Zazza

A Sapri, dal 18 al 26 maggio, in scena il progetto ''MareNostrum''



La Giornata Europea del Mare è stata istituita il 20 maggio 2008 con una dichiarazione tripartita dei Presidenti della Commissione Europea, del Parlamento Europeo e del Consiglio dell'Unione Europea. Viene  celebrata ogni anno con un programma di iniziative finalizzate ad accrescere la tradizione e l’identità dell'Europa marittima. Quest’anno la Giornata Europea del Mare si terrà a Lisbona tra il 16 e il 17 maggio 2019.

Traendo spunto dall’iniziativa comunitaria, un entusiasta gruppo di lavoro ha intrapreso un percorso sinergico varando il Progetto “Mare Nostrum” che dal 18 al 26 maggio 2019 (si veda locandina allegata) si tradurrà in un articolato programma di iniziative finalizzato a sensibilizzare l’opinione pubblica tutta alla tutela della Risorsa Mare

Motori di questa progettualità le Associazioni del territorio Battiti di Pesca, Bottega Artistica Musicale, GolfoTrek e Skidros che sin da subito hanno incontrato il deciso parere favorevole del Comune di Sapri, della Capitaneria di Porto Guardia Costiera con i Comandi di Palinuro e Sapri, dell’Istituto di Istruzione Superiore “Leonardo da Vinci” indirizzo Nautico, dell’Associazione Profondo Blu e del supporto logistico della Marina del Porto di Sapri – Giannetti e dei Comandanti dei pescherecci locali.

"Sapri, il cui mare ha nuovamente ottenuto la Bandiera Blu FEE 2019, dispone infatti un’importante marineria locale, - spiegano il Biologo Nico Ciorciaro, Responsabile Scientifico,  la Coordinatrice Dr.ssa Arianna Di Cianni e i Presidenti delle Associazioni promotrici - composta da pescatori professionisti, ma ancor prima da uomini che dal mare traggono risorse e che sempre più hanno bisogno di essere affiancati in azioni di governo e processi culturali al fine di garantire, da un lato un’ottima qualità organolettica del pescato, dall’altro tecniche di pesca sempre più in armonia con l’ecosistema marino. Uomini consapevoli che il loro mestiere di pescatore potrà acquistare caratteristiche di eccellenza e quindi essere vantaggiosamente tramandato sia ai giovani sia alle generazioni future. Uominii che hanno ben compreso l’importanza di tutelare la risorsa mare rendendosi ben disponibili ed entusiasti ad intraprendere azioni concrete come quella di differenziare e smaltire i rifiuti in modo sistematico e legale raccolti con le proprie reti".

E’ nel medesimo scenario culturale che, in seno all’iniziativa “MareNostrum”, saranno poste in essere, in una cornice sociale unica, più azioni di pulizia del litorale e delle acque portuali, affinché “tutti” acquisiscano la consapevolezza di agire, insieme ed in modo corretto, contribuendo così ad una seria difesa e conservazione del nostro ambiente marino-costiero.

"Tutto ciò predetto avendo bene in mente le gesta di Angelo Vassallo - aggiungono i promotori dell'iniziativa - l’indimenticabile 'Sindaco Pescatore' di Pollica le cui lungimiranti iniziative a tutela del mare sono state intraprese, fin dal 2010, dalla marineria di Acciaroli con il primo progetto in Italia di Pulizia dei Fondali Marini, iniziativa oggi recepita a livello normativo nell’ambito del recente Decreto Salva Mare".

Media Partner per la divulgazione del Progetto sono la Federazione Italiana Operatori di Pesca Sportiva (FIOPS) e la Federazione Italiana di Pesca Sportiva ed Attività Subacquee (FIPSAS).

Altri articoli Eventi

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login