Gabetti
Breaking News
Sapri: maggioranza e opposizione unite contro la...
Tutti a Bosco per la Festa della Castagna!
3 milioni di euro al Comune di San Giovanni a...
Roccagloriosa e le sue antiche bellezze presente...
Sul porto di Marina di Camerota nascera' il Museo...
Salerno: domani Consiglio provinciale....
Viabilita', stanziati 553 milioni per 285...
Finanziata opera storica: oltre 1 milione per la...
Sicurezza degli edifici scolastici, fondi dalla...
Premio Nassiriya per la Pace, a ritirare il...
Santa Marina: contributi per la realizzazione di...
La Diocesi di Teggiano Policastro organizza una...
Dal 1 gennaio 2019 chiudera' il punto nascita...
Turismo: appuntamento a Palinuro per la tavola...
Incidente nel golfo di Policastro: marittimo...
L'Europa chiama il Cilento: giovani aspiranti...
Presentato in Provincia di Salerno il progetto...
A Sapri la presentazione del libro 'Miti e...
Camerota, via ai lavori al porto. Scarpitta:...
Torna il Premio Internazionale Nassiriya per la...
Camerota, arriva la fibra ottica ultraveloce....
Cento anni dalla fine della prima guerra...
Il brigantaggio, ''fenomeno da rivalutare''....
Direttamente da Kabul il videomessaggio di auguri...
Michele Strianese nuovo Presidente della...
Pyros 233 in edicola: 40esimo Famiglia...
Piano di Zona S9, nuove opportunita di formazione...
Il Vescovo De Luca conclude la Settimana Mariana,...
Diffamazione: assolto Dario Vassallo
Da Teggiano a Taranto due giovani conquistano la...
Il PNCVDA alla Barcolana di Trieste annuncia la...
Italia nascosta, l'Oasi di Morigerati tra i 65...

Siringa e sangue nel bagno del treno, la denuncia di un giovane passeggero. Scandalo sul regionale 2431 da Napoli a Sapri



Scandalo sul treno regionale 2431 partito alle 17 e 30 di oggi da Napoli Centrale e diretto a Sapri. Un giovane passeggero va in bagno e trova una scena impressionate: una siringa e il lavandino pieno di sangue.

"Nei pressi della stazione di Centola sono entrato nel bagno e subito ho notato sul lavandino qualcosa di strano, - racconta il diciottenne di San Giovanni a Piro alla nostra testata, mostrandoci una foto scioccante - sul bordo c'era una siringa con sangue all'interno, il lavandino era pieno di carta sporca di sangue. Anche il rotolo di carta igienica era insanguinato". Il giovane, dopo aver accusato nausea, ha raggiunto i familiari raccontando l'accaduto. "Volevo segnalare il fatto al personale di Trenitalia, - le ultime parole del ragazzo, decisamente turbato dalla disavventura - ma mancavano soltanto pochi minuti al nostro arrivo a Policastro Bussentino e non ho avuto modo".

Altri articoli Cronaca

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login