Zazza
Breaking News
San Giovanni a Piro, pile e placche nuove per il...
Celle di Bulgheria, ristrutturata la fontana piu...
La Pastorale Familiare e Vita organizza il quinto...
Borse di studio per gli studenti delle scuole...
Telesoccorso gratuito per anziani e disabili, al...
Torraca: il campo sportivo in memoria dei due...
Piano di Zona S9, 724mila euro per l'occupazione...
Camerota, progetto asilo nido ammesso a...
La Citta' di Salerno chiude, licenziati tutti i...
Il Consigliere provinciale Carmelo Stanziola neo...
Parco Nazionale del Cilento: Patrocini e...
Procede l'iter per la strada Camerota-Lentiscosa
L'abbraccio sangiovannese per il popolo...
Nel Parco del Cilento la seconda edizione della...
Piano di Zona S9, in arrivo due nuove autovetture...
Studenti cilentani al lavoro in Capitaneria di...
Torraca, al via i lavori per la metanizzazione
L'Associazione Il Tempo per L'oro di Sapri...
Online il nuovo sito web istituzionale del Comune...
Promozione delle imprese che puntano al futuro,...
Eletto il nuovo Consiglio provinciale di Salerno....
Graficamente: tanta voglia di riscatto del...
Celle di Bulgheria, pacchi alimentari per le...
I pizzaioli del Cilento a scuola di pizza gourmet...
Camerota, a mensa una figura esperta per bambini...
Una Marcia per la Pace, le immagini da San...
La Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore e...
Eletto il nuovo direttivo della Pro Loco San...
Giorno della Memoria, a Salerno la consegna della...
Cilento di Corsa 2019, svelate le 14 tappe del...
Nasce il Coro polifonico Ad Arte, diretto dal...
XXVII Rapporto immigrazione caritas e migrantes...

La romanita' di Luca Barbarossa conquista Bosco (FOTO)



La simpatica romanità di Luca Barbarossa conquista Bosco. Il cantautore, ospite, dopo Francesco De Gregori, della tredicesima edizione di Equinozio d’Autunno Festival ha allietato e divertito il pubblico cilentano, accorso numeroso nel “borgo della libertà”, noto per i famosi Moti del 1828 e per aver ospitato il Maestro Josè Ortega.

Il benvenuto

La serata è stata aperta dal benvenuto dell’Amministrazione comunale di San Giovanni a Piro e della Direzione artistica del Festival. L’Assessore al Turismo Pasquale Sorrentino e il Sindaco Ferdinanzo Palazzo hanno ringraziato tutti quelli che hanno collaborato e collaborano all’evento, dalla Regione Campania alle forze dell’ordine, passando per tutti i volontari che lavorano per la buona riuscita della manifestazione, che terminerà sabato 8 settembre con il concerto di Nina Zilli a San Giovanni a Piro.

Lo spettacolo

La prima parte del concerto è stata interamente dedicata alla Capitale, precisamente ai pezzi del nuovo album di Barbarossa “Roma è de tutti", che racconta, in tutte le sfaccettature, le stravaganze e le peculiarità del popolo della Città eterna.

Il Cantautore ha intrattenuto e accompagnato la platea in un piacevole viaggio, raccontando diversi aneddoti della sua carriera, come la vittoria al Festival di Castrocaro e il simpatico episodio dell’anno successivo, chiamato a premiare il vincitore. “Tra i concorrenti c'erano Fiordaliso, Zucchero e Eros Ramazzotti - ha raccontato Barbarossa - Eros si avvicinò per una foto e mi chiese: 'Ma come si fa ad avere successo?'". "Sono quarant'anni che cerco di ricordare cosa gli ho risposto!" ha chiosato il cantante tra le risate generali.

Nella seconda parte del concerto l’artista si è esibito in tutti i suoi pezzi storici, tra cui Portami a Ballare, con cui ha trionfato a Sanremo nel 1992, concludendo con il bis della canzone "Passame er sale", coinvolgendo tutto il pubblico nella sua ballata in romanesco.

Andrea Sorrentino

DSC_9314DSC_9324DSC_9325DSC_9329DSC_9342DSC_9347DSC_9353DSC_9358DSC_9361DSC_9366DSC_9368DSC_9374DSC_9382DSC_9383DSC_9386DSC_9388DSC_9391DSC_9398DSC_9401DSC_9402DSC_9408 (2)DSC_9411 (2)DSC_9418 (2)DSC_9370 (2)DSC_9375 (2)

Altri articoli Attualita'

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login