Zazza
Breaking News
''Imparare ad amare in modo sano'', a Policastro...
Gli studenti del Golfo di Policastro a Palazzo S....
L'IC Teodoro Gaza tra le 4 scuole d'Italia...
Foto e Corti dal Cilento, pubblicato il bando...
20 anni in compagnia di Pyros
Carnevale del Cilento, edizione super: si sfila...
Il Liceo Pisacane di Sapri protagonista a Salerno...
Teggiano, tappa del progetto ''Acqua si...ma...
Turismo cilentano, a Marina di Camerota incontro...
Antonio Loguercio vince il Gran Gala'...
Santa Marina, presto al via i lavori sulla...
Il Cammino delle Due Primule, il nuovo modo di...
Camerota, presentato il nuovo calendario per la...
La Protezione civile Gruppo lucano di Torre...
Camerota, rinvenimenti a piazza Castello: nei...
Da Caselle in Pittari il via al progetto ''In...
Inaugurata la nuova condotta idrica di Lentiscosa
Il Comune di San Giovanni a Piro a Cardiff per un...
Camerota, concorso di idee per riqualificare i...
Lentiscosa ha una nuova condotta idrica
41esima edizione del Testamento di Carnevale, il...
Michele Strianese eletto anche Vice Presidente...
Le bellezze cilentane in mostra alla Fiera...
Danni causati dal maltempo, la Piscina di Torraca...
35 atleti della Cilento Run alla Napoli City Half...
Borse di studio per gli studenti delle scuole...
L'abbraccio sangiovannese per il popolo...
La Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore e...
Giorno della Memoria, a Salerno la consegna della...
Cilento di Corsa 2019, svelate le 14 tappe del...
''Cilento d'arte'', il nuovo numero della rivista...

Parte da Torraca l'iniziativa ''Giornata Ecologica Itinerante nel Golfo di Policastro''



Numerose le foto dei giorni scorsi che vedono il Cilento come un deposito di rifiuti abbandonati, un pericolo per il futuro dell'ecosistema, per la salute dell'uomo e della Terra. Un problema che, negli ultimi anni, ha assunto dimensioni preoccupanti che non può continuare ad essere trascurato. Le origini sono da ricercare nel fenomeno del consumismo che ha portato ad un aumento della produzione dei rifiuti, ma anche nell'assenza di gestione dell'immondizia.

Negli innumerevoli incontri organizzati dalle pubbliche istituzioni, nei tanti seminari ed eventi dedicati al problema, le soluzioni esposte sono molteplici, ma la loro applicazione sembra essere molto lontana. Compostaggio, riciclaggio e non ultimo la realizzazione di termovalorizzatori sono soltanto alcune di queste affinché i rifiuti da pericolo si trasformino in risorsa da cui poter trarre energia immediatamente disponibile.

Un primo passo è la diffusione della pratica della raccolta differenziata che consente di frazionare i rifiuti secondo il tipo di materiale avente come fine ultimo il recupero di materie prime e minor scarto finale. 

Ma, nonostante le varie iniziative messe in atto, l'emergenza rifiuti non si placa. Bisogna e si deve fare di più, non si può restare a guardare. Da qui nasce l'idea della Giornata Ecologica Itinerante che avrà come prima tappa Torraca e successivamente l'intero Golfo di Policastro.

L'evento è stato ideato dal Comitato dei Beni Comuni in collaborazione con il Comune, i ragazzi dei "Sentieri" e le Associazioni "Golfotrek", "Cilento Pulito" e "Cilento Lucano" (sezione di "Italia Nostra"). Lo scopo è formare la coscienza civica dell'individuo attraverso l'informazione che deve essere continua nel rispetto del territorio a partire dai piccoli gesti quotidiani. 

Il raduno dei partecipanti è  fissato per domenica 10 marzo alle 8.30 in Piazza Olmo e fino alle 13.00, muniti di guanti, sacchi e rastrelli, si ripuliranno le aree più sporche del piccolo paese.  La non conoscenza del problema ci rende inconsapevoli dell'enormità del danno nei confronti dell'ambiente e di noi stessi. L'unica pratica perseguibile è, dunque, la riduzione drastica della produzione di rifiuti.

Vincenza Alessio

Altri articoli Eventi

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login