Zazza

L'Associazione Sorriso Monica Magliano riceve il Premio Antonio Pianese 2020



Sabato 12 giugno, presso il Castello Angioino Aragonese di Agropoli, l’Associazione Sorriso Monica Magliano di San Giovanni a Piro ha ricevuto il Premio Antonio Pianese 2020, per la generosità, la solidarietà sociale e civile. Alla consegna erano presenti, in rappresentanza dell’Associazione, i soci Salvatore Marotta, Mirella Magliano e Anna Cetrangolo.

Il Premio Antonio Pianese è unprestigioso riconoscimento che l’Associazione Cilento Verde Blu odv, annualmente, assegna a persone, organizzazioni ed istituzioni, che si sono contraddistinte per un rilevante e significativo gesto di solidarietà e generosità, per una concreta opera di beneficenza e utilità sociale, per un pregevole impegno sociale finalizzato al miglioramento sociale, culturale ed economico, della Comunità al livello locale e nazionale. L’Associazione Cilento Verde Blu organizza, in collaborazione ed il contributo di centinaia di partner sostenitori e migliaia di volontari, il noto evento La vacanza del sorriso per i bimbi oncoematologici che arrivano nel Cilento da ogni parte d’Italia per un soggiorno gratuito. La vacanza nasce con lo scopo di far sorridere e sentire a casa propria, in un ambiente accogliente e gioviale, bambini, ragazzi e familiari, momentaneamente, impegnate nel percorso di cura e di guarigione

Chi è Antonio Pianese?

Il piccolo Antonio Pianese nacque a Roma nel 1995, da una famiglia di Giugliano, in provincia di Napoli, trasferitasi nella capitale per motivi di lavoro. Antonio visse una infanzia tranquilla, come tanti altri bambini, tra l’amore dei suoi bravissimi e premurosi genitori Rosa e Michele. Purtroppo, un medulloblastoma al cervello lo colpì e subentrò nella sua giovane vita, nell’agosto del 2001. Nel luglio del 2004 venne a mancare. Nel 2003, il piccolo Antonio, assieme alla famiglia, fu beneficiario della Vacanza del Sorriso nel Cilento, segnalato dal reparto di pediatria oncoematologica dell’ospedale Bambino Gesù di Roma. Pur preso dalle devastanti problematiche della sua patologia, Antonio, manifestò sempre la sua propensione altruistica,  il suo spirito di solidarietà e la sua grande generosità, fino alla promessa addotta al coordinatore della Vacanza del Sorriso, Giuseppe Damiani, di continuare ad organizzare quel soggiorno bello, divertente e spensierato, così come beneficiato da lui, per tanti altri bambini nelle sue stesse condizioni. Oggi, circa 200 bambini e ragazzi oncoematologici di tutt’Italia, assieme alle rispettive famiglie, possono beneficiare della vacanza del sorriso e dei campi ricreativi gratuiti, anche e “in gran parte” per merito del piccolo e grandioso Antonio Pianese. Quella promessa fu per Giuseppe la giusta motivazione e la indispensabile spinta emotiva, non solo per superare gli inevitabili contraccolpi psicologici inevitabili nel settore oncoematologico, ma, anche per affrontare le difficoltà di una pionieristica progettazione e per realizzare una manifestazione socio sanitaria solidale complessa e impegnativa come la Vacanza del Sorriso. Quella promessa, intercorsa tra gli amici Antonio e Giuseppe, fu sancita da un gesto simbolico tanto ingenuo e spontaneo, quanto semplice, autentico ed emblematico, trasformato, per volere di Giuseppe, in una espressione artistica grafica inserita nel logo ufficiale della Vacanza del Sorriso. Il Premio dedicato al piccolo Antonio Pianese è un riconoscimento amorevole e doveroso ad un uomo, sia pur ancora bambino, pieno di generosità, ricco di tanta saggezza e dotato di profondo spirito di solidarietà. Il suo altruismo e la sua generosità saranno i valori di riferimento che caratterizzeranno il Premio a lui intitolato.

Altri articoli Associazioni

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login