Gabetti
Breaking News
Lutto nazionale per il crollo del ponte di...
Anastacia annuncia: annullato il concerto di Sapri
Al via la kermesse di musica popolare cilentana...
Policastro Bussentino ospita il decennale della...
Dogtoilet: parte a Scario il progetto...
Partita a Celle di Bulgheria la sesta edizione...
Concerti di Anastacia e Nino d'Angelo: domani la...
Diciottesima edizione del torneo di Tressette:...
Il 16 agosto al via la 14a edizione della Festa...
Guardia Costiera: circa 5 km di spiagge libere...
Camerota, Comune ottiene pioggia di fondi per le...
XIX Pellegrinaggio a piedi Policastro -...
San Rocco 2018: Orietta Berti in concerto....
Torna a splendere l'arte sartoriale alla...
Il Tornito fa il bis, conquistando il XIX Palio...
Lavoro ben fatto
Camerota, blitz dei vigili: via gli ombrelloni...
''Request to change famil'' miglior film assoluto...
Marcello Fois a San Giovanni a Piro per la...
Un incantevole viaggio nel Medioevo, tra...
Via del Pozzo o via Tragara? Pyros 230 in edicola
Nel Cilento torna ''E...Vivi Bulgheria'', la...
Camerota, i vertici della Bcc e l'Amministrazione...
Concorso di Poesia Pasquale Fortunato: primo...
Fisciano, lettera per scongiurare disagi agli...
Spiagge per disabili, il golfo di Policastro...
Un viaggio nelle Terre dei Romei Bizantini:...
Cadavere di un uomo ritrovato nelle acque di...
Camerota, fermi e sequestri: sgomberata la pineta...
Cilento Run: Marialuisa Langella terza al Night...
Piano di Zona S9, la Coordinatrice Di Luca...
Spiagge Sicure, Scarpitta a Rainews24:...
Spiagge sicure, 2,5 mln a 54 comuni: Camerota...
Simona Magliano e Giuseppe Sorrentino vincono la...
Villammare, schiuse le sei uova di Corriere...
Santa Marina: richiesta di attivazione del...
Stanziola scrive al prefetto: ''Anche il Comune...
Piano di Zona S9, al via le domande per gli...
David Limentani di Roma conquista il sesto...
Sei uova da difendere! a Villammare...
Rete a banda ultralarga, a Napoli l'incontro per...
Presentati i nuovi loghi delle Aree Marine...
Storie...in Piazza, uscito il cartellone per...
Il centro storico di Lentiscosa si abbellisce di...
Il programma degli eventi dell'estate 2018 a San...
Il Museo Diocesano di Policastro Bussentino apre...
Estate nel Comune di Santa Marina, tutte le...
Il Vescovo De Luca indice la Visita Pastorale...
Eventi estate 2018 a Camerota: cultura,...
Francesco De Gregori, Luca Barbarossa e Luca...
EQUINOZIO D'AUTUNNO XIII edizione: anteprima 22...
Grande Concerto di Francesco De Gregori a Scario...

Boxe, esordio da professionista per Vincenzo Mangiacapre il 10 agosto ad Ascea Marina



Venerdì 10 agosto il Cilento tornerà ad essere lo scenario di un importante appuntamento sportivo con l’esordio tra i professionisti del pugile Vincenzo Mangiacapre. L’evento si terrà ad Ascea Marina (SA), nella piazza Europa. Testimonial dell’evento il campione olimpico Clemente Russo.

Vincenzo Mangiacapre, pugile medaglia di bronzo olimpica nel 2012 a soli 23 anni, debutterà da professionista venerdì 10 agosto 2018 alle 20:30 sul ring nel mach boxe pro che si terrà in piazza Europa ad Ascea Marina (SA). L’atleta vanta una brillante carriera iniziata a nove anni a Marcianise – dov’è nato nel 1989 – con una serie di riconoscimenti a livello nazionale. Nel 2011 conquista la sua prima medaglia importante: bronzo agli Europei di Ankara, collezionando un successo dietro l’altro fino al bronzo olimpico. Ma il successo di Mangiacapre non deriva soltanto dai risultati ottenuti negli anni ma soprattutto dalla spettacolarità dei suoi incontri. Le mani basse, le schivate a limite e gli affondi improvvisi ed imprevedibili, appassionano il pubblico e avvicinano i neofiti.

Si tratta di un nuovo appuntamento di “The Rush”, progetto promosso da Happy People Pubbliche Relazioni, associazione Cilentana che ha dato vita in questi anni a diversi appuntamenti culturali e sportivi di rilievo nazionale. L’iniziativa vede la stretta collaborazione di Happy People con la società sportiva Bizzarro di Marcianise, il patrocinio della Federazione Pugilistica Italiana, del CONI e del Comune di Ascea ed il supporto della BCC Comuni Cilentani, di MD nella persona di Carmelo Infante e Millesimè Vintage di Francesco Esposito.

