Zazza

Camerota Live ancora nel segno di Iannone



Gilio Iannone con il tempo di 34'40" si è aggiudicata l'8^ edizione della Camerota Live, gara podistica valida quale 13^ e ultima tappa del circuito Fidal "Cilento di Corsa". Sul traguardo del porto di Marina di Camerota l'ex campione italiano dei 1500 metri ha stracciato la concorrenza bissando l’hurrà del 2018 e staccando di oltre un minuto il compagno di squadra della Carmax Camaldolese, Giorgio Mario Nigro. Quest'ultimo ha vinto, per il secondo anno consecutivo, il circuito maschile; terzo sigillo assoluto dopo quello del 2015. Tra le donne la Camerota Live è stata appannaggio della marocchina Janat Hanane, che ha primeggiato in 41'30" davanti a Rosmary Antico, trionfatrice, anche lei per il secondo anno di fila, di “Cilento di Corsa” al femminile. Tra i team Carmax Camaldolese con il successo di Camerota, per soli 10 punti sulla Cilento Run, ha conquistato la graduatoria finale a squadra del circuito. 

Ospiti in gara dell'evento il già campione del mondo di ultramaratona Giorgio Calcaterra, quarto all'arrivo, e Pino Pomilia, testimonial in corsa della LILT, Lega Italiana Lotta ai Tumori.

Nuovo record per la competizione, con circa 250 iscritti. La gara è stata preceduta, al mattino, dallo screening gratuito nei locali di Cilento Emergenza - Protezione Civile, a pochi passi dall’area portuale. Per l’occasione il team della Casa di Cura Cobellis di Vallo della Lucania (entrata nella rete oncologica regionale) con il senologo, professor Antonio Santoriello, ha accolto una ventina di donne per tutta una serie di esami, tra cui anche l’ecografia.

Nel pomeriggio al porto protagonisti i bambini ed i ragazzini con la Camerota Live Kid’s, sotto la guida del tecnico Enzo Colarusso. Al termine lo spettacolo offerto dalle Majorettes di Capaccio-Paestum. Dopo i saluti del presidente dell’asd Cilento di Corsa, Sergio Civita, del fiduciario locale Coni, Francesco Talamo (come “amico” della Camerota Live), del delegato Fidal per la Campania, Marco Piscopo, dal sindaco di Camerota Mario Scarpitta e la benedizione del parroco, è stata la volta della passeggiata di solidarietà  “Di Corsa si vince” per sensibilizzare alla lotta contro le patologie oncologiche femminili.

Quindi lo start alla corsa con il commento dello Marco Cascone. Il tutto seguito da un ricco ristoro con buffet, gelato e frutta party per gli atleti.

L’addetto stampa Vito Sansone

Altri articoli Sport

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login