Zazza
Breaking News
Marina di Camerota, tutto pronto per la quarta...
La magia di Babbo Natale nel Vallo di Diano
L'associazione Concerto Bandistico Citta' di San...
Mareggiata sradica 60 metri di un muro di...
Santa Marina, chiusura strada Panoramica
Sapori Autentici, dal 22 al 24 novembre a...
Camerota, testimonianze e commozione per la sesta...
Inchiesta ''Kamaraton'': i Consiglieri Calicchio...
Corbella Experience: continua l'autunno goloso...
Dillo con un grazie e sii felice
Una lampada scialitica e un letto...
L'Associazione ''Controluce'' organizza il...
Nasce il Coordinamento nazionale Mare libero
L'Associazione Ad Arte presenta il nuovo progetto...
Prima vittoria in carriera per Sandro Paladino....
Auguri a zio Felice Magliano, il piu' longevo del...
Sapri: Guardia Costiera sequestra officina...
Il mantello d'amore, a Sapri un interessante...
''Un applauso a tutti i volontari del...
Le t-shirt di Roberta da Scario in favore della...
Comuni ricicloni 2019, Tortorella al primo posto...
Camerota, premio Inula: poesia a Barreca,...
Celle di Bulgheria, Gino Marotta eletto nel...
Inaugurato a San Giovanni a Piro il laboratorio...
11 milioni per il Comune di San Giovanni a Piro,...
Turismo genealogico: dal Brasile a Bosco. Il 7...
CAI Montano Antilia - MIUR : un'intesa volta alla...
Il centro storico di Morigerati ha accolto i...
Autismo: conosciamolo meglio
Il COA di Vallo della Lucania organizza un corso...
Camerota, attivo sportello on line del...
Grosso incendio tra i comuni di San Giovanni a...
20 anni in compagnia di Pyros

La Grande Onda approda a Capri



Dopo il servizio-inchiesta delle Iene su Angelo Vassallo che ha suscitato non poco scalpore, l’associazione Battiti di Pesca promuove da Capri un progetto “Per un mare di purezza e legalità” per sensibilizzare le scolaresche dell’isola di Capri attraverso l'utilizzo delle borracce plastic free e l’esempio del sindaco pescatore Angelo Vassallo, grazie alla presenza del fratello Massimo Vassallo, in rappresentanza della Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore.

L’incontro con gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado si terrà presso il teatro del Grand Hotel Quisisana, grazie all’ospitalità del socio onorario di Battiti, Adalberto Cuomo, mercoledì 23 Ottobre alle ore 9.30.

Una mattinata all’insegna del rispetto per la risorsa mare, un contesto in cui si parlerà di legalità e tutela ambientale anche attraverso la lettura di alcuni brani del libro “Il Sindaco pescatore” scritto da Dario Vassallo, Presidente della Fondazione Angelo Vassallo Sindaco pescatore e da cui Rai fiction ha tratto il film “il Sindaco pescatore” con Sergio Castellitto.

Partner istituzionali dell’evento sono Fipsas e Coni.

Dopo i saluti del Sindaco di Capri, Marino Lembo, che ha concesso all’evento il patrocinio morale, a dimostrazione della sensibilità per il tema e della dirigente scolastica Sonia Fucito che in maniera determinata ha sostenuto l’iniziativa, avrà inizio il dibattito che sarà moderato da Mariano della Corte di Capripress.

Seguiranno gli interventi di Antonio Scarfone, Presidente dell’associazione Battiti di Pesca e del Tesoriere, Giulio Cammarosano per educare i ragazzi alle buone pratiche a tutela del territorio, sulla scia del rispetto per l’ambiente e per la risorsa Mare (nello specifico sarà descritto il progetto di pulizia dei fondali marini), attraverso la testimonianza di Massimo Vassallo.

Sarà presentato inoltre il progetto di “Battiti di pesca” da cui nasce il nome della giornata “Per un mare di purezza e legalità”, varato insieme alla Fondazione, per far sì che anche un piccolo gesto possa avere un significato importante per il nostro mare, come lo è quello di utilizzare una borraccia plastic free da far conoscere agli alunni coinvolti.

L’avv. Alberico Sorrentino, direttore del giornale Pyros, illustrerà agli studenti il progetto “Battiti di legalità”, ideato proprio sulla figura di Vassallo ed indirizzato alle scuole con una forte riflessione sui concetti di diritto, dovere, identità, uguaglianza e solidarietà, educazione alla giustizia sociale e alle regole democratiche del vivere comune, nel quadro dei principi affermati dalla Costituzione italiana.

Dalla scuola insomma parte tutto poiché la conoscenza è la via maestra per il cambiamento, e  “lotta” contro l’illegalità diffusa vuol dire innanzitutto scuola, cultura e lavoro onesto.

 Allegato 1  Allegato 2

Altri articoli Eventi

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login