Zazza
Breaking News
Un respiratore neonatale donato all'Ospedale di...
Marina di Camerota, il palazzo marchesale non e'...
Arte, Terra e Gusto: le ''Visioni del Cilento''...
SUMMER SCHOOL 2019, Corso di studio...
Passaggio di consegne alla Pro loco di Scario, lo...
A San Giovanni a Piro la prima edizione della...
Matera, presentato il progetto ''Cilento terra di...
Bianco Tanagro, per l'anteprima una cena di...
Marina di Camerota inaugura il circolo velico...
Comuni ciclabili 2019, bandiera gialla per San...
Imparare la felicita' a scuola, i seminari...
Concerto in onore della Madonna di Pietrasanta,...
Centola, differenziata da record all'81%
Giornata ecologica lungo il litorale di...
Giuseppe Del Duca da Torraca, l'artista del...
Ambiente: il comune di San Giovanni a Piro...
Rai sport ospita l'arbitro cilentano Maria Marotta
Il Cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo di...
Celle di Bulgheria, apre ludoteca comunale...
Piano di Zona S9, al via i tirocini di inclusione...
Terreni a mare a Policastro Bussentino,...
Ad Agropoli l'esordio in handbike di Michele...
Danilo Sacco in concerto per la Festa di...
Svelato il programma di Equinozio d'Autunno 2019:...
Il Presidente Strianese ha assegnato le deleghe...
BIANCO TANAGRO: svelato il programma della nuova...
Muri di Mare, a Camerota al via la quarta...
L'IC Teodoro Gaza tra le 4 scuole d'Italia...
Foto e Corti dal Cilento, pubblicato il bando...
20 anni in compagnia di Pyros
Carnevale del Cilento, edizione super: si sfila...
Cilento di Corsa 2019, svelate le 14 tappe del...

Nonno Felice: per superare i 100 anni mangia con poco sale e i prodotti del tuo orto



Pyros ha incontrato ieri Felice Magliano, l'ultracentenario di San Giovanni a Piro. Nel giorno del 103° compleanno zu' Filici ha aperto il libro dei suoi ricordi e delle sue emozioni donandole con orgoglio e gioia alla comunità. "Per superare i cento mangia con poco sale - ha spiegato al Direttore Alberico Sorrentino - e i prodotti che conosci, quelli che fai tu nel tuo orto. Il problema è che tu non li fai!". "Non esagerare nelle porzioni - ha continuato tra una filastrocca e un racconto della sua vita - è u' supierchiu ca rumpi u cupierchiu!". Il nonno cilentano ha voluto ringraziare poi i dottori dell'Ospedale di Sapri che l'hanno curato e il suo medico di famiglia, la dottoressa Sorrentino "io sono 103 anni che sono con i Sorrentino, prima col nonno, poi con il padre e ora con la dottoressa Gaetana". Tra un racconto e un detto antico ha mostrato orgoglioso il suo originale documento di identità e la foto della "sua signora". "Scusate il disturbo, se ho parlato troppo -  ha aggiunto Zio Felice, che ha concluso la lunga chiacchierata salutando tutte le persone che gli hanno fatto visita in questo importante giorno: "vorrei che anche loro campassero quanto ho vissuto io, più di cento anni". "Ci vediamo l'anno prossimo se Dio vuole, - l'ultimo augurio del nonnino - si pi' casu non ci avissama viri cca', n'gi virimu all'eternità". 

Immagini Andrea Sorrentino

Altri articoli Attualita'

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login