Gabetti
Breaking News
Torraca ospita l'incontro ''Il Grano e la...
Il Presidente della Commissione Sanita' del...
Il grande cinema a San Giovanni a Piro. Nick...
Natale 2018 a Sgap, Scario e Bosco. Ecco il...
Pista su ghiaccio e presepe sottomarino: Camerota...
L'Associazione MediaPyros presenta il Calendario...
L'Ass. Ad Arte invita tutti alla prima edizione...
Aeroporto di Salerno: approvato a Roma il Master...
Ilaria Agresta ai Mondiali di Kudo in Giappone
A Torraca, i Carabinieri di Sapri festeggiano la...
Scario su Rai Sport per le finali Triathlon...
Marina di Camerota, che spettacolo le Luciammare:...
Chiusura punto nascita degli ospedali di Sapri e...
No alla violenza sulle donne da Scario, Bosco e...
Chiusura del punto nascita di Sapri: il Rotary...
Migliaia di persone a Sapri per difendere...
Chiusura punti nascite di Polla e Sapri, il...
On line il nuovo giornaledelcilento.it
Notte del Pallone Rosa: all'arbitro Maria Marotta...
3 milioni di euro al Comune di San Giovanni a...
Finanziata opera storica: oltre 1 milione per la...
Sicurezza degli edifici scolastici, fondi dalla...
Premio Nassiriya per la Pace, a ritirare il...
Incidente nel golfo di Policastro: marittimo...
Presentato in Provincia di Salerno il progetto...
Il brigantaggio, ''fenomeno da rivalutare''....
Direttamente da Kabul il videomessaggio di auguri...
Piano di Zona S9, nuove opportunita di formazione...
Il Vescovo De Luca conclude la Settimana Mariana,...
Incredibile scoperta a Camerota, ritrovata una...
San Giovanni a Piro, avvistate tre rare cicogne...
Spettacolo nel golfo di Policastro: spuntano 3...

Ascea, terminata la XXI edizione del Mediterraneo Video Festival, ecco i vincitori



Ascea (SA) – Anche la XXI edizione del Mediterraneo Video Festival è giunta al termine. Moltissimi i film italiani e stranieri che si sono susseguiti nella kermesse; domenica 16 settembre, in occasione dell'ultima serata, si è svolta la cerimonia di premiazione.

La novità di quest'anno è stata la giuria giovani composta dagli alunni del Liceo Da Vinci di Vallo della Lucania. I ragazzi si sono espressi a favore di due cortometraggi: Clay - a Love story di Anna Sagaglia, e Born in Gambia di Natxo Leuza.

La giuria di qualità invece, composta da Elisabetta Pandimiglio e Antonello Carboni, nella categoria lungometraggi ha assegnato due primi premi ex aequo: Les Temps des Forets di Francois -Xavier Drouet e Lunàdigas di Nicoletta Nesler e Marilisa Piga. Per il film francese, le motivazioni sono state le seguenti: “per la capacità espressiva e narrativa di sviluppare un problema attuale, attraverso un'ampia e progressiva articolazione di approcci differenti, che mette in luce l'urgente necessità sociale verso pratiche più sostenibili”. Il film delle due registe italiane, invece, è stato premiato “per aver trattato con ironia e rigore un argomento considerato ancora un tabù nella società contemporanea, non tralasciando una certa sperimentazione formale che spezza con leggerezza la complessità di un tema affatto risolto”.

Nella categoria cortometraggi, anche la giuria di qualità è stata concorde nell'assegnare il primo premio a Born in Gambia, “per aver affrontato con delicata empatia storie difficili, ambientate in un mondo di diritti negati fin dall'infanzia”.

Infine, ad aggiudicarsi una menzione speciale è stato il film Les amoureux des bancs publics di Gaia Vianello e Juan Martin Baigorria, “per la freschezza con cui la regista ritrae le aspirazioni di una comunità che ripone in tutte le forme di arte e cultura, anche le più marginali, l'unica via di riscatto verso un mondo più civile”. 

Comunicato stampa

IMG_2625-minIMG_2631-minIMG_2642-min

Altri articoli cultura

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login