Comunicato stampa

image1 image2

Altri articoli Sport

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login