Gabetti
Breaking News
Camerota, progetto giovani su sito Unesco e...
Connessione internet gratuita sul porto di Scario
Incendi: da Corsico solidarieta' per San Giovanni...
Camerota, consigliere becca cittadino che getta...
Navette bus gratuite dal golfo di Policastro per...
Avviso importante: tutti i giorni sospensione...
Per il terzo anno consecutivo ritorna...
Gabbani a Scario, le parole del Sindaco e le...
A San Giovanni a Piro una giornata dedicata al...
Incendi: Scario in ginocchio, immagini drammatiche
Cambio al vertice del Rotary Golfo di Policastro:...
L'ing. Marotta presenta il libro Storia di un...
Nigro trionfa alla 24esima CorriRoccadaspide, tra...
Scario, ecco il programma della Festa di...
L'Assessorato alla Cultura di Vibonati incontra...
La Messa in diretta da Policastro, qui il video...
Una panchina rossa per Pierangela Gareffa,...
In gabbia 3 vs 3, a Camerota il tour di 'Che...
I Testimoni di Geova invitano tutti al congresso...
Roghi in Campania, la Provincia: chiediamo aiuto...
Morigerati, da struttura abbandonata a Centro...
Continua a bruciare il golfo di Policastro. Notte...
Arte, spettacolo, gioco e sicurezza stradale:...
Fare Verde Cilento chiede di attivare il catasto...
La mia isola, quella dei ricordi! Orlando Morrone...
Sapri: centinaia di persone ed applausi a scena...
La Fanfara a cavallo della Polizia di Stato a...
Emergenza idrica: Cammarano(M5S) presenta...
Alfonso Senape e' il nuovo Assessore del Comune...
Omicidio di Caruso, giudizio immediato per Nutu
Squalifica di Bassano per doping. La Podistica:...
Adesso si, su Rai 2 protagonista la storia...
Camerota, blitz della polizia locale: sgomberato...
Servizio civile, colloqui per i candidati ammessi...
Scario, ritorna la Guardia Medica turistica
Primo posto per Giuseppe Tripari alla 12 ore di...
Scario ancora sulla Rai: ecco il servizio del Tg3...
Iannone e Antico trionfano sulla "Terrazza...
San Giovanni a Piro: inaugurato il nuovo impianto...
Dal tavolo tecnico sulla crisi idrica nasce un...
San Giovanni a Piro, inaugurati i locali di...
Il comune di San Giovanni a Piro su Rai3, ecco il...
Inedito: San Giovanni a Piro nel 1812, su Pyros...
Decreto sulla vaccinazione obbligatoria dei...
Rifiuti: anche Camerota passa con la Sarim
Super concerto di Francesco Gabbani a Scario
Tre nuovi sacerdoti per il golfo di Policastro
Preparate le carrette...a Caselle arriva la Crazy...
Scario, il comune aderisce al progetto ASL...
Le aree marine Infreschi-Masseta e Castellabate...
I Modena City Ramblers alla Festa d'estate di...
Tutto pronto per la prima di La Speranza...
Silvia Mezzanotte in agosto a Bosco per la Festa...
Pubblicato il calendario eventi estate 2017 a San...
Carenza idrica estate 2017, a San Giovanni a Piro...
Avviso Consac: grave crisi idrica da scarsita'
#equinoziomediterraneo: ricco programma di...
'A Prescindere...': dal 21 al 23 luglio la 5a...

Classifica della qualita' delle acque per il 2017: eccellente il mare della Masseta. Bocciato il tratto Radice del molo di sottoflutto Torre Oliva



Puntualmente, all'inizio di gennaio, l'Arpac (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Campania) pubblica la classifica della qualità delle acque di balneazione per il nuovo anno.

Per il 2017 i dati, rivelati sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania n°91 del 30 dicembre 2016 (Delibera della Giunta Regionale n° 769 del 28/12/2016), attestano l'eccellenza del mare cilentano.

Per il Comune di San Giovanni a Piro, confermata l'eccellenza (che è il valore massimo della classificazione) per le acque della Masseta: "dei Gabbiani", dal Vallone del Marcellino alla Grotta dell'Inferno; "Costa della Masseta", da Grotta dell'Inferno a Grotta Grande; "Punta Spinosa", da Grotta Grande a Punta Garagliano; "Faro", da Punta Garagliano alla Radice del molo di sovraflutto.

Bocciate invece le acque del tratto denominato "Scario", dalla Radice del molo di sottoflutto alla Torre dell'Oliva, che passano in due anni da "eccellenti" (2015) a "buone" (2016) e, infine, "scarse" (2017). Le acque di qualità “scarsa” sono temporaneamente vietate alla balneazione. Nella Delibera è specificato che toccherà ora al comune (che dovrà adottare "adeguate misure per impedire, ridurre o eliminare le cause di inquinamento") l'individuazione delle cause del mancato raggiungimento dello status qualitativo “sufficiente”.

Altri articoli Attualita'

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login