Zazza

Giorno della Memoria, a Salerno la consegna della Medaglia d'Onore al 105enne Felice Magliano di San Giovanni a Piro



Oggi presso il Salone Azzurro della Prefettura di Salerno, in concomitanza con la celebrazione nazionale al Quirinale, si è tenuta la cerimonia commemorativa del “Giorno della memoria”, in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati. L’evento è stato organizzato dalla Prefettura in collaborazione con la “Società Dante Alighieri”, comitato di Salerno.

Nel corso dell’iniziativa sono stati ricordati 7 cittadini della Provincia di Salerno, rinchiusi nel lager nazisti, ai quali il Presidente della Repubblica ha conferito la medaglia d’onore. Tra questi, Felice Magliano, 105enne di San Giovanni a Piro. A ricevere il riconoscimento il nipote Felice Cetrangolo, accompagnato dal Sindaco di San Giovanni a Piro, l’avvocato Ferdinando Palazzo. Presenti anche i nipoti Gerardo Magliano, Sandro e Luca Paladino e il Vicesindaco e Consigliere Provinciale di Salerno Pasquale Sorrentino.

La premiazione è stata anticipata da un breve riassunto delle vicende vissute dall’ultracentenario durante la seconda guerra mondiale e dall’emozionante intervista realizzata da Jepis Bottega dal titolo “Mangiare come noi, pagare come noi, vestire come noi” (il video lo trovate in basso).   

Il famoso nonno cilentano, fiore all’occhiello della comunità di San Giovanni a Piro, il 28 agosto dello scorso anno presso il Santuario della Madonna di Pietrasanta ha ricevuto, dalle mani del Colonnello Gabriele De Feo del Comando Forze Operative Sud di Napoli, la Medaglia al Merito per le campagne di Guerra 1940-45 (le immagini qui sotto).

Altri articoli Eventi

0 Commenti

   Per scrivere e visualizzare i commenti occorre la registrazione ! Registrati
Se sei già registrato effettua il login