Gabetti
Breaking News
Emergenza incendi: fiamme lambiscono le...
Tre nuovi sacerdoti per il golfo di Policastro
A San Giovanni a Piro le inaugurazioni di Casa...
Camerota, barcaioli multati per abbandono di...
Preparate le carrette...a Caselle arriva la Crazy...
Camerota, Scarpitta consegna le deleghe: "Un...
San Giovanni a Piro, Conferenza Stampa...
In piazza a ballare il tango, a Morigerati torna...
Furti al mercato di Sapri, colti in flagranza tre...
Scario, il comune aderisce al progetto ASL...
A Scario la quarta Festa del Mare UISP
Le aree marine Infreschi-Masseta e Castellabate...
Premio letterario Roccagloriosa 2017, ecco i...
Task force volontari scende in campo per pulire...
A Salerno la Guardia di Finanza festeggia il...
A Sapri la II^ edizione del corso A.B.A. per...
Un vasto incendio colpisce il Parco Archeologico...
A San Giovanni a Piro un tavolo tecnico sulla...
I Modena City Ramblers alla Festa d'estate di...
Camerota, Scarpitta assegna le cariche: Calicchio...
Giuseppe Tripari conquista la Svizzera: primo...
Corpus Domini 2017, le immagini da San Giovanni a...
Marzia Croccia vince a Maratea la prima edizione...
Rachele Furiati e Domenico Flora trionfano a...
Gemellaggio tra le associazioni MediaPyros e...
Alla citta' di Matera il Premio Ortega 2017,...
Baia Infreschi ripulita da spazzatura e amianto:...
Iniziativa Autolinee Curcio: se doni il sangue...
Guida blu, 5 vele al tratto di mare da Scario a...
Tutto pronto per la prima di La Speranza...
Cambio al vertice della Capitaneria di Porto di...
Sapri: l'Aia attribuisce il Premio Massimo...
Silvia Mezzanotte in agosto a Bosco per la Festa...
Il Parlamento Europeo approva le Etichette...
Piano di zona: l'ora della trasparenza! dopo...
Mario Salvatore Scarpitta nuovo Sindaco di...
Il restauro di Sant'Antonio: le foto prima,...
Pubblicato il calendario eventi estate 2017 a San...
La Podistica San Giovanni a Piro insignita del...
Crisi idrica: chiusi fontanini pubblici e fontane...
Le telecamere del TG Itinerante Rai a Scario,...
Carenza idrica estate 2017, a San Giovanni a Piro...
Importante novita' per chi utilizza farmaci per...
Un nuovo direttore per il Giornale del Cilento
Rilievi Arpac, il mare di Scario passa l'esame a...
Enorme successo di pubblico e partecipanti per la...
Caos a Piazza San Carlo di Torino, tra i feriti...
Coca Cola, allerta per un lotto distribuito tra...
A Nigro, Capo ed alla 3C va la 6^ edizione della...
L'Appuntato Scelto Domenico Baldassarri di Scario...
Il comune assume 4 agenti di polizia
Tutte le foto della #Corsalonga35!
Le immagini della Festa della Madonna di...
Aich, Filomena Palomba e la Camaldolese trionfano...
Gli InFelici si aggiudicano il secondo...
Avviso Consac: grave crisi idrica da scarsita'
Conferenza Stampa su "Ritorno al Cilento,...
San Giovanni a Piro: apposita ordinanza per la...
#equinoziomediterraneo: ricco programma di...
Pubblicato il bando per il terzo Contest...
'A Prescindere...': dal 21 al 23 luglio la 5a...

Nel Piano di Zona S9 un progetto per il contrasto della violenza di genere



Il piano sociale S9 ha sottoscritto nei giorni scorsi il partenariato istituzionale a sostegno della proposta progettuale della Cooperativa  Venti di Mare, creata con l'aiuto del dott. Michele Milano, per la partecipazione al bando pubblicato da Fondazione CON IL SUD.

Il progetto al Bando della Fondazione CON IL SUD è stato presentato per sostenere interventi che si oppongano alla violenza di genere e a qualunque forma di discriminazione, promuovendo la parità dei sessi e scavalcando gli stereotipi.

Il programma, che si avvale anche del partenariato dell'Associazione Onlus "Una goccia nell'oceano"e della fondazione "Meeting del Mare C.R.E.A.", intende rafforzare le azioni di opposizione al fenomeno della violenza di genere presente del territorio di riferimento, attuate nei vari centri d'ascolto istituiti nel 17 Comuni del Piano Sociale di Zona (Ambito S09, dedicato al sostegno e all'accoglienza delle vittime).

L'esperienza accumulata negli anni ha evidenziato una forte carenza nei servizi sociali rivolti alle donne vittime di violenza, in primis la mancanza di interventi efficaci volti all'emersione delle casistiche sommerse.

L'idea del progetto è di fornire un supporto al contrasto della violenza di genere, non solo mediante il confronto con gli studenti, al fine della loro sensibilizzazione, ma anche con un percorso di accompagnamento all'autonomia economica, così da incoraggiare le donne che scelgono di non denunciare le violenze  a causa delle deboli prospettive di sostentamento future.

Le destinatarie dell'iniziativa sono le donne vittime di violenza che necessitano di interventi finalizzati al loro reinserimento nell'ambito socio-lavorativo: per prima cosa le donne disoccupate o che svolgono attività che non permettono loro un adeguato sostentamento.

A cura di Giuseppe Grieco

Altri articoli Attualita'

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login