Ideatori del progetto sono il direttore di Happy People, l’imprenditore ed ex pugile Mario Di Bartolomeo, ed il presidente Daniele D’Amato.

A 2 mesi dal primo appuntamento di “The Rush” ad Acciaroli, dove ad incrociare i guantoni fu una selezione di giovani atleti Italiani e Irlandesi, la boxe torna ad emozionare il Cilento.

Il programma della serata prevede tre diversi momenti:

- alle ore 18:00, presso il Lido Zucchero e Cannella Beach, conferenza stampa di presentazione dell’evento con un face to face tra l’atleta Vincenzo Mangiacapre e l’avversario Giuseppe Rauseo. Insieme agli atleti interverranno anche il sindaco di Ascea Pietro D’Angiolillo, l’assessore Valentina Pica, il campione olimpico di boxe Clemente Russo, l’allenatore di Mangiacapre Giuseppe Foglia, il responsabile del gruppo sportivo Fiammazzurra Augusto Onori, Mario di Bartolomeo di Happy People, il senatore M5S Franco Castiello, il vicepresidente della BCC Comuni Cilentani Edmundo Scarpa, l’imprenditore Carmelo Infante, la giornalista sportiva Alessandra Vaccaro, il presidente della Federazione Italiana di Pugilato Alfredo Raininger. A moderare l’incontro il giornalista sportivo Remo d’Acierno.

- Alle 19:00 l’evento si sposterà sul ring dove si terranno sette match sottoclou con gli atleti delle società pugilistiche interregionali Irpinia Boxe, Thunder boxe, Il tempio della boxe, ASD Bizzarro, Eagle Avola e Fiamme Azzurre.

- Alle 20:30 l’atteso debutto del bronzo olimpico Vincenzo Mangiacapre nel match boxe pro con Giuseppe Rauseo.

Ad arricchire il programma anche tre momenti di spettacolo curati da tre realtà cilentane: l’associazione sportiva Body Tonic Club di Ascea, del Centro professionale danza Hip Hop Gym di Ascea e Step Up – Fitness & Dance di Vallo della Lucania.

Al termine la cerimonia di premiazione e i saluti delle autorità.

La manifestazione è gratuita ed aperta a tutti.

Info Pagina Facebook https://www.facebook.com/Happy-People-pubbliche-relazioni-119095518166613/

Vincenzo Mangiacapre nasce a Marcianise nel 1989. Inizia a tirare pugni, o meglio a non riceverne, a 9 anni. Dal 2001 al 2006 colleziona diversi riconoscimenti a livello nazionale (cadetti e junior). Dal 2007 inizia il percorso Elite e il suo nome arriva ad essere risonante nel 2011, quando conquista la sua prima medaglia importante. Bronzo agli Europeri Ankara. Subito dopo bissa il successo ai Mondiali di Baku nello stesso anno. Con il bronzo mondiale si aggiudica anche il primo pass olimpionico. Il successo maggiore arriva l’8 agosto 2012 quando conquista la medaglia di bronzo olimpica a soli 23 anni e con circa quaranta incontri all’attivo. La soddisfazione maggiore è quella di essere riconosciuto come vincitore morale con diversi attestati di stima tra gli addetti ai lavori, tra i quali Lennox Lewis e lo stesso vincitore del torneo Iglesias Sotolongo. I risultati di Londra e quelli precedenti aprono le porte a tantissime opportunità. Arrivano proposte interessanti dagli Usa. Ma ancora più interessante è la proposta che arriva nell’immediato: la Milano Thunder lo ingaggia per la stagione 2012/2013. Salta due categorie di peso e combatte a 73 Kg, regalando cm agli avversari. L’esordio è un successo: tre vittorie in altrettanti incontri. Il discorso WSB continua da quel momento fino ad oggi e si profila una convocazione anche per il 2019.

Le conquiste a livello internazionale e mondiale arrivano anche negli anni successivi al 2013. A Sofia nel 2014 conquista la medaglia d’oro ai Campionati dell’Unione Europea. L’anno successivo partecipa con successo anche alla prima edizione dei Giochi Olimpici Europei a Baku. Da capitano della squadra conquistala medaglia d’argento. Nella stagione 2015/2016 sfiora la qualificazione olimpica per Rio. In Venezuela subisce un furto vero e proprio, da primo in classifica si ritrova terso ma la fortuna vuole che si qualifichi con successo alle Olimpiadi e si riprende la rivincita contro il venezuelano Luis Arcon ai Mondiali. A Rio si ferma per un infortunio nonostante la vittoria agli ottavi e dice addio al sogno olimpico, rimandando a Tokyo l’appuntamento con la medaglia.

Comunicato stampa

Altri articoli Sport

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login