Zazza
Breaking News
L'Istituto Teodoro Gaza partecipa alla 12a...
A Sala Consilina, un convegno sulla Pace fiscale
San Giovanni a Piro, Birba scomparsa da una...
San Giovanni a Piro, pile e placche nuove per il...
Celle di Bulgheria, ristrutturata la fontana piu...
La Pastorale Familiare e Vita organizza il quinto...
Borse di studio per gli studenti delle scuole...
Telesoccorso gratuito per anziani e disabili, al...
Torraca: il campo sportivo in memoria dei due...
Piano di Zona S9, 724mila euro per l'occupazione...
Camerota, progetto asilo nido ammesso a...
La Citta' di Salerno chiude, licenziati tutti i...
Il Consigliere provinciale Carmelo Stanziola neo...
Parco Nazionale del Cilento: Patrocini e...
Procede l'iter per la strada Camerota-Lentiscosa
L'abbraccio sangiovannese per il popolo...
Nel Parco del Cilento la seconda edizione della...
Piano di Zona S9, in arrivo due nuove autovetture...
Studenti cilentani al lavoro in Capitaneria di...
Torraca, al via i lavori per la metanizzazione
L'Associazione Il Tempo per L'oro di Sapri...
Online il nuovo sito web istituzionale del Comune...
Promozione delle imprese che puntano al futuro,...
Eletto il nuovo Consiglio provinciale di Salerno....
Graficamente: tanta voglia di riscatto del...
Camerota, a mensa una figura esperta per bambini...
Una Marcia per la Pace, le immagini da San...
La Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore e...
Eletto il nuovo direttivo della Pro Loco San...
Giorno della Memoria, a Salerno la consegna della...
Cilento di Corsa 2019, svelate le 14 tappe del...

Camerota, via ai lavori al porto. Scarpitta: Ennesimo passo avanti



La Regione Campania, nell’ambito del Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca (PO FEAMP) 2014-2020, ha finanziato i lavori di adeguamento del porto peschereccio di Camerota per un importo complessivo di oltre 900 mila euro. Si tratta di un intervento originariamente finanziato a valere sul Fondo Europeo Pesca ed  in parte attuato nel 2015 e che si completerà entro la fine dell’anno con la realizzazione del piano ormeggi e con alcune forniture a servizio della flotta peschereccia, come la macchina per la produzione del ghiaccio, un carrello per la movimentazione del pescato e altre attrezzature per il livellamento dei fondali.

«I fondi erano stati bloccati perchè c’erano delle pendenze del Comune di Camerota verso l’erario. Quando il Comune si è fatto carico di raiterizzare la somma tramite Equitalia, abbiamo potuto accedere a questa seconda parte dei fondi, di centinaia di migliaia di euro, riguardanti il settore pesca» precisa l’Assessore al Porto Teresa Esposito.

Opere importanti per il porto di Marina di Camerota che, nonostante presenti una notevole valenza turistica durante la stagione estiva, mantiene consolidata la sua funzione peschereccia, ponendosi come infrastruttura indispensabile per l’economia locale. «Un’infrastruttura che va adeguata ed attrezzata e mantenuta in piena efficienza per incrementarne il livello del servizio offerto al fruitore ultimo», aggiunge Esposito.

Per il Sindaco Mario Salvatore Scarpitta «il porto di Marina ha una sua storia ultra cinquantennale ed ha avuto, ad oggi, una fase realizzativa complessa; come Amministrazione Comunale stiamo lavorando per captare risorse europee, per completare un layout portuale curando le diverse funzioni presenti nel porto, tutte importanti per l’economia locale. Dopo la riorganizzazione degli ormeggi, l’apertura del circolo anziani e dopo la sistemazione dei locali dei pescatori (che, tra l’altro, sta avvenendo in questi giorni), era doveroso da parte nostra intervenire sull’adeguamento strutturale del molo dei pescatori per la sicurezza delle imbarcazioni ma sopratutto per rafforzare quella opportunità di lavoro nei comparti della pesca»

Comunicato stampa

porto_camerota2

Altri articoli Politica

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login