Gabetti
Breaking News
A Scario una barca da pesca dedicata a Papa...
Urban Trek a Lentiscosa, tra chiese e maracuoccio
Sequestro preventivo al Porto di Policastro
Morigerati e' ancora Bandiera Arancione, lunedi'...
Comune consegna Aula Informatica a scuola....
L'Istituto Da Vinci di Sapri presenta il volume...
Inaugurata a Sapri la nuova sede Cisl (FOTO)
Strada chiusa: torna la postazione del 118
Presentato il regolamento per la concessione...
Gruppo Camerota Riparte: ''Dal Sindaco Scarpitta...
La scoperta: Federico Fazio, calciatore della...
La Diocesi di Teggiano Policastro celebra a...
Lotta al randagismo: Comune vieta abbandono...
Parte oggi la Scuola del Vangelo per la Forania...
Tutto si trasforma: esposizione di oggetti creati...
Nuovo bando per recuperare e valorizzare i beni...
Provincia di Salerno: successo di pubblico e di...
Scatti di pace: il tema della Festa annuale...
Camerota, pericolosa frana al Ciglioto: strada...
Sta per arrivare al Cineteatro Tempio del Popolo...
Marina di Camerota, un progetto per trasformare...
Resto al Sud: incentivi per i giovani...
Chiara Avagliano si dimette dalla carica di...
Presentazione del Marchio del Parco
Premiazione del contest ''Cosa vedono i miei...
Presepiando 2018, il video con tutte le opere in...
Palinuro ricorda i tre sub deceduti nella grotta
Torna ''Il mare d'inverno'', i volontari di Fare...
Camerota, turisti e cittadini raccontano la...
2 lontre a spasso nell'oasi Wwf di Morigerati...
Giochi d'azzardo, allarme rosso! Pyros 223 in...
Nasce ad Agropoli ''VIVICILENTO''
Nasce il logo Cilento Run: l'uomo al centro, le...
Pro Loco San Giovanni a Piro - Bosco: aperte le...
Il Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e...
Dimentica borsa con 700 euro sul treno. Lieto...
Strade Provinciali, al via i lavori di messa in...
Santa Marina: primi passi per il nuovo, moderno,...
Camerota, approvato il regolamento per l'adozione...
Il Premio Letterario Roccagloriosa si prepara per...
Asl Salerno, partono i nuovi concorsi per...
Class Action contro Consac. Maione: ''a Santa...
7 mila euro per la sicurezza delle scuole di San...
Il 2018 si apre con un tuffo rigenerante nelle...
Il Premio del Sorriso 'Michele Russo' all'Ass....
Santa Marina: class action contro la Consac per i...
Provincia di Salerno, approvato il rendiconto 2016
Policastro Bussentino: salvata una Gru ferita da...
Incidenti di caccia, per il WWF Campania e'...
Nel mondo del podismo campano irrompe l'ASD...
Il Giro d'Italia torna nel Cilento, vediamo nel...
Fede, tradizione e pieta' popolare: Rosalia...
Cilento Experience: un territorio da vivere. Tra...

Aniello Fariello presenta la sua ultima fatica letteraria: ''L'Abbadia di San Giovanni a Piro''



La sera dell’11 agosto si è tenuto, in Piazza Teodoro Gaza, un altro suggestivo appuntamento con la grande storia di San Giovanni a Piro.

Per l’iniziativa culturale “Storie…in piazza 2017”, Aniello Fariello, noto studioso e storico locale, ha presentato il libro “L’Abbadia di San Giovanni a Piro”, traduzione del testo settecentesco di Pietro Marcellino Di Luccia.

Questi fu un avvocato nato a San Giovanni a Piro il 2 giugno 1665 e deceduto a Roma il 1738 che, per difendere la comunità del suo paese natio dallo strapotere del Cnte e del Vescovo di Policastro, vero usurpatore all’epoca dei poteri spirituali e temporali del Cenobio e dell’Università di San Giovanni a Piro, scrisse questo trattato storico-legale, stampato nel 1700 a Roma. Dedicato al mons. Francesco Acquaviva D’Aragona il testo narra le principali vicende storiche del Cenobio dividendole in tre epoche storiche, denominate “stati” e riferiti ai sistemi di governo succedutisi in 7 secoli, dal X secolo, fondazione dell’Abbazia, al 1699, anno della rivendicazione dei diritti usurpati.

L’opera è stata recentemente riprodotta in stampa anastatica dall’Associazione Culturale Basiliana, presieduta dall’ing. Rino Marotta. Scritta in buona parte in italiano volgare, presenta comunque dei corposi brani in latino, di elevata difficoltà di traduzione. Da questa esigenza di chiarezza ha preso il via il lavoro di Fariello, che ha seguito le volontà di molti suoi amici che a gran voce chiedevano un lavoro di questo tipo.

La conferenza è stata moderata dal dott. Felice Grieco, che ha equilibrato l’intervento dello storico e dei tre uomini di legge della serata, ovvero il Sindaco e avvocato Ferdinando Palazzo, il consigliere di Stato Nicola D’Angelo e l’avvocato Franco Maldonato.

Gli interventi hanno spaziato largamente sulla storia del nostro Comune e non solo, evidenziando un’immagine del territorio diversa da quella odierna, riportando vicende storiche e giudiziarie presenti nella traduzione e commentandole, analizzando poi l’origine del paese e le varie versioni ad essa legate, per passare alla discussione sullo stile di scrittura dell’opera originale, all’avvento fondamentale di Teodoro Gaza e molti altri argomenti.

Non si può infine non elogiare sentitamente l’operato di Fariello che, con un lavoro fuori dal comune, ha riportato alla nostra conoscenza una realtà storica importante per tutti coloro che hanno le proprie radici a San Giovanni a Piro e nel Cilento tutto, rendendo fruibile un’opera di grande rilevanza storico-culturale, che ha molto da dire a tutti noi.

Giuseppe Grieco

WhatsApp Image 2017-08-12 at 13.37.55 (1) IMG_3060-001IMG_3067-001IMG_3068-001IMG_3078-001IMG_3082-001WhatsApp Image 2017-08-12 at 13.37.56WhatsApp Image 2017-08-12 at 13.37.58 (1)

Altri articoli cultura

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login