Zazza

La legalita' vista dagli occhi delle nuove generazioni. Tra i finalisti del concorso dedicato al Sindaco Pescatore, premiati i lavori dei ragazzi dell'Istituto Teodoro Gaza



La fondazione ‘Angelo Vassallo Sindaco Pescatore’ e l’associazione ‘Battiti di Pesca’ hanno istituito la prima edizione del Premio Speciale, dedicato ad Angelo Vassallo, sindaco di Pollica ucciso per mano della criminalità organizzata il 5 settembre del 2010. Questo concorso ha avuto la finalità di sensibilizzare le nuove generazioni al tema della legalità, dell’importanza dei valori civili e della cittadinanza attiva. Il fulcro tematico si è basato proprio sulla visione di questo tema così importante visto non solo come valore ma come un anello congiungente che salda la presa di coscienza individuale alla giustizia. Esistono vari modi di espressione del concetto di legalità e del coinvolgimento emotivo nei confronti di essa. Uno di questi è appunto la possibilità di dare sfogo alla propria creatività riflettendo sui valori che più ci costituiscono. Proprio per questo la prima edizione si è articolata su più sezioni: quella narrativa con la creazione di interviste, racconti, documentari e saggi, su una sezione dedicata alla poesia, una sezione audio-visiva con l’esposizione di cortometraggi, spot e clip musicali e infine l’ultima dedicata ai lavori grafico-pittorico-multimediali.

Tra gli istituti premiati, oltre all’I.C. Giordani De Sanctis e Il Monterotondo, anche l’Istituto Comprensivo Teodoro Gaza di San Giovanni a Piro con ben tre finalisti della scuola secondaria di primo grado.

La dirigente Maria Teresa Tancredi, con grande gioia, ha comunicato i nomi dei vincitori: il premio della sezione narrativa è andato al racconto creato dall’alunna Carolina Di Dio Castagna dal titolo “La scelta giusta”, per la sezione poesia è stata invece premiata l’alunna di Caselle in Pittari, Lucia Pisano, con il componimento dal titolo “Il mare delle ingiustizie” e per il lavoro grafico-pittorico è stato assegnato il premio all’alunna della classe seconda, Francesca Grieco, che ha realizzato “Il Decalogo per la giustizia e la legalità”.

Questa bellissima iniziativa ci dimostra, ancora una volta, come sia possibile, in ogni forma, esprimere la propria collaborazione e come per fortuna le nuove generazioni siano sensibili a questi temi, grazie ad una scuola attenta e pronta a sensibilizzare. È una grande soddisfazione vedere tra i nomi dei vincitori quelli di ragazzi appartenenti al nostro territorio che, nonostante la situazione di emergenza e nonostante la scuola “a distanza”, sono riusciti ad esprimere il meglio di loro stessi. Un ringraziamento va a tutti i ragazzi che hanno partecipato e alle insegnanti che hanno coordinato i lavori, le professoresse Enza De Martino, Anna Coppola e Maria Grazia Tulimieri per i plessi di San Giovanni a Piro, Scario e Caselle in Pittari.

Il premio assegnato al primo classificato per ogni categoria è pari ad un contributo in buono libri e la cerimonia di premiazione si svolgerà a settembre nell'ambito delle iniziative in programma per la Festa della Speranza.

Federica Costantini

Altri articoli cultura

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login