Gabetti
Breaking News
Il Triathlon a Scario si apre al mondo, 3 giorni...
Camerota, il cimitero affidato alla ditta Berlor....
Italia nascosta, l'Oasi di Morigerati tra i 65...
''Un impianto a basso impatto ambientale per...
Piano di Zona S9, 18 cooperative accreditate per...
Scuola, presso l'Istituto Gaza al via un progetto...
Sapri piccante. In migliaia al Pic Day sul...
Educazione ambientale: gli alunni del Teodoro...
Incredibile scoperta a Camerota, ritrovata una...
Zafferano Montesano nel secondo appuntamento...
Nasce a Sapri il primo Juventus Official Fan Club...
Lavoro: Mamjd cerca personale
Camerota, sindaco blocca e denuncia i ladri di...
Continua l'Ottobre culturale, ecco il programa...
Al via il Progetto ''Acqua si...ma plastic free!'
Il Museo di Paestum diventa Autism Friendly
Chef Davide Mea a Sanremo con gusto, Scarpitta:...
Policastro Bussentino: Messa in sicurezza del...
Le bellezze di Camerota incantano i registi: dopo...
Politica: convocato il Consiglio Comunale a San...
Il Ministro dell'Ambiente Costa: Pronti a...
Il Premio Ortega 2018 a Maria Antonietta Picone...
Rubrica ''Mangia SANO Mangia CILENTANO'', prima...
Iniziato a Camerota l'Ottobre Culturale. Abbinato...
Protocollo di Intesa per la valorizzazione...
5 milioni per il consolidamento dell'Arco...
Nuove sinergie per la gestione della Posidonia...
La Cilento Run conquista Potenza
Pyros 232 in edicola: ''Le signore del muretto e...
Cilento Run: secondo posto alla STRAELEA 2018....
Karate: un pezzetto di Cilento in Portogallo al...
San Giovanni a Piro, avvistate tre rare cicogne...
Ascea, terminata la XXI edizione del Mediterraneo...
Infrastrutture: Santa Marina chiede una verifica...
Dogtoilet: parte a Scario il progetto...

Emergenza incendi: fiamme lambiscono le abitazioni. Fuoco anche in piena notte. La cronaca del secondo giorno



Giornata tra le fiamme e il fumo per alcune zone di San Giovanni a Piro. Un grosso incendio, presumibilmente di origine dolosa, ha colpito la località pedale, una delle strade che porta al Monte Bulgheria. Le pericolose fiamme hanno lambito alcune abitazioni alla "Macera", creando panico e paura per gli abitanti, che hanno immediatamente allertato i soccorsi. Prima dell'arrivo dei vigili, intanto, l'incendio diventava sempre più grande e pericoloso, come possiamo constatare nelle impressionanti immagini realizzate attraverso un drone da Davide La Terza (che ringraziamo di cuore per il contributo). In serata un altro rogo è stato avvistato nella zona delle "fontanelle", mentre in piena notte, verso l'una del 28 giugno, le autobotti dei Vigili del Fuoco sono ritornate nella zona alta del paese: le fiamme ai pedali avevano ripreso vita. 

SECONDO GIORNO

Dopo qualche ora di calma apparente l'incendio ha ripreso vigore. Tutto il giorno una lenta combustione ha permesso alle fiamme di proseguire il cammino sulle pendici del Monte, fino ad arrivare verso mezzanotte quasi nella zona sopra il campo sportivo. Sul posto sono intervenuti nel pomeriggio la Protezione Civile Gruppo Lucano di San Giovanni a Piro, i Carabinieri e il Servizio Boschi della Regione Campania. Un elicottero ha lavorato in zona fino alle 20. Il maestoso incendio è stato ben visibile da tutto il golfo di Policastro, anche di notte: una grossa linea di fuoco che inghiottiva inesorabile il verde del Monte Bulgheria.

 

20170627_201421-001 20170627_204015-001 20170627_201435-002

Altri articoli Cronaca

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login