Gabetti
Breaking News
A Scario una barca da pesca dedicata a Papa...
Urban Trek a Lentiscosa, tra chiese e maracuoccio
Sequestro preventivo al Porto di Policastro
Morigerati e' ancora Bandiera Arancione, lunedi'...
Comune consegna Aula Informatica a scuola....
L'Istituto Da Vinci di Sapri presenta il volume...
Inaugurata a Sapri la nuova sede Cisl (FOTO)
Strada chiusa: torna la postazione del 118
Presentato il regolamento per la concessione...
Gruppo Camerota Riparte: ''Dal Sindaco Scarpitta...
La scoperta: Federico Fazio, calciatore della...
La Diocesi di Teggiano Policastro celebra a...
Lotta al randagismo: Comune vieta abbandono...
Parte oggi la Scuola del Vangelo per la Forania...
Tutto si trasforma: esposizione di oggetti creati...
Nuovo bando per recuperare e valorizzare i beni...
Provincia di Salerno: successo di pubblico e di...
Scatti di pace: il tema della Festa annuale...
Camerota, pericolosa frana al Ciglioto: strada...
Sta per arrivare al Cineteatro Tempio del Popolo...
Marina di Camerota, un progetto per trasformare...
Resto al Sud: incentivi per i giovani...
Chiara Avagliano si dimette dalla carica di...
Presentazione del Marchio del Parco
Premiazione del contest ''Cosa vedono i miei...
Presepiando 2018, il video con tutte le opere in...
Palinuro ricorda i tre sub deceduti nella grotta
Torna ''Il mare d'inverno'', i volontari di Fare...
Camerota, turisti e cittadini raccontano la...
2 lontre a spasso nell'oasi Wwf di Morigerati...
Giochi d'azzardo, allarme rosso! Pyros 223 in...
Nasce ad Agropoli ''VIVICILENTO''
Nasce il logo Cilento Run: l'uomo al centro, le...
Pro Loco San Giovanni a Piro - Bosco: aperte le...
Il Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e...
Dimentica borsa con 700 euro sul treno. Lieto...
Camerota, un nuovo comandante per i vigili urbani
Strade Provinciali, al via i lavori di messa in...
Santa Marina: primi passi per il nuovo, moderno,...
Camerota, approvato il regolamento per l'adozione...
Il Premio Letterario Roccagloriosa si prepara per...
Asl Salerno, partono i nuovi concorsi per...
Class Action contro Consac. Maione: ''a Santa...
7 mila euro per la sicurezza delle scuole di San...
Il 2018 si apre con un tuffo rigenerante nelle...
Il Premio del Sorriso 'Michele Russo' all'Ass....
Santa Marina: class action contro la Consac per i...
Provincia di Salerno, approvato il rendiconto 2016
Policastro Bussentino: salvata una Gru ferita da...
Incidenti di caccia, per il WWF Campania e'...
Omicidio Caruso, condannato a 14 anni Florin Nutu
Nel mondo del podismo campano irrompe l'ASD...
Il Giro d'Italia torna nel Cilento, vediamo nel...
Fede, tradizione e pieta' popolare: Rosalia...
Cilento Experience: un territorio da vivere. Tra...

La societa' INWIT pronta a ridurre il numero delle antenne dell'impianto al rione Ponte



La notizia era già stata annunciata dal Vincesindaco Pasquale Sorrentino nel corso della seduta consiliare del 20 aprile scorso: "In seguito ad un sopralluogo effettuato con il Presidente del Consiglio Giuseppe Sor­rentino ed i tecnici di Telecom INWIT e Vodafone, ovvero i gestori coinvolti dal procedimento di delocalizzazione (dell'impianto al rione Ponte n.d.r.), questi si impegnano, nell'immediato a ridurre i ripetitori presenti ed a dotare la struttura di un ap­parecchiatura di controllo delle emissio­ni” (Pyros 215).

Dopo qualche mese di silenzio negli ultimi giorni qualcosa si è mosso. Il Comune di San Giovanni a Piro ed il Comitato Salute Pubblica, in seguito ad una missiva inviata dal dott. Tommaso Pariota (in allegato a questa news), hanno comunicano alla cittadinanza che "la Soc. INWIT, in attesa di delocalizzare l'impianto di cui è titolare, ridurrà il numero delle antenne da 5 a 3 assicurando che gli operatori Tim e Vodafone saranno disponibili ad una rivisitazione complessiva del progetto radio".

"Un nuovo, decisivo, passo verso la riduzione dell'impatto radiante. - il commento del Vicesindaco, affidato a una nota stampa - La squadra guidata da Ferdinando Palazzo ha inaugurato la consiliatura con l'avvio del procedimento di delocalizzazione come primo atto amministrativo. Quella scelta inizia a dare i suoi frutti, condivisa con il Comitato civico rappresentato da Patrizia Cetrangolo". "Nei prossimi giorni - conclude Sorrentino, Consigliere Provinciale - saranno valutati altri siti alternativi che abbiano caratteristiche funzionali, ma effetti meno impattanti. Siamo decisi (più che mai) a consegnare alle nuove generazioni un ambiente più salubre".

Nella lettera la INWIT spiega, infatti, che in seguito ai sopralluoghi effettuati per valutari siti alternativi per la delocalizzazione "questi non sono risultati idonei a garantire la stessa copertura dell'impianto attuale [...] l'unico in grado di garantire il segnale radio nel centro urbano".

lettera inwitlettera inwit2

Altri articoli Politica

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login