Zazza
Breaking News
Tour della Legalita' per la sesta edizione del...
L'associazione Concerto Bandistico Citta' di San...
Mareggiata sradica 60 metri di un muro di...
Santa Marina, chiusura strada Panoramica
Sapori Autentici, dal 22 al 24 novembre a...
Camerota, testimonianze e commozione per la sesta...
Inchiesta ''Kamaraton'': i Consiglieri Calicchio...
Corbella Experience: continua l'autunno goloso...
Dillo con un grazie e sii felice
Una lampada scialitica e un letto...
L'Associazione ''Controluce'' organizza il...
Presso il Museo Vivente della Dieta Mediterranea...
Nasce il Coordinamento nazionale Mare libero
L'Associazione Ad Arte presenta il nuovo progetto...
Prima vittoria in carriera per Sandro Paladino....
Auguri a zio Felice Magliano, il piu' longevo del...
Sapri: Guardia Costiera sequestra officina...
Il mantello d'amore, a Sapri un interessante...
''Un applauso a tutti i volontari del...
Le t-shirt di Roberta da Scario in favore della...
Comuni ricicloni 2019, Tortorella al primo posto...
Camerota, premio Inula: poesia a Barreca,...
Celle di Bulgheria, Gino Marotta eletto nel...
Inaugurato a San Giovanni a Piro il laboratorio...
11 milioni per il Comune di San Giovanni a Piro,...
Turismo genealogico: dal Brasile a Bosco. Il 7...
CAI Montano Antilia - MIUR : un'intesa volta alla...
Il centro storico di Morigerati ha accolto i...
Autismo: conosciamolo meglio
Il COA di Vallo della Lucania organizza un corso...
Camerota, attivo sportello on line del...
Grosso incendio tra i comuni di San Giovanni a...
20 anni in compagnia di Pyros

Le telecamere di Welike a San Giovanni a Piro



Grazie alla Pro Loco di San Giovanni a Piro e Bosco, guidata dal presidente Paolo Gagliardo, Welike (format social web tv il quale dedica le proprie puntate on line alle aziende, ai territori, alle tradizioni, al cibo e all'arte) ha girato la 19° puntata (disponibile on line dal 27 settembre) nel nostro territorio ed in particolare a San Giovanni a Piro e a Bosco.

Le riprese iniziano al Santuario Maria Ss di Pietrasanta, luogo di culto e, come dice il presidente durante la descrizione, "luogo dell'anima di molti sangiovannesi e non solo". Tocca poi ai due caratteristici centri storici dove le telecamere incontrano lo studioso del posto Franco Cariello il quale illustra la parte prettamente storica dei nostri luoghi.

Prima di spostare le riprese a Bosco, paese museo del grande artista José Ortega, non potevano mancare le interviste a tre veterani del posto che ben rappresentano la storia di un'intera comunità: zia Immacolata, donna forte e lavoratrice, contadina da sempre, ci delucida, con tutta la naturalezza che la contraddistingue, il procedimento per la produzione di un ottimo formaggio, in quanto la pastorizia è, ancora ai nostri giorni, tra le economie fondamentali di questo comune; l'ultracentenario zio Felice, esempio cilentano di longevità il quale svela il trucco del buon cibo, quello soprattutto "libero" dal concime; zia Angela, accompagnata da Giovanna Miele referente di Ad Arte (associazione di artigianato) la quale spiega le molteplici produzioni derivanti dal lavoro a mano dell'uncinetto.

Il video termina con le riprese su Bosco, piccolo borgo e frazione di San Giovanni a Piro, "rasa al suolo per tre volte dai Borboni e altrettante volte ricostruita", conosciuta soprattutto perché l'artista José Ortega ha scelto di viverci durante i suoi anni di esilio in quanto in questi posti e nella gente che ci vivi ha riconosciuto se stesso e la sua gente. A Bosco è possibile visitare il museo con diverse delle opere del pittore e la sua abitazione, la quale è, a tutti gli effetti, un ulteriore museo.

Complimenti alla Pro Loco di San Giovanni a Piro e Bosco per aver reso i nostri luoghi, le nostre tradizioni, l'arte e il cibo protagonisti assoluti di una puntata visionata e cliccata da centinaia di utenti da ogni parte dello Stivale. 

Jessica Paladino

 

Altri articoli Curiosita'

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login